savadori civ superbike imola

Superbike: Lorenzo Savadori trionfa in Gara 1 CIV a Imola, Pirro KO

Lorenzo Savadori festeggia in Gara 1 a Imola: il titolo CIV Superbike è ormai ad un passo. Podio per Zanetti e Cavalieri, Pirro ritirato.

5 settembre 2020 - 15:11

Una Gara 1 Superbike piuttosto frizzante a Imola, con Lorenzo Savadori che detta legge per la terza volta in questo CIV 2020. Arriva il netto trionfo all’Autodromo Enzo e Dino Ferrari ed unito ad un nuovo ritiro per guai tecnici di Michele Pirro che gli permette di volare in classifica generale. L’anno scorso a Imola ha conquistato la doppietta con RSV4 1000: riuscirà a ripetersi anche quest’anno? Intanto Ducati riesce comunque a piazzare due suoi alfieri sul podio: Lorenzo Zanetti è secondo, il poleman Samuele Cavalieri chiude in terza posizione. La rivincita domenica con Gara 2.

SAVADORI ACCAREZZA IL TITOLO

Bastano quattro giri a Lorenzo Savadori per prendere il comando della classifica e darsi alla fuga. Scattato dalla quarta casella in griglia, l’alfiere Aprilia si mantiene tra i primi, per poi sferrare l’attacco al momento giusto: nessuno riesce a resistergli ed il vantaggio è sempre più ampio. Da segnalare nell’ultima parte di gara un tentativo di rimonta del duo Zanetti-Cavalieri sul leader della corsa, ma non abbastanza per dargli filo da torcere per la vittoria.

“È stata dura, molto dura” ha dichiarato il fresco vincitore della prima competizione a Imola. “C’è stata una bella bagarre all’inizio, poi sono riuscito ad impostare il mio ritmo, ma non basta. Dobbiamo migliorare ancora, vedremo cosa riusciremo a fare per Gara 2.” Per Lorenzo Zanetti un po’ di rammarico: “Peccato per la partenza dalla seconda fila, Sava era già scappato. I gradi in meno rispetto ai test mi avevano complicato la vita, oggi è andata meglio.”

Non completamente soddisfatto nemmeno Samuele Cavalieri: dopo la pole position conquistata in mattinata ci aveva sperato. Ma non gli dispiace il piazzamento sul podio. “Finora è stato un weekend positivo” ha dichiarato. “Certo, dopo la pole sono però un po’ rammaricato: speravo di ottenere qualcosa di più. Abbiamo faticato molto soprattutto negli ultimi giri: ho perso un po’ fiducia, oltre che il contatto da Zanetti, ma sono comunque punti importanti.”

PIRRO, LE DIFFICOLTA’ ED IL RITIRO

Appare fin da subito non particolarmente a posto Michele Pirro, che perde presto svariate posizioni. Non sembra in grado di mantenere le prime posizioni, anche se riesce poi a risalire ed a mantenersi in lotta per i piazzamenti fuori dal podio. Questo fino a tre giri dalla fine: il campione italiano in carica rientra al box, arriva un altro pesantissimo ritiro che praticamente quasi chiude la battaglia per il titolo.

Da segnalare, oltre a questo importante colpo di scena, anche un ride through per Luca Vitali per infrazione in procedura di partenza. Il pilota BMW, autore di uno splendido scatto al via (da 7° al comando!) non sconta però la sua penalità (forse non ha visto la segnalazione?) e riceve bandiera nera. Da aggiungere anche un incidente per Delbianco: peccato, perché era in lotta per le posizioni appena fuori dal podio.

LA CLASSIFICA 

Foto: Marco Lanfranchi

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Jonathan Rea

Superbike, Jonathan Rea nel 2021 avrà una Kawasaki nuova o solo aggiornata?

Superbike, Max Biaggi

Superbike, Max Biaggi intramontabile Arriva con il furgone e in pista si scatena

Superbike, Jonathan Rea si lancia verso quota 100