CIV Round 11 Vallelunga: Matteo Bertelle tricolore PreMoto3 2T

Il 13enne veneto cade, si ferisce la mano ma conquista il titolo in anticipo. Kevin Sabatucci vince in Supersport 300. Oggi gli altri verdetti

8 ottobre 2017 - 7:17

Matteo Bertelle, 13 anni, ha conquistato a Vallelunga il titolo di Campione Italiano della categoria PreMoto3 2T.  Un trionfo con il botto, però…

DOLCEAMARO – Il baby di Conselice (Padona), gestito dal Team Minimoto Honda,  è incappato in una caduta in pista, che lo ha costretto ad abbandonare la gara, procurandosi anche un infortunio alla mano. Grazie ad un ruolino di marcia impressionante quest’anno, con 5 vittorie e 3 secondi posti, è riuscito a laurearsi comunque Campione Italiano Premoto3 125 2T. La gara ha visto ancora una vittoria per Matteo Boncinelli. Il pilota RMU ha inanellato il 3° trionfo di fila con la seconda posizione andata a Mattia Rato (RMU) wild card all’ELF CIV dopo l’esperienza nel CIV Junior (MiniGP) con Mirko Gennai (Honda) a chiudere il podio e Matteo Patacca (SIC58 Honda) in 4° posizione. Out per una caduta, oltre a Matteo Bertelle, anche Nikolas Marfurt (Honda). In classifica ora Bertelle è irraggiungibile con 194 p. seguito da Boncinelli con 167 punti, Patacca con 150 p. e Marfurt con 147 p.

PREMOTO3 4T – E’ stato ancora Pasquale Alfano a trionfare. L’alfiere Kuja Racing Beon, dopo la conquista della pole position, ha portato a casa un’importante vittoria, che acquista ancora più valore in quanto Alfano era partito dalla corsia box a causa di un problema alla moto in griglia di partenza. Seconda posizione a Lorenzo Bartalesi (RMU VR46 Riders Academy), di rientro dalle gare della Red Bull Rookies Cup, con Thomas Brianti a chiudere il podio. L’alfiere 2WheelsPolito resta leader in classifica generale con 183 punti, ma Alfano orami è distante solo un punto. In terza posizione a 143 p. c’è Elia Bartolini (RMU VR46 Riders Academy) out in gara per una caduta.

SUPERSPORT 300 – Con il titolo già assegnato, è arrivata la prima vittoria di Kevin Sabatucci. Il pilota ProGP Yamahaè riuscito a battere i tanti rivali in pista, a cominciare dal Campione 2017: Luca Bernardi (Yamaha) arrivato alle sue spalle. A chiudere il podio è stata la Kawasaki del Team GP Project di Marco Carusi, pilota parte del progetto Talenti Azzurri FMI con Paolo Grassia, 3° sotto la bandiera a scacchi ma squalificato per irregolarità tecnica. La lotta per la seconda posizione del podio finale vede ora Kevin Arduini sulla piazza d’onore (5° in gara), con Marco Carusi a chiudere il podio della classifica di campionato.

CIV Round 11, le gare Supersport, Superbike e Moto3

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Michael Rutter

Clamoroso: Michael Rutter ufficializzato vincitore del Macau GP 2019

Macau

Cancellato il Macau Motorcycle GP 2019: nessun vincitore

Macau

Doppia bandiera rossa al Macau GP, gara cancellata?