CEV Moto2 Navarra Gara: strepitosa rimonta di Jordi Torres, Rivas KO

Batte Marinelarena all'ultimo giro

23 aprile 2012 - 7:06

Una vittoria straordinaria. Jordi Torres, Campione CEV Moto2 in carica, ha colto una splendida affermazione nella seconda prova della stagione 2012 al Circuit de Navarra di Los Arcos, nei pressi di Pamplona, dando vita ad una furiosa rimonta dopo qualche problema incontrato al via. Per il secondo anno consecutivo nel CEV Moto2 con la Suter del pluri-decorato team LaGlisse, “Torres como Corres” ha perso tempo prezioso al via nel tentativo di passare Hafizh Shayrin (FTR Petronas Stylobike) e Roman Ramos (Ariane2 Motorrad Competicion) per la seconda posizione consentendo al sorprendente poleman Alejandro Marinelarena di andare in fuga con ben 4″ di vantaggio. Gestendo al meglio gli pneumatici Michelin, Torres al giro di boa della contesa ha iniziato la rimonta: sotto al muro dell’1’42”, l’ex pilota del team Aspar nel mondiale Moto2 ha recuperato i 4 secondi in 6 tornante, raggiungendo la Suter #92 di Marinelarena soltanto all’ultimo giro. Per l’attacco decisivo ha scelto la curva 7, chirurgico sorpasso che vale la prima affermazione stagionale, la quinta in carriera nel CEV Moto2 (non vinceva da Albacete 2011) e la leadership di campionato sfruttando la disavventura del vincitore di Jerez Dani Rivas, caduto a 4 giri dal termine quando era in 6° posizione con conseguente frattura del perone destro. Con Torres in trionfo, Alejandro Marinelarena ha dato prova del proprio valore restando in testa per 17 delle 18 tornate previste celebrando il primo podio tra le Moto2 con la Suter del CNS Motorsport, confermando quanto di buono mostrato lo scorso anno nel CEV Stock Extreme laureandosi campione tra i piloti privati.

Se l’uscita di scena di Rivas spalanca le porte a Torres e Marinelarena in campionato (35 e 33 punti rispettivamente), tiene il passo Kenny Noyes, nuovamente 3° con la Suter del PL Palmeto Racing, ora a 32 punti in classifica. Niente da fare invece per Roman Ramos, beffato al fotofinish dall’iberico-americano, mancando così il primo podio per la Ariane2 del Motorrad Competicion. Più staccato in 5° posizione ha invece concluso il sempre più convincente malese Hafizh Syahrin (FTR vestita dei colori Petronas preparata dal team Stylobike), 6° è Tomoyoshi Koyama con l’italianissima GPD Tecstra del H43 Team Nobby di Hernandez e Noboru Ueda, chiude 13° dopo prove da protagonista (7°) Federico D’Annunzio alla sua seconda gara con la Harris del Wilmax Racing, medesimo piazzamento nella classifica di campionato aspettando il 3° round in programma al Motorland Aragon di Alcaniz il prossimo 27 maggio. Cronaca di Gara Alejandro Marinelarena, miglior pilota privato del CEV Stock Extreme 2011, scatta dalla pole con la Suter del CNS Motorsport, affiancato in prima fila dal campione in carica Jordi Torres (Suter LaGlisse) e dal colombiano Santi Hernandez (AJR Halcourier MS), mentre dalla terza fila con il 7° tempo il nostro Federico D’Annunzio; soltanto 11°, penalizzato da qualifiche bagnate dalla pioggia, il vincitore di Jerez Dani Rivas. Allo spegnimento del semaforo Roman Ramos, ai comandi della Ariane2 del Motorrad Competicion, ha lo spunto migliore, passa primo alla curva 1 su Marinelarena, ma il giovane pilota iberico risponde in uscita ritrovandosi al comando con il malese Syahrin che sorprede Torres ed Hernandez conquistando la terza posizione. Tutt’altra vita per Carlos Cejas (Harris Wilmax) e Aitor Montero (MIR Federacing), usciti di scena per un contatto all’altezza della curva 8. Senza ulteriori scossoni si chiude il primo giro con Marinelarena che tenta la fuga su Ramos, dietro Torres e Syahrin ingaggiano un bel duello con Noyes a ruota, Rivas è già 6°, il nostro D’Annunzio è 11°. Nella bagarre per la terza posizione Torres sembra il più deciso, ma Syahrin ha uno spunto migliore in rettilineo ai comandi della FTR vestita dei colori Petronas. Questo confronto, risolto soltanto al 3° giro a vantaggio di Torres, consente a Marinelarena di dar vita ad una fuga in solitaria con il vantaggio che in men che non si dica sale da 1″4 a 3″ netti.

Risolta la pratica-Syahrin, per Torres ora c’è da risolvere la grana-Ramos, riconosciuto universalmente per non arrendersi mai. Lo dimostra riuscendo a rispondere colpo-su-colpo ai sorpassi del campione in carica, con Torres che riuscirà nell’intento soltanto al 6° giro con Marinelarena che rafforza il proprio vantaggio a 4″. Al giro di boa della contesa pertanto Marinelarena viaggia spedito verso la vittoria, Torres 2° a 4″, seguono nell’ordine Ramos, Noyes, Rivas e Shayrin, scivola in 13° posizione D’Annunzio davanti al brasiliano Granado con la MotoBI del JiR Team. La gara non sembra più riservare emozioni, ci pensa pertanto Torres a dar vita ad una rimonta senza precedenti. A sei tornate dalla bandiera a scacchi grazie all’1’42″291 riduce il gap da 4″ a 2″4; alla tornata seguente limta altri 4 decimi, a -5 è a 1″5, a 4 tornate dal termine a 1″ netto grazie ad un incredibile 1’41″997. Di fatto Torres ha ripreso Marinelarena con più soltanto due tornate del Circuito de Navarra da percorrere proprio quando Dani Rivas salita la compagnia e, si saprà soltanto nel dopo-gara, si frattura il perone destro. Fuori il vincitore di Jerez, ancora da decidere chi salirà sul gradino più alto del podio a Los Arcos: all’ultimo giro Torres è l’ombra di Marinelarena, ci si mettono di mezzo i doppiati, ma alla curva 7 il portacolori LaGlisse passa il rivale e conquista la vittoria. Splendida affermazione di Torres, Marinelarena è 2°, completa il podio Noyes che vince la volata su Ramos con, a seguire, Syahrin, Koyama e D’Annunzio in 13° posizione. CEV Buckler Moto2 2012 Circuito de Navarra, Classifica Gara 01- Jordi Torres – JHK T-Shirt LaGlisse – Suter MMX – 18 giri in 30’55.072 02- Alejandro Marinelarena – CNS Motorsport – Suter MMX – + 0.374 03- Kenny Noyes – PL Racing Moto2 – Suter MMX – + 9.375 04- Roman Ramos – Motorrad Competicion – Ariane2 – + 9.408 05- Hafizh Syahrin – Petronas Raceline Malaysia – FTR Moto M211 – + 20.611 06- Tomoyoshi Koyama – H43 Team Nobby – GPD Tecstra – + 20.768 07- Santiago Hernandez – Malcourier MS – AJR Moto2 – + 31.454 08- Steven Odendaal – JHK T-Shirt LaGlisse – Suter MMX – + 44.994 09- Jesko Raffin – AJRacing – KALEX Moto2 – + 47.046 10- Luis Mora – H43 Team Nobby – GPD Tecstra – + 49.663 11- Tommy Aquino – FOGI Racing – FTR Moto M211 – + 51.188 12- Miguel Praia – Wilmax Harris Racing – Harris Moto2 – + 53.198 13- Federico D’Annunzio – Wilmax Harris Racing – Harris Moto2 – + 54.552 14- Russell Gomez – Halcourier MS – AJR Moto2 – + 58.252 15- Lucas Mahias – Inmotec Racing – Inmotec Moto2 – + 1’05.066 16- Andres Gonzales – MR Griful – AJR Moto2 – + 1’08.529 17- Javier Iturrioz – MR Griful – AJR Moto2 – + 1’16.672 18- Angel Molero Arjona – X-Bike – AJR Moto2 – + 1’23.726 19- Nasser Al Malki – QMMF Racing Team – Moriwaki MD600 – a 1 giro 20- Oscar Climent – Federacing Team Competicion – MIR Racing Moto2 – a 1 giro 21- Ricardo Escalante – JHK T-Shirt LaGlisse – Suter MMX – a 1 giro Alessio Piana

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Walderstown fatale a Darren Keys

CEV Moto2, Aragón: Edgar Pons si impone in Gara 2

CEV Moto3, Aragón: Prima vittoria per Artigas, Pizzoli sul podio