Il motociclismo All Japan piange la scomparsa di Yuya Kondo

Yuya Kondo, pilota sotto contratto Yamaha nelll'All Japan Superbike, ha perso la vita in seguito ad un fatale incidente in un test privato a Okayama.

30 marzo 2019 - 19:00

Il circus del motociclismo giapponese è in lutto per la prematura scomparsa di Yuya Kondo. Pilota sotto contratto diretto con Yamaha, il 26enne originario della prefettura di Chiba ha perso la vita in seguito ad un fatale incidente registratosi lo scorso 13 marzo a Okayama. Era due settimane in terapia intensiva, nella mattinata di martedì 26 marzo è stato dichiarato il decesso alle 9:47. Per volontà della famiglia, la notizia è stata divulgata soltanto nella giornata di ieri.

Era tester ufficiale Yamaha

Yuya Kondo aveva esordito nell’All Japan ST600 (Supersport) nel 2009, centrando nel 2015 la prima vittoria a Suzuka. Nella stagione successiva, il giovane pilota nipponico ha siglato un contratto diretto con Yamaha in qualità di collaudatore per i programmi 8 ore di Suzuka e JSB1000.Parallelamente al ruolo di tester Yamaha Factory, Kondo ha corso proprio alla 8 ore di Suzuka, vincendo nel 2017 la classe Superstock con una Yamaha R1 schierata dall’ITO Racing GMD. Quest’anno Yuya Kondo doveva proseguire l’impegno nell’All Japan Superbike sempre con una R1 del GBS Racing.

Nel corso di un test privato ad Okayama, Kondo è stato sfortunato protagonista di un fatale incidente, con le sue condizioni parse sin dal primo momento disperate. I funerali, come reso noto dalla sua famiglia, si terranno martedì 9 aprile a Funabashi.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

MotoGP, Oscar Haro: “Lorenzo bloccato dall’elettronica”

Eurosport Events promoter del FIM EWC per altri 10 anni

BSB Silverstone Prove 2: O’Halloran al top, 1-2 McAMS Yamaha