American Superbike: Josh Hayes vicino al primo titolo

Buon vantaggio su Hayden, primo titolo tra le Superbike?

8 settembre 2010 - 6:14

Tutto è ancora in gioco, ci sono 63 punti in palio per la finale al Barber Motorsports Park (30 punti per ciascuna gara, 1 per la pole position e 1 per il maggior numero di giri in ogni manche), ma l’American Superbike dopo la tappa in New Jersey vede Josh Hayes in netta posizione di vantaggio rispetto a Tommy Hayden. Vice-campione in carica alle spalle di Mat Mladin, il pilota del team ufficiale Graves Yamaha può ora contare su di un margine di 22 lunghezze nei confronti del rivale, abbastanza per poter fare conti-campionato.

Sette vittorie all’attivo in questa stagione, 3 nelle ultime 3 gare, Hayes può regalare alla Yamaha un titolo che manca addirittura dal 1991, quando Thomas Stevens riuscì a vincere l’unico alloro della casa dei Tre Diapason nella categoria.

Per Josh Hayes, 35 anni, sarebbe il giusto riconoscimento per una carriera che lo ha visto correre ufficialmente con Kawasaki e Honda, vincendo due titoli nella Formula Xtreme (2005 e 2006, Erion Honda) ed uno Superstock (2003, Attack Suzuki).

Tommy Hayden sarà dunque chiamato ad un vero e proprio miracolo al Barber Motorsports Park, obbligato a vincere le due manches sperando in qualche disavventura del suo rivale, molto costante nel rendimento tanto da salire sempre sul podio da Sonoma in avanti.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoAmerica

MotoAmerica Road Atlanta: sempre Beaubier, brutto crash di Lewis

MotoAmerica

MotoAmerica Road Atlanta: Beaubier domina Gara 1

biesiekirski moto2

Moto2, ‘esordio’ alternativo per Biesiekirski: test a Barcellona con SAG Team