AMA Superbike NOLA Qualifiche 1: sempre Josh Hayes

Rifila 1" a tutti i suoi più diretti inseguitori

5 ottobre 2012 - 22:34

Ha conquistato il suo terzo titolo AMA Superbike consecutivo con un round d’anticipo ad Homestead-Miami, ma Josh Hayes vuole chiudere la stagione 2012 in bellezza questo fine settimana al NOLA Motorsports Park di New Orleans in Louisiana. Sul tracciato “di casa” (distante 130 kilometri dalla città natale di Gulfort nel Mississippi), il tri-Campione American Superbike nel primo turno di qualifiche ufficiali del venerdì ha conquistato la pole position provvisoria in 1’39″943, sostanzialmente 1″ di vantaggio rispetto ai suoi più diretti inseguitori.

Con l’unica Yamaha YZF R1 di Graves Motorsports (il “Rookie of the Year” Josh Herrin è assente per infortunio), il “Mississippi Madman” conta domani di aggiudicarsi la dodicesima pole position stagionale e, se possibile, l’ennesima doppietta in carriera con la concreta chance di superare la secondo posto nella graduatoria “All Time” in materia di successi dell’AMA Superbike una leggenda del calibro di Miguel Duhamel.

Tutto sembra dunque volgere a favore di Hayes, anche perchè gli avversari inseguono ad oltre 1″. Questo il caso di Roger Hayden, in trionfo ad Homestead-Miami (prima pole e vittoria in carriera nell’AMA Superbike) con la Suzuki GSX-R 1000 del Michael Jordan Motorsports, 2° in queste prime qualifiche di New Orleans a precedere la Suzuki Yoshimura di Blake Young e la EBR 1190RS ufficiale dell’Erik Buell Racing affidata al bi-Campione Daytona SportBike Danny Eslick, quarto.

Con soli 17 piloti in pista (record in negativo stagionale per l’AMA/American Superbike), Ben Bostrom chiude con il quinto riferimento cronometrico seguito a breve distanza dal sempreverde Larry Pegram (BMW), il venezuelano Robertino Pietri (Suzuki preparata dal Team Hammer Inc. ed iscritta sotto le insegne del “Team Venezuela”) e dalle bicilindriche di Geoff May (EBR) e Chris Fillmore (KTM RC8R ufficiale dell’HMC Racing). Aaron Yates, tornato nell’AMA Superbike dopo due anni di assenza ad Homestead-Miami, è undicesimo con la BMW S1000RR dell’Evan Steel Performance.

AMA Pro National Guard SuperBike 2012
NOLA Motorsports Park, Classifica Qualifiche 1

01- Josh Hayes – Monster Energy Graves Yamaha – Yamaha YZF R1 – 1’39.943
02- Roger Hayden – National Guard Jordan Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 0.998
03- Blake Young – Yoshimura Suzuki Racing – Suzuki GSX-R 1000 – + 1.019
04- Danny Eslick – Team Hero – EBR 1190RS – + 1.216
05- Ben Bostrom – Jordan Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 1.232
06- Larry Pegram – Foremost Insurance Pegram Racing – BMW S1000RR – + 1.722
07- Robertino Pietri – Team Venezuela – Suzuki GSX-R 1000 – + 1.863
08- Geoff May – Team AMSOIL/Hero – EBR 1190RS – + 2.135
09- Chris Fillmore – KTM/HMC Racing – KTM RC8R – + 2.295
10- Taylor Knapp – Riders Discount K&L Supply – Suzuki GSX-R 1000 – + 2.531
11- Aaron Yates – Evan Steel Performance – BMW S1000RR – + 2.925
12- David Anthony – Kneedraggers.com Motul FLY Racing – Suzuki GSX-R 1000 – + 3.000
13- Chris Ulrich – M4 Roadracingworld.com Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 3.622
14- Jordan Burgess – Kneedraggers.com Motul FLY Racing – Suzuki GSX-R 1000 – + 4.905
15- Brandt Dillon – 212Decals.com – BMW S1000RR – + 5.941
16- Scott Tillery – R Tillery Powersports Racing – Kawasaki ZX-10R – + 8.070
17- Lloyd Bayley – LB Racing – Suzuki GSX-R 1000 – + 9.145

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

british talent cup

British Talent Cup, ecco il calendario 2020 provvisorio

Michele Pirro, Ducati V4R

Michele Pirro-Ducati V4R, il tricolore ad un passo

Kevin Manfredi

CIV Supersport: Kevin Manfredi assolto, ma non conterà