125cc: le cinque wild card per il Gran Premio d’Aragona

Quattro piloti spagnoli ed un tedesco al via di Alcaniz

14 settembre 2010 - 1:45

Per il primo Gran Premio d’Aragona nella storia del Motomondiale ci saranno ben cinque piloti al via come wild card, il numero massimo consentito dal regolamento. Logicamente è la Spagna la nazione maggiormente rappresentata con ben quattro piloti schierati, tre dei quali già conosciuti nella serie iridata.

Questo il caso di Joan Perello che non più tardi di due settimane or sono ha preso parte alla tappa del mondiale 125cc a Misano Adriatico con la Lambretta, sostituendo l’infortunato Isaac Vinales. Perello, doppiato a Misano, sarà al via con la Honda del team SAG Castrol di Eduardo Perelas, moto con la quale corre nel CEV: 8° in campionato, 5° lo scorso weekend ad Albacete, ha concluso undicesimo la gara proprio al Motorland Aragon nel mese di luglio.

Sempre con SAG Castrol Honda correrà Johnny Rosell, quattro gare all’attivo nel mondiale, due lo scorso anno con la Aprilia BQR (23° a Barcellona, 20° a Estoril), altrettante in questa stagione con il team SAG: 19° a Jerez, 21° a Barcellona. Nella gara del CEV ad Alcaniz ha invece terminato in 13° posizione, dietro al suo compagno di squadra Perello.

Nella stessa corsa ben figurò Eduardo Lopez, 6°, che dopo Barcellona si ripresenterà al via del mondiale con l’Aprilia del Catalunya Racing. Chiuse 12° invece in Aragona Josep Rodriguez, schierato dall’Hune Racing Team. Ritroveremo al via anche Kevin Hanus, tedesco classe ’93, 19° al Sachsenring con una Honda del Team Hanusch.

Piccola curiosità, non ci saranno al via i tre protagonisti del CEV 125 2010: Maverick Vinales, Alex Rins e Miguel Oliveira non hanno infatti ancora compiuto 16 anni…

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Moto2 Misano-2: Vittoria di Sam Lowes, cade Raúl Fernández!

MotoGP, Pecco Bagnaia a Misano

MotoGP, Ducati spinge per Pecco. Jack Miller: “Non sono idiota”

dennis foggia moto3

Moto3 Misano-2: Super trionfo di Foggia e Acosta 3°, la lotta continua!