Roberto Rolfo

Roberto Rolfo conquista la Coppa del Mondo Endurance Superstock

Con il 4° posto assoluto alla 8 ore di Oschersleben il nostro Roberto Rolfo si aggiudica con Moto Ain Yamaha la FIM Endurance World Cup Superstock 2018/2019.

10 giugno 2019 - 11:35

L’Italia nuovamente sul tetto del mondo nelle corse di durata. Roberto Rolfo, grazie al quarto posto assoluto in gara alla 8 ore di Oschersleben, con Moto Ain Yamaha si è assicurato la Coppa del Mondo Endurance riservata alla classe Superstock. Un successo inseguito sin dallo scorso anno dal nostro portabandiera, concretizzatosi in una gara che resterà negli annali.

OSCHERSLEBEN INCREDIBILE

Per Roberto Rolfo sembrava un’impresa impossibile sovvertire la situazione presentatasi alla vigilia. Il team GERT 56 BMW, di casa ad Oschersleben, si era presentato con ben 11 punti di vantaggio. Un gap apparentemente irrecuperabile, complice il sistema di punteggio della classe Superstock riferito all’assoluto. Il riaggancio è stato reso possibile grazie ad una gara perfetta di tutto il team Moto Ain e, nel contempo, le disavventure occorse ai rivali. Con il quarto (straordinario) posto assoluto ed il concomitante tredicesimo di GERT 56, l’ex-aequo in classifica ha prodotto la vittoria della FIM Endurance World Cup Superstock per la squadra di Pierre Chapuis e per Roby Rolfo.

SUCCESSO MOTO AIN

Per il miglior piazzamento nei quattro round previsti del calendario (4° assoluto), il team Moto Ain Yamaha ha così beffato GERT 56. In trionfo proprio nella classe Superstock ad Oschersleben nelle ultime tre edizioni (!), la squadra d’oltralpe ha completato l’opera coronando il sogno di aggiudicarsi la Coppa del Mondo di categoria, spezzando un… tabù. Proprio in Germania nel precedente biennio era sfumato questo traguardo, conquistando un 2° e 3° posto finale nelle precedenti due stagioni.

STAGIONE IN CRESCENDO

Squadra privata a tutti gli effetti seppur “supportata” da Yamaha, Moto Ain è una struttura piccola, ma professionale e ben attrezzata. Con la R1 #96 gommata Dunlop la stagione era iniziata con il pesante zero al Bol d’Or, ma è proseguita con il 2° posto alla 24 ore di Le Mans e punti preziosi in Slovacchia. Il quarto posto assoluto ad Oschersleben, con annessa vittoria di gara e campionato, resterà negli annali della categoria. Non è affatto un caso che tutto il box Moto Ain sia scoppiato in lacrime nelle concitatissime fasi finali della contesa…

ROLFO NELLA STORIA

Affiancato dal giovane Stefan Hill e Robin Mulhauser, lo stesso Roberto Rolfo non ha nascosto l’emozione di aggiudicarsi la FIM Endurance World Cup Superstock 2018/2019. Già Campione Europeo 250cc, in lizza per il titolo mondiale nella quarto di litro fino all’ultimo nel 2003, Roby #44 ha corso nell’elite del motociclismo in tutti questi anni tra MotoGP, Moto2, Superbike, Supersport con podi e vittorie. L’Endurance, specialità che lo ha sempre incuriosito, lo ha accolto dalla 24 ore di Le Mans 2017 proprio con Moto Ain Yamaha. Prevedibilmente il nativo di Torino ha subito messo in mostra tutta la sua professionalità ed esperienza nell’EWC, rendendosi come primo effettivo artefice di questa superlativa “remuntada” Moto Ain in campionato. Il prossimo passo? La top class EWC. Categoria pienamente in linea con l’indiscusso valore di Roberto Rolfo…

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

8 ore di Suzuka

6 team ammessi di diritto alla 8 ore di Suzuka 2020: ecco come

Davide Gerosa

Davide Gerosa, Pirelli: “Titolo mondiale EWC? Una grande emozione”

No Limits

FIM EWC: No Limits al Bol d’Or con Scassa, Dupuy e Kremmer