BSB: test e simulazioni gara per il team HM Plant Honda

Prove a Cheshire con Brookes e Kiyonari

10 maggio 2010 - 8:03

Quest’anno ci si aspettava una grande reazione da parte del team HM Plant Honda, dopo aver vissuto nel 2009 la peggior stagione nella storia della compagine di Neil Tuxworth con zero vittorie all’attivo. Questa reazione in parte è avvenuta, ma al momento il rendimento delle due moto (e dei piloti) è a dir poco “incostante”.

Per prepararsi al meglio allo “Showdown” che assegnerà il titolo a fine stagione, il team HM Plant ha svolto un’ulteriore giornata di test a Cheshire, anche in vista del prossimo evento del BSB a Cadwell Park. Presenti i due piloti, Joshua Brookes e Ryuichi Kiyonari, in azione per risolvere i problemi “sulla distanza” delle due Fireblade.

Come si è potuto evincere dalle ultime gare le due CBR stressano eccessivamente gli pneumatici Pirelli, arrivando nel finale con poco margine per puntare alla vittoria. A questo proposito a Cheshire Brookes e Kiyonari hanno svolto non una, bensì quattro simulazioni di gara.

Quattro sono state infatte le uscite da 30 minuti ciascuna, senza rientrare ai box, con lo stesso set di pneumatici. Secondo il team manager Havier Beltran una soluzione è stata provata, anche perchè a Cadwell Park l’obiettivo è tornare a vincere in un tracciato dove Brookes è risultato imprendibile nei test invernali.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Honda CBR

La nuova Honda CBR RR-R vince e convince nel BSB

Red Bull Rookies Cup 2020

Red Bull Rookies Cup, a Spielberg il primo round del 2020

Sky Sport

BSB Donington National questa sera su Sky Sport MotoGP HD