MotoGP: le CRT a Misano Adriatico all’insegna delle novità

MotoGP: le CRT a Misano Adriatico all’insegna delle novità

Commenta per primo!

Raggiunti i 2/3 dell’inaugurale stagione di presenza nella MotoGP, le CRT si ritroveranno per la prima volta in pista al “Misano World Circuit Marco Simoncelli”, teatro del tredicesimo round 2012 portando con sé una serie di interessanti novità ed un acceso confronto per il primato tra i due compagni di squadra al team Aspar, Aleix Espargaro e Randy De Puniet. Il primo, forte di cinque vittorie “di classe” (Jerez, Estoril, Barcellona, Silverstone, Laguna Seca) resiste al comando grazie ai 45 punti sin qui raccolti nei primi dodici eventi stagionali, ma dovrà difendere la leadership da un RDP in rimonta, vincitore a Brno (e ancor prima ad Assen, Sachsenring e Mugello) riuscendo ad intromettersi nella bagarre tra diverse MotoGP 1000cc (Ducati). Fino a prova contraria, negli ultimi round le due migliori CRT del lotto, ovvero le ART preparate da Aprilia e schierate dal team di Jorge “Aspar” Martinez, hanno ridotto il gap rispetto ai prototipi da Gran Premio, sintomatico dell’ottimo lavoro di sviluppo effettuato da Aprilia Racing Technology in materia di elettronica, ciclistica (dai test post-GP al Mugello è stato introdotto un nuovo forcellone) e motore, pur rientrando nei canoni delle 12 unità per affrontare tutta la stagione. Con i due alfieri di ART-Aspar separati da soli 4 punti, non c’è margine di manovra per il riaggancio dei loro più diretti inseguitore. Yonny Hernandez, sorprendente vincitore ad Indianapolis con la BQR-FTR motorizzata Kawasaki Ninja ZX-10R del team Avintia Blusens, sconta infatti 24 punti dalla testa della classifica, pur sempre determinato a proseguire questa positiva stagione d’esordio nella top class con diversi exploit degni di nota. A Misano sarà comprensibilmente una ghiotta occasione di ben figurare per i nostri tre portabandiera dei “Claiming Rule Team”. In rigoroso ordine di classifica Michele Pirro, reduce da un buon test al Mugello con la Ducati Desmosedici GP12 ufficiale (1’49” sul passo gara), tornerà in sella alla FTR Honda MGP12 spinta dal propulsore Honda CBR 1000RR by Ten Kate Racing Products del team Gresini per conseguire la prima vittoria di categoria, soltanto sfiorata ad Assen. Per il pilota di San Giovanni Rotondo i trascorsi a Misano sono favorevoli: poleman nel triennio 2008-2010 tra Superstock 1000 (2° in gara nel 2008) e Mondiale Supersport (2009 con Yamaha Lorenzini, 2010 con Honda Ten Kate) più tre vittorie nel CIV (125 GP, 600 Supersport, 1000 Superstock). Non sono da meno Mattia Pasini, che con la ART del Speed Master Team cercherà di recuperare terreno in classifica sul tracciato dove conquistò la vittoria nel 2007 in 125cc e salì sul podio (2°) nel 2009 in 250cc, o Danilo Petrucci, pluri-vincitore al MWC tra Superstock 600 (nell’Europeo 2009) e Superstock 1000 (poleman nella FIM Cup ed in trionfo nel CIV lo scorso anno), tra i piloti più attesi del week-end complice il passaggio di Iodaracing Project dalla Ioda TR003 alla Suter-BMW, provata nei giorni scorsi a Vairano di Vidigulfo. “Petrux” correrà così con la stessa CRT di Colin Edwards, il tutto mentre il Forward Racing proprio in occasione del Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini illustrerà i programmi sportivi 2013. Sono attese diverse novità per il futuro da parte della formazione italiana, già nell’immediato invece in casa Avintia Blusens: Ivan Silva, campione CEV Stock Extreme in carica che si era occupato anche dello sviluppo della Inmotec, lascerà la propria BQR-FTR a David Salom, vice-campione del Mondo Supersport in carica e pilota del Team Pedercini nel Mondiale Superbike, non al meglio della forma fisica per una brutta botta alla testa rimediata nel corso della Superpole al Nurburgring: il maiorchino, in ogni caso, ci sarà a Misano, pronto a dar battaglia nel contesto dei “Claiming Rule Team”. MotoGP World Championship 2012 La Classifica dei piloti CRT 01- Aleix Espargaro – Power Electronics Aspar – ART GP12 – 45 02- Randy De Puniet – Power Electronics Aspar – ART GP12 – 41 03- Yonny Hernandez – Avintia Blusens – BQR FTR – 21 04- Michele Pirro – San Carlo Honda Gresini – FTR Honda MGP12 – 18 05- Colin Edwards – NGM Mobile Forward Racing – Suter BMW – 17 06- James Ellison – Paul Bird Motorsport – ART GP12 – 14 07- Mattia Pasini – Speed Master Team – ART GP12 – 13 08- Ivan Silva – Avintia Blusens – BQR FTR – 11 09- Danilo Petrucci – CAME Iodaracing Project – Ioda TR003 – 9 Alessio Piana (Twitter: @AlessioPiana130)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy