SUPERBIKE*IDM Lausitzring Gara 1: Neukirchner in volata su Gines

SUPERBIKE*IDM Lausitzring Gara 1: Neukirchner in volata su Gines

Max Neukirchner conquista la vittoria con la R1 del Team MGM Yamaha per 6 centesimi su Matthieu Gines, de Boer tra le Superstock.

Pirotecnico esordio stagionale della SUPERBIKE*IDM (già Internationale Deutsche Motorradmeisterschaft) all’Eurospeedway di Lausitz. In Gara 1 Max Neukirchner, da un triennio a questa parte tornato in madrepatria a competere nell’IDM Superbike, porta la R1M del Team MGM Yamaha di Michael Galinski alla vittoria, ma soltanto in volata: sono infatti 60 i millesimi che lo separano all’esposizione della bandiera a scacchi da Mathieu Gines, secondo dopo la conquista della pole position al suo debutto da portacolori alpha Technik BMW. Non propriamente brillante in Superpole, il pilota di Stollberg si è rifatto con gli interessi in gara restando a stretto contatto della BMW S1000RR #41 per tutto l’arco della contesa.

Soltanto nel finale, al 15° nonchè penultimo giro della corsa, Neukirchner ha sferrato il primo attacco sul pilota transalpino, il quale ci ha messo poco a rispondergli. I due grandi protagonisti dell’IDM hanno infiammato il finale di un’avvincente prima manche che ha sorriso all’esposizione della bandiera a scacchi a Max Neukirchner, nuovamente sul gradino più alto del podio sul tracciato dove, lo scorso anno, consegnò al Team MGM Yamaha la prima affermazione della nuova YZF-R1M nella categoria. Al #76 i primi 25 punti stagionali, al Campione IDM Superstock in carica Mathieu Gines la possibilità di rifarsi questo pomeriggio in Gara 2 con la S1000RR di Van Zon Remeha BMW ereditata dal Campione in carica Markus Reiterberger, promosso nel Mondiale Superbike.

A completare il podio, distanziato di soli 2″7 dal duo di testa, ben figura al debutto il giovanissimo Florian Alt, 3° con l’altra R1M SBK del Team MGM Yamaha, trovando subito il limite con una 1000cc dopo trascorsi nel Motomondiale tra Moto2, Moto3 ed il titolo 2012 della Red Bull MotoGP Rookies Cup. Per quanto concerne la classe Superstock il poleman (2° assoluto in griglia) Danny de Boer si è ripetuto con la R1M del team SWPN Yamaha, 4° sul traguardo a precedere nell’ordine Marvin Fritz (Yamaha Bayer-Bikerbox Langenscheidt), più staccato Luca Grünwald (Yamaha Freudenberg Racing Team) con Marco Nekvasil (Van Zon Remeha BMW) soltanto quarto di classe al rientro dopo il titolo conquistato nel 2014.

Classifica IDM Superbike 2016 Lausitzring Gara 1

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy