Valentino Rossi: “Caduta a parte, siamo da secondo gruppo”

Valentino Rossi: “Caduta a parte, siamo da secondo gruppo”

Una caduta nella seconda sessione di prove libere

di Redazione Corsedimoto

Settimo nella mattinata, suo malgrado a terra a 10 minuti dal termine della seconda sessione di prove libere. Questa, in sintesi, l’odierna giornata di Valentino Rossi a Laguna Seca, incappato in una rovinosa caduta all’altezza della curva 3 senza alcun preavviso, giustificata da una gomma posteriore non ancora in temperatura come ammesso dallo stesso 9 volte Campione del Mondo.

Sono caduto a dieci minuti dalla fine delle libere e non ho potuto usare la gomma morbida nuova che avevamo appena montato“, spiega Valentino Rossi. “E’ stato un mio errore perché sentivo che andava bene, avevo molto “grip” e ho spinto subito forte. Non ho tenuto conto che davanti avevo una gomma dura che, quando sono arrivato alla curva tre, tra l’altro un po’ troppo largo, probabilmente non era ancora in temperatura.

Non mi sono fatto niente, e questa è la cosa importante, ma è comunque un peccato perché poi ho dovuto usare una posteriore dura con cui non era possibile migliorare il tempo, scivolava troppo.

Penso che il nostro potenziale sia abbastanza buono per stare con il secondo gruppo, non lontano da Crutchlow e Dovizioso. Vedremo domani, continuando a provare la moto con il setting che mi piace di più, quella con cui sono caduto e che oggi non ho usato con la morbida”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy