MotoGP: Test Sepang 2, Valentino Rossi leader, poi la pioggia

MotoGP: Test Sepang 2, Valentino Rossi leader, poi la pioggia

Alle 16:30 l’avvento della pioggia congela la classifica

di Redazione Corsedimoto

Intorno alle 16:30 locali, rispettando appieno le previsioni meteorologiche, al Sepang International Circuit ha fatto capolino la pioggia. Classifica dei tempi del primo giorno di Test Sepang-2 pertanto ‘congelata’ con pochi cambiamenti rispetto a quanto emerso nella mattinata con Valentino Rossi, grazie al riferimento cronometrico di 2’00″414, leader a precedere nell’ordine Dani Pedrosa ed i fratelli Pol e Aleix Espargaro, a seguire rispettivamente in quinta e sesta piazza Jorge Lorenzo ed il Campione del Mondo in carica Marc Marquez, nella precedente ‘tornata’ di Test Sepang-1 persino in grado di infrangere il muro dell’1’59”.

Impegnato anche su pista bagnata nei 90 minuti conclusivi del Day 1 inframezzati da una bandiera rossa (un fulmine si è abbattuto nei pressi della curva 2), il 9 volte Campione del Mondo non soltanto è stato il più veloce in pista, ma con gomma media si è rivelato il pilota con più tornate all’attivo sotto il 2’01”: tre, due delle quali consecutive nel terz’ultimo ‘run’ prima della pioggia. Resta in ogni caso una giornata… a metà per tutti, compreso per Dani Pedrosa, 2° con la Honda RC213V Factory Spec. 2015 (e “di passo” leader della precedente sessione di Test) pagando con il crono di 2’00″543 soli 129 millesimi dalla vetta, insieme a Pol Espargaro (buon 3° su Yamaha Tech 3) tra i tre piloti con un best lap sotto il 2’01”.

Ha visto sfumare per poco questo target invece Aleix Espargaro, positivo quarto assoluto con una Suzuki GSX-RR in crescita (ma con la disponibilità della morbida) nonostante una caduta senza conseguenze nella mattinata alla curva 9. Separati da 28 millesimi, pagano 7/10 dalla vetta Jorge Lorenzo e Marc Marquez, quest’ultimo con tante entrate ed uscite dalla pit-lane con spesso non più di due giri di pista consecutivi. Per il bi-Campione del Mondo in carica tutto posticipato a domani, medesimo discorso per la nuova Ducati Desmosedici GP15, in azione per un primo ‘assaggio’ con Andrea Dovizioso e Andrea Iannone, ma comprensibilmente ‘rimandata’ al prosieguo dei Test in Malesia con riferimenti cronometrici poco indicativi sul potenziale della nuova nata di Borgo Panigale.

Sempre a proposito dei nostri colori, la Aprilia RS-GP avvicina la top-10 con uno scatenato Alvaro Bautista (12° e attivissimo su pista bagnata), Danilo Petrucci è 16° su Ducati GP14 Pramac, in azione in qualità di Tester Ducati Michele Pirro, 23° a precedere il sammarinese Alex De Angelis (con la ART di Iodaracing Project con elettronica Aprilia) e Marco Melandri, miglioratosi di qualche decimo rispetto alla mattinata, ma suo malgrado sempre in coda al gruppo.

MotoGP™ World Championship 2015
Test Sepang 2, Classifica Day 1

01- Valentino Rossi – Movistar Yamaha MotoGP – Yamaha YZR M1 – 2’00.414 (54 giri)
02- Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC213V – + 0.129 (50 giri)
03- Pol Espargaro – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 0.462 (45 giri)
04- Aleix Espargaro – Team Suzuki MotoGP – Suzuki GSX-RR – + 0.641 (39 giri)
05- Jorge Lorenzo – Movistar Yamaha MotoGP – Yamaha YZR M1 – + 0.748 (51 giri)
06- Marc Marquez – Repsol Honda Team – Honda RC213V – + 0.776 (43 giri)
07- Cal Crutchlow – CWM LCR Honda – Honda RC213V – + 0.808 (38 giri)
08- Bradley Smith – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 0.827 (51 giri)
09- Maverick Vinales – Team Suzuki MotoGP – Suzuki GSX-RR – + 0.903 (50 giri)
10- Andrea Dovizioso – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP15 – + 0.941 (23 giri)
11- Scott Redding – Estrella Galicia 0,0 Marc VDS – Honda RC213V – + 1.178 (50 giri)
12- Alvaro Bautista – Aprilia Racing Team Gresini – Aprilia RS-GP – + 1.326 (50 giri)
13- Hector Barbera – Avintia Racing – Ducati Desmosedici GP14 – + 1.512 (39 giri)
14- Nicky Hayden – Drive M7 Aspar – Honda RC213V-RS – + 1.648 (41 giri)
15- Andrea Iannone – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP15 – + 1.728 (30 giri)
16- Danilo Petrucci – Pramac Racing – Ducati Desmosedici GP14 – + 1.811 (35 giri)
17- Karel Abraham – AB Motoracing – Honda RC213V-RS – + 1.980 (28 giri)
18- Stefan Bradl – Forward Racing Team – Forward Yamaha – + 1.996 (42 giri)
19- Yonny Hernandez – Pramac Racing – Ducati Desmosedici GP14.2 – + 2.192 (29 giri)
20- Eugene Laverty – Drive M7 Aspar – Honda RC213V-RS – + 2.316 (45 giri)
21- Mike Di Meglio – Avintia Racing – Ducati Desmosedici GP14 – + 2.527 (33 giri)
22- Jack Miller – CWM LCR Honda – Honda RC213V-RS – + 2.592 (35 giri)
23- Michele Pirro – Ducati Test Team – Ducati Desmosedici GP15 – + 2.691 (35 giri)
24- Loris Baz – Forward Racing Team – Forward Yamaha – + 2.902 (37 giri)
25- Katsuyuki Nakasuga – Yamaha Factory Test Team – Yamaha YZR M1 – + 2.923 (43 giri)
26- Alex De Angelis – Octo Iodaracing Team – ART GP14 – + 3.552 (44 giri)
27- Marco Melandri – Aprilia Racing Team Gresini – Aprilia RS-GP – + 3.586 (41 giri)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy