MotoGP: a Jerez Pedrosa avvicina Lorenzo, Rossi resta a 1″5

MotoGP: a Jerez Pedrosa avvicina Lorenzo, Rossi resta a 1″5

Stoner guadagna qualcosa su Lorenzo, ma resta lontano

di Redazione Corsedimoto

Al giro di boa della conclusiva giornata di test pre-campionato della MotoGP 2012 a Jerez de la Frontera si viaggia con un passo record. Jorge Lorenzo, grazie all’1’38″953 siglato verso mezzogiorno, è già sotto ai riferimenti delle prove del Gran Premio 2011 con le 800cc, guardando a 7/8 decimi il record della pista da lui stesso denuto in 1’38″819, la pole-record dell’era pre-monogomma conseguita nel 2008.

Con Lorenzo impegnatissimo nel lavoro di “rifinitura” di una Yamaha YZR M1 1000cc nata e cresciuta bene, alle sue spalle figurano i due alfieri HRC: Dani Pedrosa con un buon giro alle 13:25 si colloca in seconda posizione a 2 decimi dalla vetta, a 682 millesimi risale Casey Stoner tra gli ultimi piloti scesi in pista in questa domenica di attività in Andalusia.

Sopra il 1″ di svantaggio i piloti dalla quarta posizione in giù con, nell’ordine, Ben Spies (Yamaha Factory), Alvaro Bautista (Honda Gresini), Cal Crutchlow (Yamaha Tech 3) e le due Ducati GP12 ufficiali di Nicky Hayden (38 giri compiuti, gap di 1″361) e Valentino Rossi, risalito fino all’ottava posizione davanti ad Andrea Dovizioso, ma pur sempre a 1″517 dal tempo-monstre di Jorge Lorenzo.

Con le prime 12 posizioni monopolizzate dai prototipi MotoGP 1000cc, la prima CRT è la ART GP12 realizzata dal reparto corse Aprilia Racing con Randy De Puniet alla guida, seguito a mezzo secondo dal proprio compagno di squadra Aleix Espargaro (doppietta Aspar) con Danilo Petrucci che avvicina la “pole” dei Claiming Rule Team con la Ioda TR003 su base Aprilia RSV4, con la soddisfazione di tenersi alle spalle un bi-campione del mondo Superbike del calibro di Colin Edwards (Suter-BMW del Forward Racing). A breve distanza, giusto nello spazio di 2 decimi, gli altri due italiani della CRT: Michele Pirro (FTR su base Honda CBR 1000RR del team Gresini) e Mattia Pasini (ART del Speed Master Team).

MotoGP World Championship 2012
Test IRTA Jerez, Classifica 3° Giorno (Ore 13:30)

01- Jorge Lorenzo – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1 – 1’38.953 (34 giri)
02- Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC213V – + 0.204 (23 giri)
03- Casey Stoner – Repsol Honda Team – Honda RC213V – + 0.682 (28 giri)
04- Ben Spies – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1 – + 1.002 (37 giri)
05- Alvaro Bautista – San Carlo Honda Gresini – Honda RC213V – + 1.075 (32 giri)
06- Cal Crutchlow – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 1.091 (36 giri)
07- Nicky Hayden – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP12 – + 1.361 (38 giri)
08- Valentino Rossi – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP12 – + 1.517 (34 giri)
09- Andrea Dovizioso – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 1.644 (32 giri)
10- Stefan Bradl – LCR Honda – Honda RC213V – + 1.843 (33 giri)
11- Karel Abraham – Cardion AB Motoracing – Ducati Desmosedici GP12 – + 2.140 (38 giri)
12- Hector Barbera – Pramac Racing Team – Ducati Desmosedici GP12 – + 2.223 (32 giri)
13- Randy De Puniet – Power Electronics Aspar – ART GP12 – + 2.438 (27 giri)
14- Aleix Espargaro – Power Electronics Aspar – ART GP12 – + 2.969 (33 giri)
15- Danilo Petrucci – CAME Iodaracing Project – Ioda TR003 – + 3.084 (37 giri)
16- Colin Edwards – NGM Mobile Forward Racing – Suter BMW – + 3.120 (29 giri)
17- Michele Pirro – San Carlo Honda Gresini – FTR Honda – + 3.259 (26 giri)
18- Mattia Pasini – Speed Master Team – ART GP12 – + 3.299 (33 giri)
19- Franco Battaini – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP12 – + 3.407 (44 giri)
20- James Ellison – Paul Bird Motorsport – ART GP12 – + 3.484 (34 giri)
21- Ivan Silva – Avintia Racing MotoGP – FTR Kawasaki – + 4.092 (34 giri)
22- Yonny Hernandez – Avintia Racing MotoGP – FTR Kawasaki – + 4.447 (24 giri)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy