MotoGP, Yamaha impressiona Marc Marquez: “Sono tornati veloci”

MotoGP, Yamaha impressiona Marc Marquez: “Sono tornati veloci”

A Sepang Marc Marquez ha faticato per raggiungere Valentino Rossi. Dopo Aragon Yamaha ha fatto passi avanti in accelerazione ed è pronta a tornare protagonista in MotoGP.

di Luigi Ciamburro
Valentino Rossi e Marc Marquez a Sepang

La gara della Malesia ha regalato uno spettacolo insolito, dove la ‘costante’ Marc Marquez si è ritrovata a dover fare i conti con la ‘variabile’ costituita dalle due Yamaha di Valentino Rossi e Johann Zarco. Una formula magica e imprevedibile che per una volta ha visto assenti le Ducati di Dovizioso & soci, che avranno materiale su cui lavorare durante la pausa invernale per proseguire lo sviluppo della Desmosedici GP.

In casa Yamaha si intravedono spiragli di luce dopo un anno e mezzo di buio, piccoli passi in avanti verso l’uscita dal tunnel intrapresi dopo Aragon, che hanno portato al podio e alla vittoria di Maverick in Thailandia e in Australia, alla mancata vittoria di Valentino Rossi in Malesia per un errore nelle fasi finali. Quest’anno mai si era vista una Yamaha ufficiale in testa dal primo giro, segno che i tecnici di Iwata sono al lavoro per colmare le lacune. Dopo qualche step in termini di centralina elettronica si è lavorato sul bilanciamento dei pesi, finalizzato a stressare meno la gomma posteriore e quindi guadagnare in accelerazione limitando lo spin.

Valentino Rossi ha impressionato Dovizioso e Lorenzo (che si è complimentato sui social). Marquez ha dovuto correre 16 giri al limite per recuperare terreno sulla YZR-M1, mettendoci il cuore su un circuito che, a suo dire, rievocava nella mente gli eventi del 2015. Il Cabroncito non può negare una certa difficoltà contro l’accelerazione “incredibile” di una moto che sta ritrovando il suo vecchio splendore. “Questo fine settimana la Yamaha è stata estremamente veloce. La mia moto stava pompando e stavo lottando con il grip e, quando stavo guidando dietro a Johann, ma soprattutto a Valentino, ho notato un’accelerazione incredibile. Sembra che le Yamaha siano molto migliorate. Non so se sia l’elettronica o l’accelerazione, ma ora sono in grado di frenare forte e soprattutto di avere una buona accelerazione in uscita di curva. Questo fa la differenza“.

Un pensiero in più per le Honda in vista della prossima stagione, una speranza di maggiore spettacolo per tutti i tifosi. Ma resta ancora molto da fare nel box del Blue Team e a Valencia si inizierà a lavorare sul nuovo motore. “Proviamo a finire la stagione nel migliore dei modi e poi lavoreremo duramente per la prossima – ha concluso Marc Marquez – perché le Yamaha sono tornate davvero forti dalla Thailandia“.

Scommetti con Johnnybet

Ricambi moto 4moto.it

Biglietteria per tutti gli eventi motoristici, F1 inclusa

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy