MotoGP Texas Valentino Rossi leader Mondiale “Zarco ha fatto un errore”

MotoGP Texas Valentino Rossi leader Mondiale “Zarco ha fatto un errore”

MotoGP Texas Valentino Rossi leader Mondiale “Zarco ha fatto un errore” Il fuoriclasse italiano puntualizza “Non sono d’accordo con la penalità ma l’accetto”

Gran Premio delle Americhe a due facce per il Movistar Yamaha MotoGP Team: mentre Valentino Rossi è riuscito costantemente a mantenersi vicino ai due battaglieri piloti Honda, superando poi Pedrosa per il secondo posto, per Maverick Vinales si tratta di una gara da dimenticare, con una caduta che l’ha posto subito fuori dai giochi. Ora il Dottore, grazie al forfait del compagno di squadra, è provvisoriamente il nuovo leader iridato con sei punti di vantaggio proprio sullo spagnolo, al suo primo zero stagionale dopo la doppia vittoria ottenuta in Qatar ed in Argentina.

Ottimo lo scatto in gara di Rossi, subito terzo dietro a Pedrosa e Marquez e tallonato inizialmente dal rookie Zarco, col quale si verifica un leggero contatto che lo porta brevemente fuori pista. Per questo verrà assegnata una penalità di 0.3 secondi, che però non toglie al Dottore il podio e la leadership iridata: “È stata una grande sorpresa sia per me che per il team visti tutti i problemi con la nuova moto. Abbiamo bisogno di tempo per capire il setting e come guidarla, ma alla fine la moto funziona bene, soprattutto in gara e con gomme usate. Sono davvero felice, non ero lontano dai primi ed è il mio miglior risultato su questo tracciato. Quando ho visto Vinales fuori ho subito pensato che ero in testa alla classifica iridata. Ho visto poi che Dani aveva qualche problema, ho pensato ai quattro punti in più e mi sono buttato.” Per quanto riguarda poi la penalità, “Non sono d’accordo. Il problema era che o si agiva come s’è visto o finivamo a terra entrambi in un punto davvero pericoloso. Accetto la decisione della Direzione Gara, ma l’errore è di Zarco.”

E’ una gara da dimenticare per Vinales, trovatosi in mezzo al traffico nella prima curva ma in grado di rimanere a ridosso del compagno di squadra, fino al giro successivo quando è protagonista di una caduta dalla quale esce illeso, ma che non gli permette di ripartire. Tra due settimane ci sarà il Gran Premio di Jerez, prima tappa europea nonché appuntamento casalingo per il pilota di Figueres: “È stata una caduta davvero strana. Ho fatto esattamente come nel warm up e per tutto il weekend, ma sono caduto. Penso ci sia stato qualche problema con la gomma anteriore, ma in ogni caso sappiamo di avere una buona velocità. Voglio dimenticare questa caduta e puntare ad essere più veloce e consistente a Jerez.”  

MotoGP Texas La gara cronaca Marquez cinque su cinque

MotoGP Texas Marc Marquez presidente Usa

MotoGP Texas Aprilia in difficoltà

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy