MotoGP Assen Johann Zarco “Siamo vicini al podio”

MotoGP Assen Johann Zarco “Siamo vicini al podio”

Johann Zarco traccia un bilancio positivo della sua gara, in cui ha lottato con i primi fino all’arrivo della pioggia. Gara no per Jonas Folger, al primo zero stagionale.

Il team Monster Yamaha Tech 3 lascia il circuito di Assen senza aver raccolto quanto sperato: alte le aspettative riposte in Johann Zarco, autore della sua prima pole position nella categoria regina ed in battaglia per la zona del podio fino a quando non sono comparse le prime gocce di pioggia, che hanno convinto il pilota francese a cambiare la moto. Una penalità poi per aver superato il limite di velocità consentito in pit lane poi non gli ha permesso di andare oltre la quattordicesima posizione. GP ancor più deludente per Jonas Folger, caduto dopo appena dieci giri e che per la prima volta in questa stagione non ottiene punti (qui cronaca e classifica del GP)

“In generale posso dire che è stata una giornata positiva” ha affermato il bi-campione in carica Moto2. “Ho realizzato un’ottima partenza e mi sono mantenuto in testa: nessuno è riuscito a superarmi e ho provato ad impostare un buon ritmo, ma in seguito è iniziata la battaglia con gli altri piloti. In un paio di punti della pista ero un po’ in difficoltà rispetto a loro, ma ho cercato di rimanere nel gruppo finché non è arrivata la pioggia. In quel momento ero piuttosto nervoso perché temevo di cadere, visto che eravamo tutti al limite. Non potevo fare di più con le slick, quindi ho deciso di cambiare la moto, ma alla fine non ha piovuto così tanto. È parte del gioco e certo, abbiamo commesso qualche errore, come quello che ci è valso la penalità, ma non ho perso troppi punti. Chiudo una domenica positiva, nella quale sono riuscito ad essere competitivo, mantenendomi con i primi e lottando per il podio. Dobbiamo impegnarci ancora un po’, ma siamo vicini.”

“Sono davvero dispiaciuto per ciò che è successo” ha dichiarato il rookie tedesco, che non nasconde la delusione. “Dopo poche curve sono uscito di pista e mi sono ritrovato in coda. In seguito ho cercato di recuperare, ma non sono stato in grado di impostare un buon ritmo perché mi trovavo assieme ad alcuni dei piloti più lenti. Sono riuscito comunque a realizzare alcuni sorpassi e stavo spingendo, ma sfortunatamente sono caduto. Mi dispiace perché alcuni di questi piloti hanno raccolto punti ed io so di essere più rapido di loro, avremmo potuto fare bene. Ora però devo concentrarmi sul mio Gran Premio, in programma la prossima settimana: sono deciso ad ottenere un gran risultato davanti al mio pubblico.”

MotoGP Assen Marc Marquez è diventato ragioniere

MotoGP Assen Rossi 115, cronaca e classifica

MotoGP Assen Rossi “Fantastico tornare alla vittoria”

MotoGP Assen Ducati al comando dopo 8 anni

MotoGP Assen Andrea Iannone tira in ballo Michelin

Moto3 Mahindra lascia il motomondiale!

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy