Moto2 Il diario di Luca Marini “Jerez la gara migliore della mia vita!”

Moto2 Il diario di Luca Marini “Jerez la gara migliore della mia vita!”

Il diario di Luca Marini “Jerez la gara migliore della mia vita” Il pilota del team Forward si racconta dopo il 5° posto ottenuto al Gran Premio di Spagna.

Commenta per primo!

Cari amici di corsedimoto, questa domenica a Jerez penso di aver fatto una delle migliori gare della mia vita!

Durante tutto il weekend sono stato molto veloce e ho centrato il mio obiettivo: lottare in gara con quelli forti forti. Già dai primi turni di prove mi sentivo molto bene, Jerez è uno dei miei tracciati preferiti! In inverno abbiamo svolto parecchi test sul questo circuito, ma come tutti sanno, il fresco invernale permette di girare più forte e con più facilità. Mentre sabato e domenica è stato molto caldo e tutti abbiamo sofferto e faticato con le gomme.

Come ho già detto è stata una grande gara, però sono dispiaciuto per le qualifiche; qui a Jerez sono fondamentali perché il passo gara è molto simile ed è difficile superare, quindi, chi parte davanti arriva davanti. Io questa domenica avevo il ritmo per fare il podio e lo sapevo, ho cercato di fare una buona partenza, ma nei primi giri ho perso troppo tempo nel sorpassare gli altri piloti. Poi, durante la tutta gara vedevo sempre i primi a un paio di secondi davanti a me, ma non c’è stato modo di recuperare! Era troppo facile commettere errori e ho cercato di portare a casa il massimo risultato e così è stato.

Appena sono sceso dalla moto la prima cosa che ho pensato è: “se fossi partito più avanti, ci sarei stato io su quei gradini lassù…” Però è inutile parlare con i se e con i ma, sto crescendo molto gara dopo gara, ottenendo buoni risultati con costanza ed è questo l’importante. Quando sarà il momento giusto per fare il podio io ci sarò!

Luca Marini #10

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy