MotoAmerica Superbike Road Atlanta Superpole: regna Beaubier

MotoAmerica Superbike Road Atlanta Superpole: regna Beaubier

Cameron Beaubier si riappropria della pole position nella MotoAmerica Superbike sui saliscendi di Road Atlanta, Claudio Corti 11° e 7° tra le Superstock 1000.

Per certi versi ha vissuto un weekend di ‘pausa’ pochi giorni or sono al Circuit of the Americas di Austin lasciando campo aperto a Toni Elias, ma sui saliscendi di Road Atlanta il (giovane) Campione MotoAmerica AMA/FIM Superbike in carica Cameron Beaubier si è ripreso la posizione che più gli compete. Nel corso della Superpole andata in scena nel pomeriggio di sabato 16 aprile il 23enne californiano in 1’24″844 ha monopolizzato la scena assicurandosi la prima pole position stagionale regolando in un sol colpo proprio Toni Elias (2° con Yoshimura Suzuki), il compagno di squadra e quattro volte Campione AMA Superbike Josh Hayes (3° su Graves Yamaha) più Roger Hayden, quarto a completare il poker di testa con la seconda Suzuki GSX-R 1000 preparata da Yoshimura Research & Development of America.

Leader in tutti i turni di prove, nel decisivo assalto alla pole l’originario di Roseville ha domato la R1 #1 iscritta sotto le insegne di Monster Energy Graves Yamaha risultando l’unico pilota in grado di infrangere il muro dell’1’25”, quanto basta per garantirsi la partenza al palo nelle due gare in programma domani dove cercherà di ripetere la strepitosa doppietta dello scorso anno. ‘Cam‘ si riporta così nell’elite della MotoAmerica Superbike a precedere un Toni Elias confermatosi ad alti livelli: sostituto di lusso dell’infortunato Jake Lewis in Yoshimura Suzuki (già al lavoro per schierare una terza GSX-R 1000 una volta rientrato il giovane talento yankee), il Campione del Mondo Moto2 2010 ha fermato i cronometri sull’1’25″068 garantendosi un secondo crono niente male davanti al già menzionato Josh Hayes (Graves Yamaha, innumerevole serie di vittorie a Braselton) ed il compagno di squadra Roger Hayden.

Una performance da rimarcare quella di Elias considerato che Road Atlanta è uno dei circuiti più tecnici, impegnativi da memorizzare e difficili da interpretare di tutto il calendario, scoperto soltanto nelle ricognizioni del percorso di lunedì. Il nativo di Manresa si pone come primo avversario di Beaubier per la vittoria mentre il nostro Claudio Corti, a sua volta all’esordio sul tracciato georgiano, ha staccato l’undicesimo crono assoluto e settimo di classe Superstock 1000 con la Aprilia RSV4 del HSBK Racing. Secondo di categoria ieri, ‘Shorts‘ resta nel plotone di contendenti alla vittoria della STK1000 in compagnia del poleman (e già Campione AMA Superbike 2013) Josh Herrin, con la Yamaha R1 del Meen Motorsports Racing qualificatosi quinto nonostante una caduta senza conseguenze.

Alle spalle di Herrin si sono collocati nell’ordine Bobby Fong (Kawasaki Latus Motors Racing), il sudafricano Sheridan Morais (Yamaha Team Rabid Transit), Danny Eslick (Yamaha TOBC Racing), Taylor Knapp (Yamaha Moto Everything/Diesel Ops Racing) più il Campione STK1000 in carica Jake Gagne, in difficoltà questo weekend tanto da non andare oltre il decimo tempo con la R1 Superbike di RoadRace Factory. Domani alle 12:30 e 16:00 locali le due gare in programma.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy