Supersport 300 Imola: Si va in Italia con Scott Deroue leader

Supersport 300 Imola: Si va in Italia con Scott Deroue leader

Il Mondiale Supersport 300 approda a Imola con l’olandese in testa alla classifica e il risultato di Assen ancora sub iudice. Ecco i potenziali favoriti.

di Alessandro Palma

Lo spettacolo del Mondiale Supersport 300 avrà nel round di Imola il suo terzo atto stagionale e l’impressione è che l’Autodromo Enzo e Dino Ferrari ospiterà anche quest’anno una gara combattuta e ricca di emozioni, in puro stile SSP300. Come al solito, i motivi d’interesse sono tanti e lo stesso si può dire per i piloti che potrebbero giocarsi la vittoria.

POLEMICHE – Ma a tenere banco non è quanto successo finora in pista, bensì le polemiche per la superiorità di Kawasaki e KTM rispetto a Yamaha e Honda, che ha caratterizzato in maniera importante i round di Aragon e Assen. A rendere ancora più teso il clima nel paddock è il fatto che le modifiche regolamentari introdotte per la tappa olandese (che potete leggere qui) non abbiano avuto gli effetti sperati, tanto che i risultati della gara, vinta dal tedesco Luca Grünwald, sono ancora sub iudice dopo i reclami presentati da quattro squadre (qui tutti i dettagli). Una decisione definitiva a riguardo verrà presa solamente durante il round di Imola e intanto piloti e squadre pensano a prepararsi al meglio per la terza gara del 2018.

DEROUE IN TESTA, MA… – Chi si presenta al Santerno in testa al campionato è Scott Deroue, che già un anno fa era davanti a tutti a questo punto della stagione. Il pilota olandese guida la classifica forte del secondo e terzo posto conquistati nei primi due round e l’obiettivo per questo weekend è quello di riscattare la deludente performance di un anno fa, quando chiuse la gara all’undicesimo posto al culmine di un weekend problematico. Se il portacolori del team Motoport Kawasaki dovesse vivere nuovamente un weekend difficile a Imola, ci sarebbero molti avversari pronti ad approfittarne.

KTM PRONTA AL TRIS? – Tra chi cercherà di vincere in Italia ci sono tre piloti KTM molto competitivi nell’inizio di stagione. Il primo di questi è Luca Grünwald (KTM Freudenberg), lanciatissimo dopo il successo ottenuto ad Assen (anche se sub iudice). Il pilota tedesco ex-Mondiale Moto3 e Superbike IDM cercherà di fare il bis sulla pista di Imola, per lui nuova, e di regalare a KTM il terzo successo in tre gare. Ricordiamo, infatti, che ad Aragon la vittoria è andata all’olandese Koen Meuffels, che punta a stare nuovamente nelle prime posizioni e a recuperare punti su Deroue dopo la caduta di Assen. Cercherà di fare bene anche Glenn van Straalen. Anch’egli olandese, il compagno di squadra di Meuffels nel team KTM Fortron Racing (per cui corre anche Ryan Vos) punterà a vincere dopo il secondo posto del round di casa.

YAMAHA – Malgrado il gap prestazionale che persiste tra la R3 e le nuove Kawasaki Ninja 400 e KTM RC390R, ad Assen Yamaha si è fatta vedere nelle prime posizioni grazie alle performance di Galang Hendra Pratama (Yamaha MotoXRacing) e Dani Valle (Yamaha MS Racing) Ma se il primo è caduto a metà gara, Valle si è giocato la vittoria fino all’ultimo giro, prima di dover uscire di pista per non travolgere l’australiano Tom Edwards (caduto davanti a lui). Non è da escludere del tutto che entrambi possano far bene anche a Imola, insieme anche ad altri piloti di talento come María Herrera e Manuel González (compagni di squadra di Valle insieme ad Ali Adrian Rusmiputro).

GLI ALTRI: ITALIANI ALL’ASSALTO – A Imola andranno tenuti d’occhio altri due piloti molto competitivi quali Ana Carrasco (Kawasaki DS Junior Team) e l’ucraino Nick Kalinin (Kawasaki GP Project), con quest’ultimo che proverà a bissare il podio di un anno fa. Proveranno a rilanciarsi dopo un inizio di stagione da dimenticare gli italiani Paolo Grassia (MotoXRacing), Luca Bernardi (Yamaha Team Trasimeno), Filippo Rovelli (Kawasaki ParkinGO), Filippo Fuligni (GRT Yamaha) e Nicola Settimo (Honda Scuderia Maranga Racing). Per l’occasione l’Italia sarà rappresentata in pista anche da Kevin Sabatucci (leader del Campionato Italiano Supersport 300), Manuel Bastianelli, e Kevin Arduini, iscritti come wild card (ecco chi sono). Non ci sarà invece Marco Carusi, che si era iscritto come wild card, ma non parteciperà alla gara per un infortunio.

IN TV – La gara del Mondiale Supersport 300 a Imola scatterà domenica 13 maggio alle ore 14:20 e sarà possibile seguirla in diretta su Italia 2 (canale 35 del digitale terrestre).

Photo Credit: Luca Gorini

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy