Supersport 300 Brno: Ana Carrasco punta al tris

Supersport 300 Brno: Ana Carrasco punta al tris

Dopo aver dominato a Imola e Donington Ana Carrasco cercherà di ripetersi a Brno, dove però dovrà tenere d’occhio alcuni avversari. E anche il meteo…

di Alessandro Palma

Dopo due gare vinte all’ultimo giro da Koen Meuffels (Aragon) e Luca Grünwald (Assen), a Imola e Donington il Mondiale Supersport 300 ha avuto in Ana Carrasco la sua dominatrice incontrastata. La pilota spagnola ha raccolto due successi che l’hanno proiettata in testa al campionato e a metà stagione esatta il suo vantaggio su Luca Grünwald è di 22 punti (73 a 51). A Brno la storia potrebbe ripetersi, ma non è detto…

PINK WARRIOR – Dopo aver lottato per le prime posizioni già nei primi due round, Carrasco ha sbaragliato la concorrenza sia a Imola, sia nella successiva trasferta in Gran Bretagna, vincendo le due gare con distacchi anomali per una categoria come la SSP300. A prescindere da come la si pensi, quanto sta facendo la “Pink Warrior” del DS Junior Team di David Salom ha dell’incredibile e grazie a lei la Kawasaki è in testa alla classifica costruttori con 86 punti contro i 74 della KTM. A Brno la storia potrebbe ripetersi, sulla carta, ma le previsioni danno pioggia per l’intero weekend e Carrasco ha già dimostrato di non essere molto competitiva in queste condizioni. Basti pensare alle FP1 di Donington, quando su asfalto bagnato non è andata oltre il 25° tempo, e a Magny Cours 2017, dove ha faticato molto dopo la vittoria conquistata a Portimao…

GRÜNWALD CERCA IL RISCATTO – Chi approda a Brno con l’obiettivo di riscattarsi è invece Luca Grünwald, primo avversario di Ana Carrasco in campionato. Il pilota tedesco, in forza al team KTM Freudenberg, ha faticato più del previsto al suo primo weekend a Donington Park e il 10° posto ottenuto in gara, insieme al trionfo di Carrasco, ha fatto sì che il gap in classifica tra lui e la pilota di Murcia si estendesse. Brno è una pista che conosce in virtù dei suoi trascorsi nel Motomondiale, ma i suoi precedenti sulla pista ceca (così come quelli di Carrasco, 23esima nel 2013) non sono esaltanti. Vedremo cosa riuscirà a fare il 23enne bavarese, anche alla luce delle condizioni meteo incerte.

GLI ALTRI – Tra i piloti che possono aspirare a far bene a Brno ci sono anche un Borja Sánchez (ETG Racing) nuovamente in pista grazie al crowdfunding e Dorren Loureiro, che con la seconda Kawasaki del DS Junior Team ha conquistato il suo primo podio nel Mondiale a Donington. Da non sottovalutare neanche Koen Meuffels, sempre competitivo con la KTM del team Fortron Racing, ed Enzo De La Vega, in crescita con la Kawasaki del team GP Project. A proposito della squadra di Spoleto, Nick Kalinin tenterà il rientro dopo la frattura dell’astragalo rimediata a Imola.

NOVITÀ – A Brno ci saranno due novità riguardo lo schieramento di partenza: il posto lasciato libero da Alex Murley nel Team Tóth Yamaha sarà occupato fino a fine stagione dal polacco Daniel Blin (Campione Europeo Stocksport 300 in carica), mentre al posto dello sfortunato Robert Schotman (che ha rimediato fratture multiple del bacino a Imola) ci sarà l’australiano Tom Toparis, già visto come wild card nei mondiali Supersport e Moto3. Altri nomi nuovi in pista saranno la 18enne ceca Alexandra Pelikanova (di cui abbiamo già parlato qui), l’altro ceco Vojtech Schwarz e lo slovacco Roman Kucera Jr., che insieme al francese Andy Verdoia parteciperanno al round come wild card.

IN TV – La gara del Mondiale Supersport 300 a Brno scatterà domenica 10 giugno alle 14:20 e sarà trasmessa in diretta su Mediaset Italia2 (canale 120 del digitale terrestre).

Photo Credit: WorldSBK

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy