Superbike Laguna Seca: Chaz Davies “Dovremo lavorare sulla partenza”

Superbike Laguna Seca: Chaz Davies “Dovremo lavorare sulla partenza”

Il gallese 3° dopo il trionfo di sabato. “La Ducati faceva un rumore strano.” Melandri: “Il caldo ci penalizza”

Chaz Davies in pista

Chaz Davies ci teneva alla doppietta ma nella rivincita  Superbike a Laguna Seca si è dovuto accontentare del terzo posto. La retrocessione in terza fila ha pesato, perchè le Kawasaki sono schizzate via come missili mentre la Ducati #7 è rimasta imbrigliata nel traffico.

La nostra partenza non è stata male, ma quella dei nostri avversari è stata migliore” ammette Chaz Davies. “Sarà un aspetto sul quale lavorare durante la pausa estiva. La moto oggi faceva molto rumore, ed analizzeremo i dati per fare un’analisi più approfondita, anche se non sono sicuro che la cosa ci abbia penalizzato. I nostri rivali hanno fatto una gran gara a prescindere. Io faticavo con il grip nella prima fase di apertura del gas, con la moto inclinata. Ho fatto del mio meglio per concludere al secondo posto, ma sarebbero serviti più giri. Ora ci prenderemo una piccola pausa, che sarà importante per riprendere gli allenamenti e tornare al 100% della forma, nonostante le mie condizioni fisiche non fossero male qui. Dopodiché, faremo dei test al Lausitzring che saranno molto importanti per l’ultima fase del campionato”.

Marco Melandri non è riuscito a sfruttare la promozione d’ufficio in pole position. La Ducati #33 si è arenata di nuovo al quarto posto, complice anche una divagazione fuori pista nelle prime battute.  “Sicuramente dopo le prove ci aspettavamo di ottenere qualcosa di più. Ieri la gara è stata un po’ anomala, mentre oggi nel WUP sembrava che avessimo raddrizzato la rotta e pensavo che potessimo giocarci almeno il podio, invece abbiamo sofferto ancora. Sembra che il nostro assetto di base funzioni molto bene ma patisca le condizioni più calde, dove andiamo in crisi con il grip fin dall’inizio. Dobbiamo capire il perché. Comunque il bilancio di questa prima parte di stagione è positivo, ho preso gradualmente confidenza con la moto e mi sento sempre più a mio agio. Naturalmente volevamo fare di più dopo la vittoria di Misano. I test al Lausitzring saranno molto utili a questo proposito. Miglioreremo, i ragazzi stanno lavorando duro ed io sono ottimista”.

 Ernesto Marinelli, Responsabile Progetto Superbike, ha detto: Gara 2 è stata  un po’ complicata. La partenza non è stata delle migliori, anche se abbiamo migliorato il passo di gara rispetto a ieri. Chaz ha provato fino alla fine ad agguantare il secondo posto, portando comunque a casa un podio importante. Marco ha sofferto di più con il grip, ma è riuscito ad ottenere punti buoni per il prosieguo del campionato. Lavoreremo come sempre al massimo per preparare al meglio la seconda parte della stagione”.

Superbike Laguna Seca, cronaca e classifica gara 2

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy