Superbike: Carl Fogarty accusa “Ducati non vince? Colpa dei piloti”

Superbike: Carl Fogarty accusa “Ducati non vince? Colpa dei piloti”

Il britannico quattro volte campione del Mondo spiega perchè la Rossa è a digiuno dal 2011. Chaz Davies nel mirino

di Redazione Corsedimoto
Carl e Michaela Fogarty

Per oltre un ventennio la Ducati è stata la marca da battere nel Mondiale Superbike ma il titolo manca dal 2011. Un digiuno lunghissimo che Carl Fogarty, che con la Rossa ha vinto quattro Mondiali e 55 gare, spiega in maniera lapidaria: “E’ successo perchè in questo periodo la Ducati non ha avuto piloti forti abbastanza”.

Foggy, nella foto d’apertura con la moglie Michaela,  punta l’indice in particolare contro Chaz Davies. “Ha guidato molto bene nel 2016, vincendo le ultime sei gare, ma nella prima parte del campionato aveva commesso troppi errori, poi pagati cari” ha detto Fogarty a motorsport.com “E’ un peccato, perchè la Ducati nelle ultime tre stagioni aveva la moto per vincere il titolo. Purtroppo i piloti non sono stati abbastanza veloci e consistenti.”

 

Tanti sostengono che con il bicilindrico era diventato impossibile battere le plurifrazione, e in particolare la Kawasaki. Ma Fogarty non è d’accordo. “Spetta ai piloti sfruttare al massimo il pacchetto tecnico che hanno. Davies ha guidato la Ducati V2 molto a lungo (cinque stagioni di fila, ndr), il primo anno è normale avere qualche problema di adattamento, ma poi devi vincere.” 

King Carl dimentica di ricordare però che lui stesso ha vinto tutti i Mondiali con la moto più competitiva della sua epoca, cioè la Ducati. Nel 96, dopo due Mondiali con la Rossa, passò alla Honda ma fallì (solo quattro successi), decidendo di tornare  precipitosamente alla Ducati l’anno dopo. Firmato altri due titoli nel 98-99….

 

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Katana05 - 2 settimane fa

    Se invece di dire “i piloti Ducati sono troppo scarsi conto Rea” avesse detto “Rea è troppo forte per i piloti Ducati” il succo non cambierebbe di una virgola, ma nessuno si scandalizzerebbe. Perchè è vero.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy