Supersport: Test a Mosca, Cluzel il più veloce nella mattinata

Supersport: Test a Mosca, Cluzel il più veloce nella mattinata

Terzetto Honda in testa, Kenan Sofuoglu 11°

Commenta per primo!

Splende il sole, ma c’è tanto freddo al Moscow Raceway, che vede oggi impegnati i piloti in due sessioni di test per conoscere la nuova pista in attesa dell’inizio del round ufficiale in programma questo venerdì. Il turno mattutino da poco concluso è stato ridotto ad una sola ora (40 minuti in meno) con tutta probabilità per l’arrivo tardivo dei commissari al circuito, rimasti imbottigliati nel traffico moscovita. Non sono finiti qui gli intoppi, perché circa 7 minuti dopo l’inizio un problema tecnico occorso a Balasz Nemeth (Honda Racing Team Toth) al termine del rettilineo dei box ha costretto i commissari all’esposizione della bandiera rossa.

La sessione è comunque ripresa poco dopo e tutto è filato liscio, con Jules Cluzel (PTR Honda) che ha chiuso davanti a tutti grazie ad un crono di 1’40.370, precedendo Sam Lowes (Bogdanka PTR Honda) e Broc Parkes (Honda Ten Kate Racing Products), un ordine di classifica per quanto riguarda i primi tre in tutto e per tutto identico a quello dell’ultima gara disputata a Silverstone. Quarto posto per Mathew Scholtz (Bogdanka PTR Honda), a precedere Fabien Foret (Kawasaki Intermoto Step), vittima di una scivolata alla curva numero 3, il nostro Alex Baldolini (Triumph Suriano), Ronan Quarmby (PTR Honda) e l’ungherese Gabor Talmacsi (Honda Prorace).

Nona posizione finale per un altro sudafricano, ovvero Sheridan Morais (Kawasaki Team Lorenzini), davanti a Roberto Tamburini (Honda Lorini), al compagno di squadra e capo classifica Kenan Sofuoglu, al pilota di casa Vladimir Leonov (Yamaha Yakhnich Motorsport), a Dino Lombardi (Team PATA by Martini Yamaha) ed all’ungherese Imre Toth (Honda Racing Team Toth). Da segnalare inoltre la caduta per il nostro Luca Marconi (Yamaha VFT Racing), avvenuta nei minuti finali alla curva numero 16.

Tra le novità del week-end, il protagonista del Campionato Europeo Superstock 600 Michael van der Mark chiude 20° la prima presa di contatto con la seconda Honda CBR 600RR Ten Kate, mentre è 25° il nostro Federico D’Annunzio, ingaggiato dal Team Lorini per le restanti prove del calendario iridato, qui a Mosca come sostituto di Raffaele De Rosa.

Supersport World Championship 2012
Test Moscow International Raceway, Classifica 1° Sessione

01- Jules Cluzel – PTR Honda – Honda CBR 600RR – 1’40.370
02- Sam Lowes – Bogdanka PTR Honda – Honda CBR 600RR – + 0.539
03- Broc Parkes – Ten Kate Racing Products – Honda CBR 600RR – + 0.864
04- Mathew Scholtz – Bogdanka PTR Honda – Honda CBR 600RR – + 1.323
05- Fabien Foret – Kawasaki Intermoto Step – Kawasaki ZX-6R – + 1.338
06- Alex Baldolini – Power Team by Suriano – Triumph Daytona 675 – + 1.495
07- Ronan Quarmby – PTR Honda – Honda CBR 600RR – + 1.737
08- Gabor Talmacsi – ProRace – Honda CBR 600RR – + 1.770
09- Sheridan Morais – Kawasaki Lorenzini – Kawasaki ZX-6R – + 1.892
10- Roberto Tamburini – Team Lorini – Honda CBR 600RR – + 1.895
11- Kenan Sofuoglu – Kawasaki Lorenzini – Kawasaki ZX-6R – + 1.955
12- Vladimir Leonov – Yakhnich Motorsport – Yamaha YZF R6 – + 1.960
13- Dino Lombardi – Team PATA by Martini – Yamaha YZF R6 – + 1.971
14- Imre Toth – Racing Team Toth – Honda CBR 600RR – + 2.251
15- Romain Lanusse – Kawasaki Intermoto Step – Kawasaki ZX-6R – + 2.372
16- Dan Linfoot – MSD R-N Racing Team India – Kawasaki ZX-6R – + 3.063
17- Valentin Debise – SMS Racing – Honda CBR 600RR – + 3.079
18- Andrea Antonelli – Bike Service Racing Team – Yamaha YZF R6 – + 3.099
19- Florian Marino – MSD R-N Racing Team India – Kawasaki ZX-6R – + 3.186
20- Michael van der Mark – Ten Kate Racing Products – Honda CBR 600RR – + 3.214
21- Vittorio Iannuzzo – Power Team by Suriano – Triumph Daytona 675 – + 3.545
22- Fabio Menghi – VFT Racing – Yamaha YZF R6 – + 3.603
23- Martin Jessopp – Riders PTR Honda – Honda CBR 600RR – + 3.797
24- Jed Metcher – RivaMoto Junior Team – Yamaha YZF R6 – + 3.797
25- Federico D’Annunzio – Team Lorini – Honda CBR 600RR – + 4.403
26- Joshua Day – Team Go Eleven – Kawasaki ZX-6R – + 4.545
27- Luca Marconi – VFT Racing – Yamaha YZF R6 – + 5.486
28- Danilo Marrancone – Kuja Racing – Honda CBR 600RR – + 7.927
29- Yves Polzer – Team MRC Austria – Yamaha YZF R6 – + 8.248
30- Sergei Krapukhin – DMC Racing – Yamaha YZF R6 – + 9.246
31- Andrzej Chmielewski – Bogdanka Honda PTR – Honda CBR 600RR – + 9.256
32- Eduard Blokhin – RivaMoto – Yamaha YZF R6 – + 10.160
33- Balazs Nemeth – Racing Team Toth – Honda CBR 600RR – + 21.741

Valerio Piccini

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy