8h Suzuka: nelle qualifiche Yoshimura prenota la pole, seguono F.C.C. TSR Honda e YART

8h Suzuka: nelle qualifiche Yoshimura prenota la pole, seguono F.C.C. TSR Honda e YART

Suzuki, Honda e Yamaha in testa

di Redazione Corsedimoto

Qualifiche “infuocate”, nel senso letterale del termine, per la 35esima edizione della 8 ore di Suzuka. Oltre 35°, ma anche e soprattutto un acceso confronto per il primato nella doppia-sessione da tre turni ciascuna riservate ad ognuno dei tre piloti per equipaggio. Aspettando il “Top 10 Trial”, Superpole riservata alle 10 migliori squadre (con 2 piloti designati a testa) delle qualifiche ufficiali, il team Yoshimura Suzuki si presenta con i favori del pronostico per ripetere l’exploit dello scorso anno. Se nel 2011 era stato Yukio Kagayama (oggi con Suzuki S.E.R.T.) ad aggiudicarsi la pole, il riferimento dell’edizione 2012 risponde al nome di Josh Waters, già campione Australian Superbike 2009 (tuttora capo-classifica di campionato), alla seconda esperienza alla 8 ore ma già in grado di spiccare il miglior riferimento cronometrico in assoluto in 2’07″704, sufficiente per condurre la GSX-R 1000 gommata Bridgestone #12 davanti a tutti. All’inseguimento della quinta affermazione a Suzuka (la terza nelle ultime sei edizioni dopo le precedenti vittorie del 2007 e 2009), Yoshimura Suzuki ha iniziato nel miglior modo possibile il week-end potendo contare non soltanto su di un Waters in gran spolvero, ma anche su Leon Camier in evidenza con un positivo 2’08″969, “prestato” da Crescent Racing direttamente dal World Superbike, trovandosi a meraviglia con una GSX-R ben diversa rispetto a quella abitualmente adoperata nella serie iridata. Di ritorno a Suzuka dopo i precedenti trascorsi con Moriwaki Honda, “Shafter” insieme a Waters darà l’assalto domani alla pole position escludendo Nobuatsu Aoki, attestatosi ad un best time di 2’09″164, in linea con i tempi sul passo-gara in vista della 8 ore. Alle spalle di Yoshimura Suzuki figura in seconda posizione il detentore del trofeo, F.C.C. TSR Honda, con il bi-campione All Japan Superbike e tester Honda MotoGP Kousuke Akiyoshi il più veloce in 2’08″169, decisamente in vantaggio rispetto ai compagni di squadra Jonathan Rea (2’09″147, di ritorno a Suzuka dopo le presenze del 2008 e 2010) ed il leggendario Tadayuki Okada (2’10″329), convocato da HRC all’ultim’ora a supporto di un Akiyoshi non al meglio della forma fisica, in ripresa dalla frattura al femore sinistro rimediata lo scorso mese di aprile nell’inaugurale prova della JSB1000 a Motegi. Per il momento il buon “Aki” non sembra incontrare nessun problema, nemmeno nei vari “long run” da 50 minuti completati su ottimi riferimenti cronometrici: un buon segno per bissare il trionfo conseguito lo scorso anno. Scorrendo la classifica, in terza posizione non manca Yamaha Austria (oggi “Monster Energy Yamaha YART“) con il dream-team composto dal bi-campione All Japan Superbike e tester Yamaha MotoGP Katsuyuki Nakasuga (2’08″352, a 32/1000 dalla pole sempre con YART lo scorso anno), Tommy Hill (2’08″566, non male come esordio a Suzuka) e Noriyuki Haga, autore di un best time personale di 2’09″833 che, di fatto, lo ha escluso tra i piloti designati a prender parte al “Top 10 Trial”. L’esperienza di “Nitronori” risulterà fondamentale per la gara, finora esente da errori al contrario del formidabile “Kats” Nakasuga, scivolato proprio all’inizio della seconda sessione alla “Degner” senza alcuna conseguenza per sè e per la propria YZF R1 ufficiale spinta da un propulsore “Factory” da 228 cavalli. Tra i 10 equipaggi ammessi alla Superpole ben figura il team Campione del Mondo in carica di Suzuki S.E.R.T., quarti assoluti grazie alla partnership tecnico-sportiva con il Team Kagayama con proprio Yukio (poleman lo scorso anno con Yoshimura) autore di un significativo 2’08″429, sufficiente per portare la GSX-R 1000 #1 davanti all’ambizioso team HARC-PRO Honda, in trionfo nel 2010, pronto a ripetersi con Hiroshi Aoyama (all’esordio a Suzuka, 2’08″805), il quattro volte vincitore e recordman del BSB Ryuichi Kiyonari (2’08″680) e, a sorpresa, con Takumi Takahashi sopra il 2’09” nonostante sia storicamente il pilota più veloce dell’equipaggio. Per il momento HARC-PRO si ritrova in quinta posizione davanti alla Kawasaki del Trick Star Racing affidata al rodato trio composto da Osamu Deguchi, Tamaki Serizawa ed il rientrante Hitoyasu Izutsu, seguiti da quattro team “satellite” Honda: Kohara (con il vincitore del 2006 Takeshi Tsujimura, al rientro a 43 anni compiuti), Sakurai (con il duo “aussi” composto da Wayne Maxwell e Jamie Stauffer), TOHO Racing (i due ex-campioni All Japan Tatsuya Yamaguchi e Yusuke Teshima affiancati da Yuki Takahashi, pilota Moto2 con trascorsi in MotoGP) e l’esordiente Honda Team Asia supportato da TSR e HRC con Makoto Tamada, Chojun Kameya ed il malese Azlan Kamaruzaman alla guida della CBR #22. Più staccati gli altri team europei con BMW Motorrad France, vincitori a Doha e 4° assoluti lo scorso anno, per soli 10 millesimi (!) fuori dal Top 10 Trial, ma pur sempre davanti a Yamaha GMT94 (15° con David Checa e Kenny Foray) e Honda TT Legends, 17° grazie ad un Jason O’Halloran in gran spolvero, riconfermato in sostituzione dell’infortunato Simon Andrews accanto a Cameron Donald ed il leggendario 19 volte vincitore al TT John McGuinness. Per quanto concerne i nostri colori, Andrea Bosio con la Kawasaki del Team Flemmbo Dijamant Serbia si è qualificato in 59esima ed ultima posizione, ben figura invece la Ducati 1199 Panigale del team di Yoshiyuki Sugai, addirittura 25esima assoluta. Domani alle 14:15 locali ultima sessione di prove libere ad anticipare la Superpole, in Giappone tradizionalmente riconosciuta come “Top 10 Trial” con in pista i due migliori piloti dei primi 10 equipaggi delle qualifiche ufficiali. Coca-Cola Zero Suzuka 8 hours 2012 Classifica Riepilogativa Qualifiche 01- Yoshimura Suzuki Racing Team – Suzuki GSX-R 1000 – Camier/Waters/Aoki – 2’07.704 02- F.C.C. TSR Honda – Honda CBR 1000RR – Rea/Akiyoshi/Okada – + 0.465 03- Monster Energy Yamaha YART – Yamaha YZF R1 – Nakasuga/Hill/Haga – + 0.648 04- Suzuki Endurance Racing Team – Suzuki GSX-R 1000 – Philippe/Delhalle/Kagayama – + 0.725 05- MuSASHi RT HARC-PRO Honda – Honda CBR 1000RR – Takahashi/Aoyama/Kiyonari – + 0.976 06- EVA RT Test Type-01 Trick Star – Kawasaki ZX-10R – Serizawa/Deguchi/Izutsu – + 1.102 07- Teluru & Emobile Kohara RT – Honda CBR 1000RR – Tsujimura/Noda/Watanabe – + 1.197 08- Honda Dream RT Sakurai Honda – Honda CBR 1000RR – Stauffer/Maxwell – + 1.574 09- TOHO Racing with Moriwaki – Honda CBR 1000RR – Yamaguchi/Takahashi/Teshima – + 1.614 10- Honda Team Asia – Honda CBR 1000RR – Tamada/Kameya/Kamaruzaman – + 1.729 11- BMW Motorrad France Team Thevent – BMW S1000RR – Gimbert/Nigon/Cudlin – + 1.739 12- MotoMap SUPPLY – Suzuki GSX-R 1000 – Konno/Tsuda/Tamitsuhi – + 1.831 13- Honda Suzuka Racing Team – Honda CBR 1000RR – Tokudome/Yasuda/Kitaguchi – + 1.847 14- CONFIA H.M.F. Verity – Suzuki GSX-R 1000 – Suma/Takeda/Takahashi – + 2.60 15- Yamaha France GMT94 Michelin Yamalube – Yamaha YZF R1 – Checa/Foray – + 2.615 16- RS-Itoh & ASIA – Kawasaki ZX-10R – Higashimura/Iwazaki/Watanabe – + 2.753 17- Honda TT Legends – Honda CBR 1000RR – Donald/McGuinness/O’Halloran – + 3.236 18- Team Motorrad 39 – BMW S1000RR – Teramoto/Sakai/Yagi – + 3.286 19- Team Hashimorogumi – Suzuki GSX-R 1000 – Kanayama/Inagaki/Hamaguchi – + 3.875 20- Bolliger Team Switzerland – Kawasaki ZX-10R – Saiger/Stamm/Tangre – + 4.478 21- Team Honda Technical College – Honda CBR 1000RR – Furusawa/Kodama – + 4.836 22- Honda DREAM Takasaki & B’Wise – Honda CBR 1000RR – Shimizu/Sakurai/Yoshihiro – + 5.216 23- Honda Hamamatsu Escargot – Honda CBR 1000RR – Kuboyama/Nakatsuhara/Noyori – + 5.384 24- Yamashina Kawasaki & Ralliart – Kawasaki ZX-10R – Mizusawa/Yamasaki/Fukuyama – + 5.437 25- Team Sugai Racing Japan – Ducati 1199 Panigale – Sugai/Takeishi – + 5.464 26- Honda Ryokuoukai Kunamoto – Honda CBR 1000RR – Yoshida/Kitaori/Iida – + 5.614 27- Over & Moto Italiana Suzuka – Aprilia RSV4 – Aragaki/Toyoda/Onish – + 5.759 28- Iwata Racing Family – Yamaha YZF R1 – Kitajima/Nishimura/Okumura – + 5.825 29- Team Tras BMW – BMW S1000RR – Takada/Matsushita/Toda – + 6.018 30- Team 38 PS-K – Kawasaki ZX-10R ABS – Karita/Keyes/Yamashita – + 6.111 31- Team DD Noi & Clever Wolf – Yamaha YZF R1 – Nakai/Usami/Minamikawa – + 6.230 32- Honda DREAM RT Wakayama – Honda CBR 1000RR – Nishinaka/Gonzui/Miki – + 6.233 33- Winner Z-Tech – Suzuki GSX-R 1000 – Namekata/Kumimatsu – + 6.336 34- Dogfish O-Tec Suzuka & Pleasing – Honda CBR 1000RR – Ouchida/Watanabe/Saiki – + 6.753 35- RS Garage Harada Himeji – Kawasaki ZX-10R – Harada/Inoue – + 6.828 36- DOG House with Higuchi – Suzuki GSX-R 1000 – Iwatani/Higuchi – + 7.022 37- Honda QCT Maiwa Racing – Honda CBR 1000RR – Yamanaka/Ando/Nishiyama – + 7.180 38- Team EBATA – Honda CBR 1000RR – Igarashi/Sato/Hurukawa – + 7.449 39- Plus One MCRT – Kawasaki ZX-10R – Imazu/Nishikawa – + 7.597 40- FOC Claymore – Suzuki GSX-R 1000 – YOshii/Nakamura/Shiobara – + 7.840 41- Honda EG Racing – Honda CBR 1000RR – Kuribayashi/Honda – + 7.966 42- B-Squadre Racing & Osama Sam – Kawasaki ZX-10R – Tanaka/Sato/Yamauchi – + 8.162 43- Green TEC Tokai Auto – Kawasaki ZX-10R – Noda/Sasaki/Nakamura – + 8.432 44- BullDocker TAGOS Halumoto – Aprilia RSV4 – Mogi/Okajima/Tajima – + 8.491 45- Confia H.M.F. Lunasol – Aprilia RSV4 – Takamiya/Kawabata/Hasegawa – + 8.627 46- Honda Blue Helmets MSC – Honda CBR 1000RR – Semmyo/Kurita – + 8.979 47- Honda Sayama Racing – Honda CBR 1000RR – Yamashita/Oyama – + 9.066 48- Banner Racing – Ducati 1098R – Kaneda/Dan/Asahina – + 9.170 49- Team R2CL – Suzuki GSX-R 1000 – Baratin/Tangre/Chausse – + 9.251 50- Aso Riders Base & Kumamon – Yamaha YZF R1 – Hori/Shutou/Fukushima – + 9.596 51- KTM Hamaguchi Racing Team – KTM RC8R – Miyajima/Hamaguchi/Fujishima – + 9.817 52- Team Eiching Factory – Yamaha YZF R1 – Takemi/Fukami/Bito – + 10.099 53- Team Motokids Nergal #51 – Yamaha YZF R1 – Kojima/Narumori/Higuchi – + 10.350 54- Honda Kouyoukai DREAM RT – Honda CBR 1000RR – Nakamura/Ebinuma/Kurayama – + 10.500 55- La Bellezza Speed – Ducati 1098R – Kojima/Narumori/Higuchi – + 10.515 56- Team Motokids Nergal #52 – Yamaha YZF R1 – Tonari/Yoshimichi/Nakao – + 11.631 57- Team Motokids Nergal #53 – Suzuki GSX-R 1000 – Fukuyama/Mukoyama/Sago – + 11.783 58- Go for it! Sato Racing – Yamaha YZF R1 – Sato/Kishida – + 12.069 59- Team Flemmbo Dijamant Serbia – Kawasaki ZX-10R – Bosio/Cersosimo/Perisic – + 14.649 Alessio Piana (Twitter: @AlessioPiana130)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy