Dakar 2017 Joan Barreda prende il comando, Botturi 20°

Dakar 2017 Joan Barreda prende il comando, Botturi 20°

Nella terza tappa il pilota Honda fa il vuoto e scalza Toby Price. Per l’italiano una giornata complicata.

Commenta per primo!

Joan Barreda (Honda) ha dominato la terza tappa della Dakar 2017 da San Miguel de Tucuman a San Salvador di Jujuy.

Come aveva annunciato Marc Coma, con la tappa 3 la navigazione torna protagonista e con questa anche le insidie. I piloti hanno sfidato passaggi di guadi e tratti in fuoripista prima di lanciarsi sulle veloci piste di terra dura dopo il CP1. Nel finale, tratti di trial hanno messo a dura prova uomini e mezzi. La speciale odierna era inoltre caratterizzata da una navigazione tecnica e complicata. Ne ha fatto le spese Toby Price, vincitore della tappa 2, che apriva pista e si è perso, come tanti altri, alla ricerca dei nuovi way point control. Ne ha approfittato invece Joan Barreda che si è aggiudicato la vittoria davanti a Sam Sunderland (KTM), 2° con un distacco di 13’29 e Pela Renet (Husqvarna), terzo a 16’30.  Alessandro Botturi, partito 18° è arrivato al traguardo 20°, ma teme una penalità per aver mancato un way point control. “Sapevo che i primi 70 chilometri sarebbero stati tosti per la navigazione, mi ha aiutato il mio compagno di squadra” ha commentato Barreda.

Dispiaciuto invece Alessandro Botturi. “Sapevo di poter far bene. Questo nuovo tipo di way point, il way point control, ha confuso tanti  e anche io potrei averne mancato uno. Un peccato perché avevo guidato bene. il terreno era vario e insidioso e richiedeva una grandissima concentrazione.  Mi consola il fatto che ho superato bene da un punto di vista fisico la prima tappa in altitudine”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy