CIV Mugello Qualifiche 2: Bergman, Gregorini, Locatelli e Tatasciore in pole

CIV Mugello Qualifiche 2: Bergman, Gregorini, Locatelli e Tatasciore in pole

Commenta per primo!

Archiviata una piovosa giornata del venerdì, il sole ha mitigato il secondo e decisivo turno di qualifiche ufficiali del Campionato Italiano Velocità all’Autodromo Internazionale del Mugello che hanno decretato i primi quattro poleman della stagione 2013: Christoffer Bergman (Superbike), Giuliano Gregorini (Supersport), Andrea Locatelli (Moto3) e Manuel Tatasciore (Superstock), attesi protagonisti nel pomeriggio per la prima di due gare in programma del weekend. Superbike: gran giro di Bergman che soffia la pole a Gimbert, Mercado e La Marra Partendo dalla (rinnovata) classe regina, in Superbike lo svedese Christoffer Bergman, tra le note positive del 2012 con un 2° posto assoluto nella FIM Cup ad Imola e la vittoria nel CIV Superstock 1000 a Vallelunga, in 1’54″356 ha staccato la pole position ai comandi della Kawasaki Ninja ZX-10R gommata Michelin del BWG Racing, poco più di 3/10 di vantaggio rispetto al vice-Campione del Mondo Endurance in carica Sebastien Gimbert, secondo con la BMW HP4 del Team Thevent di Michael Bartholemy. Coppia, trio “straniero” al comando complice il terzo crono dell’argentino Leandro “Tati” Mercado con la Kawasaki Pedercini, con il primo dei nostri il vice-Campione Superstock 1000 FIM Cup 2012 Eddi La Marra, quinto su Ducati 1199 Panigale R del Barni Racing Team. Distacco dalla pole contenuto a meno di 1″ anche per l’ex Campione CIV Moto2 Alessandro Andreozzi, 5° alla sua prima gara con la Kawasaki Pedercini, seguito nell’ordine da Alessio Corradi (vincitore lo scorso anno al Mugello nella STK1000 sempre con la Aprilia RSV4 di Nuova M2 Racing), Michele Magnoni (BMW del GM Racing by Tutapista), Gianluca Vizziello (BMW Moto X Racing) con Fabrizio Lai (Kawasaki Pedercini) e Alessio Velini (Kawasaki Scuderie Orbassano) a completare la top-10. Finale problematico per il rientrante bi-Campione del Mondo tra 125 e 250cc Manuel Poggiali, incappato in una scivolata senza conseguenze in sella alla Ducati 1199 Panigale R del Team Grandi Corse, costretto pertanto a prender il via nelle due gare in programma dalla 25esima posizione. Non va meglio ad altri Campioni italiani: Alex Polita al rientro è 14° con la Suzuki Boselli del Supersonic Racing Team, 19° è Ivan Goi con la Ducati BRT, all’esordio in Superbike con la Panigale del Barni Racing Team il Campione Moto3 in carica Kevin Calia chiude 33°. Il via di Gara 1 oggi alle 14:15 con ben 14 giri da completare. Supersport: Gregorini con 1″ su Russo e Cruciani, 5° Dionisi Acceso finale nel secondo turno di qualifiche ufficiali della classe Supersport con Giuliano Gregorini, vincitore di una gara nell’Europeo Superstock 600 (Misano 2011 in qualità di wild card) ed al secondo anno nella categoria con la Yamaha R6 del Team Rosso e Nero, autore della pole position in 1’55″070, in grado di staccare di oltre 1″ il terzetto Puccetti Kawasaki formato dal Campione italiano STK600 in carica Riccardo Russo, wild card per prepararsi all’esordio “mondiale” di settimana prossima ad Aragon, Stefano Cruciani e Mirko Giansanti. Con la pista in progressivo miglioramento risale la classifica anche il bi-Campione in carica Ilario Dionisi, sesto con la Honda CBR 600RR compagna di successi nell’ultimo biennio a precedere il proprio compagno di box alla Scuderia Improve Gabriele Cottini. Chiude 8° Olmo Spigariol, in evidenza ieri sotto la pioggia, mentre è 10° l’ex campione italiano Roberto Tamburini con la Suzuki GSX-R 600 preparata da “Ninetto” Suriano. Alle 16:30 la partenza di Gara 1. Andrea Locatelli in pole tra le Moto3Moto3: Andrea Locatelli porta la Mahindra in pole Vincitore lo scorso anno ad Imola Andrea Locatelli, promosso a pilota ufficiale Mahindra Racing con la nuova MGP3O sviluppata da Suter Racing Technology, è il primo poleman della stagione 2013 del CIV Moto3 grazie al 2’02″881 siglato nel secondo turno di qualifiche ufficiali. In un concitato finale Locatelli ha trovato lo spunto giusto per regolare di soli 2/10 la wild card d’eccezione Kyle Ryde, già Campione britannico 125 GP ed atteso protagonista della Red Bull MotoGP Rookies Cup, 2° con la sperimentale KRP M3-01 sviluppata su base Honda dal Racing Steps Foundation. Una sorpresa in prima fila, una conferma da parte di Lorenzo Dalla Porta, l’ultimo campione italiano della gloriosa classe 125 GP, 3° assoluto di fatto alla prima presa di contatto in pista con la Ioda TR002 schierata dal Bierreti Racing. Dalla Porta è riuscito a spuntarla nel confronto diretto con l’ex rivale della MiniGP 80cc Luca Marini, 4° con la FTR Honda M312 ex-Team Italia FMI gestita dal Twelve Racing, velocissimo sul bagnato come Stefano Valtulini, ieri in pole provvisoria su Honda del AX52 Racing Team, 5° oggi e seguito nell’ordine da un’altra wild card d’eccezione come Andrea Migno (6° con la FTR Honda del GTM Racing con la quale affronterà il CEV Moto3), Enea Bastianini (7° su Honda NSF250R di Elle2 Ciatti) e la seconda Mahindra ufficiale di Michael Ruben Rinaldi. Tra gli attesi protagonisti Fabio Di Giannantonio su Ioda è 10° a precedere l’ex vice-campione italiano Miroslav Popov (Oral M3 gestita dal team Cruciani), Alessio Cappella (Honda NSF250R Publisport-CBC) e l’unica KTM RC 250 R al via condotta da Cristiano Carpi, chiude 14esimo l’altro alfiere del Twelve Racing e parte integrante del progetto “Talenti Azzurri” della Federmoto e San Carlo, Stefano Manzi. Passando al Trofeo Honda Italia NSF250R che si disputa nell’ambito del CIV Moto3, pole di Gianluca Fedi, di un soffio su Alessandro Torlaschi con Alessandro Zaccone 3° in graduatoria. Gara 1 in programma oggi alle 15:00 in punto da disputarsi sulla distanza di 13 giri. I poleman del MugelloSuperstock 600: conferma di Manuel Tatasciore Alla sua prima stagione completa tra le Superstock 600 dopo l’esperienza nella seconda parte del 2012, Manuel Tatasciore, portacolori del Bike e Motor Racing Team con convincenti trascorsi in 125cc e Moto3 (con diverse apparizioni del Motomondiale), ha conquistato la pole position grazie al riferimento cronometrico in 2’02″700, sufficiente per garantirsi la partenza al palo nelle due gare in programma della classe riservata ai giovani talenti under-25. Un vero “tempone” quello di Tatasciore, testimoniato dal distacco rifilato ai suoi più diretti inseguitori: 1″4 a Mattia Cassani (2° con la R6 del Team Pa.Sa.Ma.), altrettanto a Luca Oppedisano, ex-stella della Coppa Italia al secondo anno nel CIV STK600 sempre su Kawasaki, ma schierato dal DMR Racing Team. A seguire chiude quarto Federico Monti (passato da Suzuki Boselli a Yamaha Bike Center), eccezionale quinto crono di Alessia Polita, prima rappresentante del motociclismo in “rosa” con Rebecca Bianchi scivolata in 26esima posizione dopo aver ben figurato sotto la pioggia nella giornata del venerdì. Da segnalare nella top-10 anche Kevin Caloroso (6° con la Honda CBR 600RR del Monaco Racing Team), Andrea Mantovani (7° all’esordio nella STK600), Luigi Brignoli (8°, Yamaha Byrt by Extreme Racing), l’ex alfiere del Team Italia Luca Vitali (9° con la Suzuki Suriano) e Federico Caricasulo, 10° con la R6 del Leonardo Racing Team. Il via di Gara 1 alle 15:45. Servizio Fotografico: Antonio Inglese – Inglishphoto.com

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy