CIV: al Mugello per l’ultimo e decisivo round della stagione 2014

CIV: al Mugello per l’ultimo e decisivo round della stagione 2014

Commenta per primo!

Cinque titoli italiani in palio per un atto conclusivo della stagione assolutamente imperdibile. All’Autodromo Internazionale del Mugello il Campionato Italiano Velocità affronta nel fine settimana del 17-19 ottobre l’ultimo e decisivo ‘doppio round’ 2014 con, nelle due gare in programma tra sabato e domenica, tutto ancora in gioco per quanto concerne le classi Superbike, Moto3, Supersport, PreMoto3 125cc 2 tempi e PreMoto3 250cc 4 tempi. Superbike: Goi vs Baiocco, in corsa anche Calia e Polita Nella classe regina del Campionato Italiano Velocità, quattro piloti tuttora matematicamente in corsa per il ‘casco tricolore’, ma più realisticamente sarà un duello tra Ivan Goi e Matteo Baiocco per l’assegnazione del titolo italiano. Così si presenta il CIV Superbike in vista del Mugello con l’atteso confronto tra ‘Ducatisti’ il piatto forte del weekend insieme a diverse wild card d’eccezione. Grazie ad un ruolino di marcia di 6 podi (3 vittorie) in 8 gare e con soltanto 1 ‘zero’ all’attivo, sul tracciato toscano Ivan Goi si presenterà in sella alla Ducati 1199 Panigale R #12 Michelin schierata dal Barni Racing Team da capoclassifica di campionato ed in vantaggio di 14 punti rispetto al collaudatore ufficiale Ducati Corse Matteo Baiocco (Ducati 1199 Panigale R #15 Pirelli del Team Grandi Corse), complice il ‘doppio zero’ di Imola costretto ad inseguire nonostante un bottino di quattro vittorie. Entrambi vincitori della ‘prima’ stagionale disputatasi proprio al Mugello, entrambi ex-Campioni italiani (due titoli Superstock 1000 per Goi, altrettanti tra le Superbike per Baiocco), Ivan e Matteo andranno a caccia della terza corona della velocità tricolore seppur dovendo fare i conti con gli altri due piloti potenzialmente in corsa per questo traguardo. Artefice di una positiva stagione con la Aprilia RSV4 aPRC #74 Pirelli di Nuova M2 Racing, il Campione CIV Moto3 2012 Kevin Calia è attualmente terzo in graduatoria a 42 punti dalla vetta, ripresosi da uno sfortunatissimo incidente in allenamento con la moto da cross nel mese scorso. Il giovane pilota imolese punta alla top-3 di campionato così come un altro ex-Campione CIV Superbike del calibro di Alex Polita, quarto a -48 dalla vetta con la BMW del GM Racing, a sua volta a caccia della prima affermazione stagionale. Un traguardo già raggiunto a Misano da Gianluca Vizziello (BMW Team Motoxracing), tra gli attesi protagonisti del weekend insieme a Luca Conforti (BMW DMR Racing), Fabrizio Perotti (BMW Tutapista Racing Team), Ivan Clementi (Aprilia Nuova M2 Racing) ed il bi-Campione del Mondo tra 125cc e 250cc Manuel Poggiali che ben figurò al Mugello lo scorso mese di aprile con la seconda Ducati Panigale del Barni Racing Team. Per questo weekend la compagine di Marco Barnabò schiererà in qualità di wild card il neo-Campione Superstock 1000 FIM Cup Leandro ‘Tati’ Mercado, dominatore proprio al Mugello lo scorso anno. L’argentino è una delle gradite novità del weekend insieme a Joey Pascarella, vincitore della 200 miglia di Daytona 2012 (uno dei più grandi ‘upset’ nella storia del motociclismo americano), al rientro nel CIV dopo positive comparsate tra le STK600 questa volta con una Kawasaki Ninja ZX-10R del BWG Racing. Campionato Italiano Velocità 2014 La Classifica di Campionato del CIV Superbike 01- Ivan Goi – Barni Racing Team – Ducati 1199 Panigale R – 141 02- Matteo Baiocco – Grandi Corse by A.P. Racing – Ducati 1199 Panigale R – 127 03- Kevin Calia – Nuova M2 Racing – Aprilia RSV4 – 99 04- Alex Polita – GM Racing – BMW S1000RR – 93 05- Luca Conforti – DMR Racing – BMW S1000RR – 81 06- Gianluca Vizziello – Moto X Racing – BMW S1000RR – 72 07- Fabrizio Perotti – Tutapista Racing Team – BMW S1000RR – 60 08- Alessio Corradi – Black Flag Team – BMW S100RR – 58 09- Denni Schiavoni – 2R Racing by Antonellini – BMW S1000RR – 55 10- Manuel Poggiali – Barni Racing Team – Ducati 1199 Panigale R – 50 11- Marco Muzio – DMR Racing – BMW S100RR – 44 12- Lorenzo Mauri – Motocorsa Racing – Ducati 1199 Panigale R – 37 13- Ilario Dionisi – Scuderia Improve – Honda CBR 1000RR – 30 14- Ivan Clementi – Nuova M2 Racing – Aprilia RSV4 – 28 15- Norino Brignola – FM Moto Racing – BMW S1000RR – 23 16- Matteo Gabrielli – Team Gabrielli – Aprilia RSV4 – 23 17- Francesco Ciacci – Team NB Racing Technology – BMW S1000RR – 20 18- Alessio Velini – 2R Racing by Antonellini – BMW S1000RR – 12 19- Giovanni Baggi – FullOut Racing Team – Suzuki GSX-R 1000 – 8 20- Christoffer Bergman – BWG Racing Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – 6 21- Rosario Gibaldi – BWG Racing Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – 4 22- Enrico Pasini – CDM RS – BMW S1000RR – 1 Moto3: Bezzecchi, Pagliani, Mazzola e Dalla Porta in 14 punti La classifica non condanna ben 7 giovani talenti del motociclismo tricolore, ma racchiusi in soli 14 punti si contenderanno il titolo italiano Moto3 2014 ben quattro piloti: in rigoroso ordine di classifica saranno Marco Bezzecchi, Manuel Pagliani, Lorenzo Dalla Porta e Simone Mazzola a caccia della prestigiosa ‘tabella tricolore’, sulla carta tutti dal potenziale per ambire al massimo risultato. Archiviata una prova a Misano dominata dalle wild card d’eccezione, in virtù dei responsi dell’ex circuito Santamonica Marco Bezzecchi con la Honda NSF250R del Team Minimoto Portomaggiore si presenterà al Mugello da capoclassifica di campionato con 102 punti all’attivo e già ‘in condizione’, impegnato in questi giorni (così come, per quanto concerne la Moto3, Mattia Casadei e Fabio Spiranelli) alle selezioni della Red Bull MotoGP Rookies Cup di scena a Guadix. Chi proviene proprio da questa categoria risultando uno dei grandi protagonisti dell’ultimo biennio è invece Manuel Pagliani (FTR Honda M313 del MT Racing), a -3 dalla leadership nonostante l’assenza forzata di Vallelunga, vantando un bottino di 3 successi comprensivi della doppietta senza discussioni di Misano. Laureatosi nel 2012 Campione Italiano 125 GP (l’ultimo nella storia della ottavo di litro), Lorenzo Dalla Porta con la sperimentale Peugeot 250 GP sviluppata su base Oral (propulsore) e FTR (telaio) dal Team Peugeot Scooters Italia andrà a caccia del bis dovendo recuperare 8 lunghezze di svantaggio, ma con il precedente vittorioso di Gara 1 dello scorso mese di aprile e la recente ‘doppietta’ da wild card nel Championnat de France Moto3 al Circuit Carole. In piena corsa per l’alloro anche il vincitore di Gara 2 a Vallelunga Simone Mazzola (FTR Honda M313 del MT Racing), non condannati dall’aritmetica nemmeno Anthony Groppi (Pos Corse), Stefano Valtulini (gran prova a Misano al ritorno con il Five Racing AX52 in sella ad una FTR Honda M313 ex-Gresini) e Lorenzo Gabellini (Honda NSF250R del Delta Racing Team), quest’ultimi due insieme a Cecilia Masoni (RMU) e Alessandro Del Bianco (Rumi) protagonisti del docu-reality ‘Motorhome’ ambientato nel CIV ed in onda su MTV a partire dal 20 ottobre prossimo. Tornando alla più stretta attualità, non mancheranno spunti d’interesse offerti da una serie di novità per il weekend: miglior esordiente della Red Bull MotoGP Rookies Cup 2014, Fabio Di Giannantonio esordirà da terzo portacolori MT Racing Honda in vista della prossima stagione. A sua volta, sancita la chiusura consensuale del rapporto tra le parti, Kymco ed il team Cruciani prenderanno parte all’ultimo round in una veste completamente rinnovata: Kymco Italia insieme a Oral Engineering affiderà l’inedita KMT3 2014 al Campione CIV 125 GP 2009 Riccardo Moretti, mentre il team Cruciani Racing porterà in pista la nuova CR14A sviluppata in collaborazione con Tecstra e spinta dal propulsore Honda by Geo Technology con Matteo Romeo alla guida. Dopo Misano non mancherà all’appello in qualità di wild card Gabriel Rodrigo, protagonista del CEV Moto3 con la KTM del RBA Racing Team/Boe41 Motorsport, due volte sul podio (3°) al MWC ed impegnato al Mugello per preparare la stagione 2015 che lo vedrà al via a tempo pieno del Mondiale Moto3. Campionato Italiano Velocità 2014 La Classifica di Campionato del CIV Moto3 01- Marco Bezzecchi – Team Minimoto Portomaggiore – Honda NSF250R – 102 02- Manuel Pagliani – MT Racing Honda – FTR Honda M313 – 99 03- Lorenzo Dalla Porta – Peugeot Oral FTR Team – Peugeot 250 GP – 94 04- Simone Mazzola – MT Racing Honda – FTR Honda M313 – 88 05- Anthony Groppi – Pos Corse – FTR Honda M312 – 66 06- Stefano Valtulini – Five Racing AX52 – FTR Honda M313 – 57 07- Lorenzo Gabellini – Delta Racing Team – Honda NSF250R – 56 08- Andrea Caravella – Five Racing AX52 – Honda NSF250R – 50 09- Michael Coletti – Team Minimoto Portomaggiore – Honda NSF250R – 48 10- Mattia Casadei – Sic 58 Squadra Corse – FTR Honda M313 – 45 11- Fabio Spiranelli – MT Racing Honda – FTR Honda M312 – 45 12- Lorenzo Petrarca – Elle2 Ciatti Racing – FTR Honda M313 – 41 13- Walter Sulis – Bike Center – FTR Honda M312 – 38 14- Fabio Di Giannantonio – Kymco Oral Cruciani Team – Kymco Oral CR014A1 – 31 15- Nicodemo Matturro – Sic 58 Squadra Corse – FTR Honda M313 – 29 16- Alessio Castelli – Twelve Racing – FTR Honda M312 – 18 17- Gianluca Fedi – Pos Corse – TVR 250 01 – 18 18- Matteo Romeo – TM Racing – FTR TM – 15 19- Antonio Aliberti – Five Racing AX52 – Honda NSF250R – 12 20- Filippo Fuligni – Elle2 Ciatti Racing – FTR Honda M312 – 9 21- Alessandro Torlaschi – Pro Racing PRT – Honda NSF250R – 7 22- Riccardo Rossi – Delta Racing Team – Honda NSF250R – 5 23- Luca Savio – Baina Racing by Martelli Motor’s – Honda NSF250R – 3 24- Avalon Biddle – Team Rumi – Rumi Moto3 – 2 25- Cecilia Masoni – RMU Racing – RMU M3 – 2 Supersport: in quattro per il titolo con wild card d’eccezione Federico Caricasulo, Stefano Cruciani, Massimo Roccoli e Diego Giugovaz: quattro protagonisti della (rinnovata) 600 Supersport a caccia del titolo di categoria in un weekend che presenterà ai nastri di partenza diverse wild card d’eccezione. Rivelazione del motociclismo tricolore tra CIV ed Europeo Superstock 600 e recentemente impegnato nel Mondiale Moto2 a Misano, l’alfiere del progetto ‘San Carlo Talenti Azzurri FMI’ Federico Caricasulo con la Honda CBR 600RR ottimamente preparata dall’Evan Bros S.M.A. Racing dovrà difendere la tabella tricolore dagli assalti del Campione in carica Stefano Cruciani (Puccetti Racing Kawasaki) e Massimo Roccoli (MV Agusta del Laguna Moto Racing) distanti rispettivamente 6 e 16 punti dalla vetta, con in corsa un altro veterano della specialità come Diego Giugovaz (Honda SCS Corsini), a sua volta a 32 lunghezze dalla testa della classifica. Se questo poker d’assi del CIV Supersport si darà battaglia nelle due gare al Mugello, due wild card d’eccezione potrebbero rivoluzionare i valori in campo: da pilota ufficiale MV Agusta Reparto Corse del Mondiale Superbike, Claudio Corti difenderà i colori della casa varesina con una F3 675 schierata dal Laguna Moto Racing, potenziale ‘alleato’ di Roccoli nella corsa al titolo. Con la stessa MV condotta alla vittoria domenica scorsa nel Trofeo del Centauro a Vallelunga, Michel Fabrizio (Ellan Vannin Motorsport) rientra, per esperienza e potenziale, tra i piloti da tenere sotto stretta osservazione nel fine settimana. Campionato Italiano Velocità 2014 La Classifica di Campionato del CIV Supersport 01- Federico Caricasulo – Evan Bros S.M.A. Racing – Honda CBR 600RR – 133 02- Stefano Cruciani – Puccetti Racing Kawasaki – Kawasaki ZX-6R – 127 03- Massimo Roccoli – Laguna Moto Racing – MV Agusta F3 675 – 117 04- Diego Giugovaz – SCS Corsini – Honda CBR 600RR – 101 05- Nicola Morrentino – Mottini Corse – Yamaha YZF R6 – 77 06- Alex Baldolini – Phoenix Racing – Suzuki GSX-R 600 – 75 07- Gennaro Sabatino – Team Sonic Pro Race – Yamaha YZF R6 – 63 08- Luca Oppedisano – Team Saviofficina – Kawasaki ZX-6R – 59 09- Davide Stirpe – Scuderia Maran.ga Racing – Kawasaki ZX-6R – 54 10- Tommaso Lorenzetti – Team Rosso e Nero – Yamaha YZF R6 – 40 11- Mattia Cassani – Terra e Moto – Yamaha YZF R6 – 33 12- Andrea Boscoscuro – The Black Sheep Team – Yamaha YZF R6 – 33 13- Gabriele Cottini – Scuderia Improve – Honda CBR 600RR – 33 14- Ferruccio Lamborghini – BYRT Racing by Extreme – MV Agusta F3 675 – 24 15- Roberto Mercandelli – Team Rosso e Nero – Yamaha YZF R6 – 22 16- Agostino Santoro – Renzi Corse – Kawasaki ZX-6R – 18 17- Luigi Brignoli – BYRT Racing by Extreme – MV Agusta F3 675 – 18 18- Manuel Tatasciore – Ellan Vannin Motorsport – MV Agusta F3 675 – 17 19- Federico Monti – Floramo Monaco Racing Team – Honda CBR 600RR – 15 20- Andrea Mantovani – 2R Racing by Antonellini – Yamaha YZF R6 – 10 21- Matias Perez – Mottini Corse – Yamaha YZF R6 – 9 22- Simone Fornasari – Ellan Vannin Motorsport – MV Agusta F3 675 – 6 23- Emanuele Pusceddu – Itaba Moto – Honda CBR 600RR – 5 24- Massimiliano Spedale – Gradaracorse Racing Team – Yamaha YZF R6 – 4 25- Federico Sanchioni – S2B Racing Team – Yamaha YZF R6 – 4 26- Marco De Luca – Bike e Motor Racing Team – Yamaha YZF R6 – 4 27- Andrea Bolognesi – Team Green Speed – Kawasaki ZX-6R – 4 28- Giacomo Mariotti – Moto Club A-Benz – Kawasaki ZX-6R – 3 29- Alex Sassaro – FCC Corse – Yamaha YZF R6 – 1 PreMoto3: tutto ancora in gioco nella 125cc 2 tempi e 250cc 4 tempi Tutto ancora in gioco anche nella categoria dei giovani, promossa quest’anno (con successo) dalla Coppa Italia al Campionato Italiano Velocità. Nella PreMoto3, classi 125cc 2 tempi e 250cc 4 tempi, in palio i due titoli di categoria tra talenti di sicuro avvenire nel motociclismo. Partendo dalla 2t, il Campione italiano PreGP 125cc in carica Tony Arbolino con la Honda della Sic 58 Squadra Corse di Paolo Simoncelli vanta un rassicurante vantaggio rispetto a Nicholas Spinelli (RMU del VL Team) e Celestino Vietti Ramus, con la PGP 125 ufficiale di RMU Racing reduce dalla spettacolare vittoria di Misano. Sempre nella ottavo di litro, ma al di fuori dalla corsa al titolo, da seguire gli altri alfieri RMU Racing Kevin Zannoni e Alex Triglia più Kevin Sabatucci (Sic 58 Squadra Corse), decisamente sfortunato in questa stagione. Passando alla PreMoto3 250cc 4 tempi da ‘rookie’ Stefano Nepa (RMU PM3 250 del DFC Racing Team) può contare su un ‘tesoretto’ da amministrare nei confronti di Bruno Ieraci (RMU Racing, 42 punti da recuperare) e Dennis Foggia (RMU del VL Team, a -44), grandi protagonisti al Mugello del primo round 2014. Campionato Italiano Velocità 2014 La Classifica di Campionato del CIV PreMoto3 125cc 2 tempi 01- Tony Arbolino – Sic 58 Squadra Corse – Honda RS125GP – 162 02- Nicholas Spinelli – VL Team – RMU PGP 125 – 128 03- Celestino Vietti Ramus – RMU Racing – RMU PGP 125 – 114 04- Kevin Zannoni – RMU Racing – RMU PGP 125 – 100 05- Alex Triglia – RMU Racing – RMU PGP 125 – 88 06- Luca Pasqualotto – Team Minimoto Portomaggiore – Honda RS125GP – 78 07- Kevin Sabatucci – Sic 58 Squadra Corse – Honda RS125GP – 69 08- Daniele Porretta – Rossocromo Racing – Metrakit PreGP 125 R – 52 09- Giorgio Benfante – Rossocromo Racing – Rossocromo PreGP 125 – 47 10- Luca Bernardi – TeaminAction – RMU PGP 125 – 47 11- Marco Carusi – GRG Engineering – Metrakit PreGP 125 R – 46 12- Manuel Bastianelli – Bastianelli Motors – RMU PGP 125 – 42 13- Edoardo Sintoni – Moto Club Ravenna – RMU PGP 125 – 31 14- Omar Spencer – Team Spencer – Metrakit PreGP 125 R – 19 15- Matteo Chal Bacci – Rossocromo Racing – Metrakit PreGP 125 R – 7 La Classifica di Campionato del CIV PreMoto3 250cc 4 tempi 01- Stefano Nepa – DFC Racing Team – RMU PM3 250 – 162 02- Bruno Ieraci – RMU Racing – RMU PM3 250 – 120 03- Dennis Foggia – VL Team – RMU PM3 250 – 118 04- Jacopo Cretaro – Moto X Racing – MR 250 – 90 05- Stefano Ferrante – RMU Racing – RMU PM3 250 – 79 06- Emanuele Tonassi – VTR Squadra Corse – RMU PM3 250 – 78 07- Tommaso Marcon – Bike Center – Ioda TR001 – 78 08- Alex Fabbri – TeaminAction – RMU PM3 250 – 70 09- Edoardo Negroni – Twelve Racing – Moriwaki MD250 – 55 10- Jacopo Facco – Rossocromo Racing – Rossocromo PreGP 250 – 33 Orari, biglietti, diretta TV dell’ultimo round 2014 al Mugello

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy