CIV Mugello: Michele Pirro imbattibile, è il sesto trionfo in sei gare

CIV Mugello: Michele Pirro imbattibile, è il sesto trionfo in sei gare

Il pugliese del team Barni sbanca anche la pista toscana e resta imbattuto. Lorenzo Zanetti tiene botta. Nicolas Spinelli vince in Moto3

Commenta per primo!
Michele Pirro in pista al Mugello

Sabato Michele Pirro aveva vinto ma non era contento. “E’ stata una gara strana, siamo andati tutti piano temendo di andare in crisi d’aderenza” aveva detto il fortissimo pilota pugliese sbirciando i tempi della qualifica della MotoGP al Sachsenring.

DOMINIO – Pirro è così forte che nel CIV non ha un unico avversario con cui fare i conti: il cronometro. Tester e ogni tanto pilota ufficiale Ducati in MotoGP, Michele ha un passo decisamente fuori portata per gli abituali protagonisti e anche moto (Ducati Panigale), squadra (Team Barni) e gomme (Pirelli) di assoluto riferimento. Chiaro che un pacchetto così faccia gara a se: sei vittorie in sei gare e un titolo italiano che più annunciato non si può. Stavolta Pirro ha salutato la compagnia e ha vinto con oltre 4 secondi di margine sul bresciano Lorenzo Zanetti (Ducati Motocorsa), di nuovo piazzato e ormai abituato al ruolo di “Best of the Rest”. Sul terzo gradino una Yamaha Pata, come sabato, ma stavolta con il francese Florian Marino, mentre Roberto Tamburini si è dovuto accontentare del quinto posto preceduto anche da Matteo Baiocco, con l’Aprilia di Nuova M2 Racing. Da rimarcare il sesto posto di Samuele Cavalieri, seconda guida della corazzata Barni Ducati.

cover moto3MOTO 3 LA RIVINCITA – Botta e risposta fra Nicolas Spinelli e Bruno Ieraci. Nella volata di gara 5, disputata sabato, il pilota TM Factory Racing aveva beffato Spinelli ((KTM Pro Racing Team) che si è rifatto in gara 6 per appena 12 millesimi di secondo. Terzo posto per Kevin Zannoni, pupillo dell’ex protagonista del Mondiale Michel Fabrizio, adesso titolare del team KTM MG84 Pluston. Nell’arrivo più concitato che si ricordi (sei piloti in appena 160 millesimi!) Edoardo Sintoni (Mahindra Team 3570 MTA) ha perso il podio per appena 83 millesimi. A seguire Anthony Groppi (Honda GR Racing) e Davide Pizzzoli con la Mahindra di 3570 MTA. Undicesima posizione per Alessandro Delbianco, pilota di punta del team di Max Biaggi. In campionato: 1. Spinelli punti 102; 2. Zannoni 87; 3. Sintoni 81.

VOLATONA SUPERSPORT 300 – Nuovo arrivo al fotofinish nella Supersport 300: questa volta è stato Paolo Grassia (Honda) ad avere la meglio davanti a Kevin Arduini (Yamaha), Marco Carusi (Kawasaki) e Luca Bernardi (Yamaha). Una scivolata nelle prime battute di gara ha tolto di scena Jeremy McWilliams in pista per occuparsi dello sviluppo KTM in previsione 2018.  In campionato Bernardi comanda con 102 punti, inseguito da Arduini a quota 75.

Foto Marco Lanfranchi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy