CEV Moto2 Valencia Gara: sorpresa Isaac Vinales, Torres avvicina il titolo

CEV Moto2 Valencia Gara: sorpresa Isaac Vinales, Torres avvicina il titolo

Morales a terra all’ultimo giro

Commenta per primo!

Colpi di scena ed un vincitore a sorpresa hanno caratterizzato il penultimo appuntamento del CEV Moto2 all’Autodromo Ricardo Tormo di Valencia. Con quasi 40 piloti ai nastri di partenza, le mutevoli condizioni climatiche (pista bagnata dalla pioggia della mattinata, ma che andava man mano asciugandosi) hanno consentito a Isaac Vinales di conquistare la prima personale affermazione in carriera in sella alla PromoHarris Moto2 del team Promoracing, compagine conosciuta in precedenza nel mondiale di categoria come Jack&Jones Team by Antonio Banderas. Isaac, cugino di Maverick, nei primi giri ha preso il comando delle operazioni gestendo al meglio gli pneumatici “rain” nel finale quando, dopo un’esaltante rimonta, si è rifatto sotto l’idolo di casa Roman Ramos con la AJR dell’Arguinano Racing, squadra iscritta (con la denominazione “Bainet Sport”) come riserva nel mondiale 2012.

Se Isaac Vinales celebra la prima personale vittoria in carriera, il neo-campione europeo Supersport (nonchè vice-campione CEV Moto2 in carica) Jordi Torres è ad un passo dalla conquista del primo titolo spagnolo in carriera. Terzo sul traguardo con la Suter MMXI gestita dal team Laglisse, il 24enne già portacolori Mapfre Aspar nel mondiale si ritrova adesso a +13 in classifica rispetto al proprio compagno di squadra Carmelo Morales, volato a terra nell’ultimo giro nel tentativo di resistere agli attacchi di “Torres como Corres”, ripartito per concludere soltanto in ottava posizione.

Con Torres che potrà accontentarsi di un misero 4° posto per laurearsi campione tra sette giorni a Jerez de la Frontera prima di pensare alla sua nuova avventura (in lizza per una CRT importante nella MotoGP 2012), Valencia ha proposto al vertice anche Dan Linfoot, protagonista del British Superbike, quarto sul traguardo con la Harris del Team Wilmax davanti a Tomoyoshi Koyama (Suter CIP Moto) saldamente al terzo posto in campionato. Ritorno convincente anche per Kev Coghlan, a tratti nel gruppetto di testa con la FTR del Joe Darcey Team riproponendo un binomio in trionfo nel CEV Supersport 2009. Per quanto concerne i nostri colori, Mattia Tarozzi ha concluso 11° con la Suter del Faenza Racing, mentre tra i volti noti del motociclismo internazionale da registrare il 13° posto del giovane “yankee” Tommy Aquino (esordio europeo dopo 4 anni con Yamaha U.S.A. nei campionati AMA), due posizioni meglio rispetto all’ex iridato Supermotard Bernd Himier con la MZ. Il pilota tedesco è uscito vincitore della volata per l’ultimo punticino in palio ai danni di Elena Rosell, sedicesima con la Suter-Laglisse vestita dei colori Mapfre, Aspar e Powerade.

Cronaca di Gara

Ben 38 Moto2 prendono il via del penultimo atto del CEV Moto2 all’Autodromo Ricardo Tormo di Valencia con il campione in carica Carmelo Morales in pole affiancato in prima fila dal leader di classifica (nonchè compagno di squadra) Jordi Torres e dal sorprendente britannico Dan Linfoot, scatta invece dalla 25esima posizione Mattia Tarozzi, unico nostro portabandiera al via. Cielo coperto, pista non nelle condizioni ottimali con alcuni punti bagnati, anche la traiettoria ideale è sostanzialmente “asciutta”. Allo spegnimento del semaforo Morales conserva la pole nonostante un bello spunto del rientrante Coghlan, il gruppo resta compatto proponendo subito una bella bagarre per il primato.

Ramos, in sella alla AJR dell’Arguinano Racing, ci prova subito per la terza posizione ai danni di Torres alla curva 3, ma finisce per evitare di un soffio il contatto perdendo in un sol colpo ben 5 posizioni. Nei primi giri Morales e Torres, duellanti per il titolo 2011, non si prendono rischi inutili consegnando il comando della contesa a Kev Coghlan e, nel corso del terzo giro, ad un arrembante Isaac Vinales con la PromoHarris contraddistinta dal numero 44.

Subito si forma un sestetto di testa composto nell’ordine da Vinales, Coghlan, Linfoot, Morales, Ramos e Torres, con il buon Linfoot il primo a rompere gli indugi nel corso del sesto giro passando il connazionale (seppur scozzese) Coghlan per la seconda posizione. In contemporanea Morales fa segnare il giro più veloce riuscendo in men che non si dica a replicare questa manovra ai danni di un Coghlan che non sembra mantenere lo stesso passo dei primi giri: Kev, Campione CEV Supersport 2009, sarà costretto a dar strada anche a Torres che “marca a uomo” il rivale per la corsa al titolo Morales.

Senza alcuna emozione si arriva al rush finale della contesa: al 14° giro la premiata coppia Gigaset Laglisse Morales-Torres sfrutta un errore di Linfoot alla curva 11 guadagnando rispettivamente la 2° e 3° posizione. Inizia la “remuntada” per il primato? Macchè: il più veloce in pista è il rimontante Roman Ramos, segna un ottimo 1’49″816, ulteriormente ribassato in 1’47″449 alla tornata successiva. Il pilota valenciano ci mette poco a lasciarsi dietro le Suter-Laglisse di Morales e Torres, guadagna la seconda posizione e lanciandosi all’inseguimento del fuggitivo Isaac Vinales.

Con queste premesse si arriva all’ultimo giro con un colpo di scena dopo l’altro. Carmelo Morales, potenzialmente a -1 da Torres, sbaglia alla curva 9 ritrovandosi a terra: ripartirà, ma soltanto per chiudere in ottava posizione passando a -13 in campionato con più soltanto la gara di Jerez da disputarsi tra 7 giorni. Nella lotta per il gradino più alto del podio Isaac Vinales perde in poche curve i 2″ di vantaggio su Ramos, ostacolato da un doppiato (Amadeo Llados): i due sono a stretto contatto all’ingresso dell’ultima curva, ma Vinales resiste e vince la sua prima gara nel CEV Moto2 con soli 3 decimi di vantaggio sul valenciano, 3° è Jordi Torres sempre più leader di campionato, a seguire Linfoot, Scholtz, Koyama, Coghlan, taglia 8° il traguardo Morales con il nostro Mattia Tarozzi 11°.

CEV Buckler Moto2 2011
Valencia, Classifica Gara

01- Isaac Vinales – Promoracing – PromoHarris Moto2 – 16 giri in 35’51.406
02- Roman Ramos – Arguinano Racing – AJR Moto2 – + 0.310
03- Jordi Torres – Gigaset Mapfre Laglisse – Suter MMX – + 3.237
04- Dan Linfoot – Team Wilmax – Harris Moto2 – + 5.538
05- Mathew Scholtz – Promoracing – PromoHarris Moto2 – + 16.878
06- Tomoyoshi Koyama – CIP Moto – Suter MMX – + 18.084
07- Kev Coghlan – Honda Joe Darcey – FTR Moto M210 – + 18.107
08- Carmelo Morales – Gigaset Mapfre Laglisse – Suter MMXI – + 38.776
09- Adrian Menchen – MIR Racing – MIR Racing Moto2 – + 57.619
10- Dani Rivas – Motorrad Ariane – Ariane2 – + 1’00.064
11- Mattia Tarozzi – Faenza Racing – Suter MMX – + 1’00.180
12- Pau Tortosa – FR Motorrad – AJR Moto2 – + 1’06.189
13- Tommy Aquino – Team Wilmax – Harris Moto2 – + 1’06.398
14- Gaston Garcia – Arguinano Racing – Suter MMX – + 1’25.003
15- Bernd Hiemer – MZ Racing Team – MZ RE Honda – + 1’25.176
16- Elena Rosell – Mapfre Powerade Laglisse – Suter MMX – + 1’26.786
17- Eric Molina – Zero Racing Motorsport – MIR Racing Moto2 – + 1’33.914
18- Pere Tutusaus – TMR La Bruixa d’Or – TMR Moto2 – + 1’41.877
19- Juan Ramirez – SAG Castrol – Bimota HB4 – + 1’50.041
20- Adrian Bonastre – LS2 Motorrad – AJR Moto2 – + 1’52.873
21- Amadeo Llados – LS2 Motorrad – AJR Moto2 – a 1 giro
22- Luis Mora – H43 Hernandez – H43 – a 1 giro
23- Josep Pedro – Red Racing – Inmotec Moto2 – a 1 giro
24- Hugo Martinez – Gigaset Mapfre Laglisse – Suter MMX – a 1 giro
25- Alexander Lundh – MZ Racing Team – FTR Moto M210 – a 1 giro

Alessio Piana

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy