CEV Moto2: il profilo del nuovo campione della categoria Jordi Torres

CEV Moto2: il profilo del nuovo campione della categoria Jordi Torres

Campione con il team Laglisse

Commenta per primo!

A soli 24 anni Jordi Torres è riuscito in una doppia impresa: alla prima occasione importante della carriera conquistare due titoli su due, battendo il “Re di Spagna” nonchè compagno di squadra Carmelo Morales dopo un triennio di dominio totale nel CEV. Questo il responso della stagione 2011 per la Moto2 iberica, con il nativo di Rubi (località nei pressi di Barcellona) campione del CEV Moto2 e, allo stesso tempo, vincitore della prova unica del Campionato Europeo Supersport ad Albacete sempre con una Yamaha YZF R6 preparata dal team Gigaset Laglisse, compagine che grazie a Torres ha conquistato l’ottavo e nono titolo nella propria storia. Torres quest’anno non ha davvero sbagliato nulla, portando a casa con tre vittorie su sette gare l’ambito titolo del CEV Moto2 dopo un lungo inseguimento. Già vincitore da giovanissimo (12 anni appena compiuti) dello Scooter Promo 50cc, nel 2000 il pilota catalano si era riconfermato sempre tra gli Scooter nell’ambita Copa Gilera Runner. Una doppia affermazione che gli aveva spalancato le porte dei trofei promozionali 125, ma ben presto Jordi “Torres como Corres” si è accorto che le quattro tempi erano la sua destinazione naturale. Nel 2005 è 3° nel CEV Supersport, nel 2008 è 2° tra le Superstock 1000. Torna con il team MR Griful tra le 600cc ed inizia a vincere le prime gare, guadagnandosi una Harris Moto2 per la stagione 2010. All’esordio a Barcellona conquista subito la vittoria, guadagnandosi la wild card mondiale sul tracciato di casa. Secondo in campionato alle spalle dell’imprendibile Morales, per il 2011 riceve la chiamata importante del team Laglisse: una Suter MMXI ufficiale e la possibilità di lottare per il titolo. Il numero 9 omaggio per i 9 titoli del team Laglisse Prima gara a Jerez, dopo un duello fratricida batte Morales, riconfermandosi successivamente anche a Barcellona e Albacete. Nel frattempo Jorge Martinez lo chiama per concludere la stagione del mondiale Moto2 sempre con una Suter del team Aspar: acquisisce un’esperienza internazionale e, da ottobre a novembre, completa l’opera con la doppietta CEV-Europeo Supersport. Con questi traguardi Torres conta di correre nel Motomondiale l’anno prossimo. Trattative per la Moto2, ma anche per restare con il team Laglisse questa volta in MotoGP con la Suter-BMW CRT. A breve è atteso l’annuncio per dar seguito ad una stagione memorabile per il 24enne pilota catalano.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy