CEV Moto2: seconda tappa ad Aragón in gara doppia

CEV Moto2: seconda tappa ad Aragón in gara doppia

Il CEV Moto2 di scena al MotorLand Aragón di Alcañiz con Odendaal capoclassifica, Fuligni terzo nella generale e Cretaro leader della STK600.

Archiviato il primo round disputatosi a Valencia, il CEV Moto2 formato Campionato Europeo riconosciuto da FIM Europe fa tappa al MotorLand Aragón di Alcañiz nuovamente con due gare in programma nella giornata di domenica 29 maggio alle 12:00 e 15:00 ed un avvincente confronto ai vertici della classifica. Celebrati a Cheste i primi successi in carriera nella serie di Eric Granado (Gara 1) e Steven Odendaal (Gara 2), sui saliscendi dell’impianto di Alcañiz il pronostico resta incerto offrendo uno schieramento di partenza comprensivo di 33 iscritti tra Moto2 (28) e Superstock 600 (5), molti dei quali legittimi pretendenti al gradino più alto del podio. In base ai responsi di Valencia, inevitabilmente il favorito d’obbligo risponde al nome di Eric Granado: il pilota brasiliano, alla seconda stagione nel CEV Moto2 con la KALEX del Promoracing diretto da Raul Jarà ed al ritorno nella ‘middle class‘ dopo l’esperienza Mondiale di metà 2012, si è assicurato in Gara 1 al Ricardo Tormo una vittoria da indiscusso dominatore, mancando il ‘bis‘ nella seconda manche per un errore che l’ha costretto ad accusare un pesante ‘zero’ ai fini classifica.

Un’ingenuità del pilota carioca, nel frattempo allenatosi con successo nel Campionato brasiliano Supersport monopolizzando la scena ad Interlagos, che ha spalancato in Gara 2 le porte verso la vittoria di Steven Odendaal, sudafricano già campione nazionale 600 in madrepatria, da un triennio a questa parte impegnato nel CEV con l’Argiñano & Ginés Racing Team. A sua volta dai trascorsi nel Motomondiale, Odendaal con un 2° ed un 1° posto è così balzato al comando della graduatoria con 45 punti contro i 36 di un convincente Alan Techer, con l’originale NTS T Pro (intravista nella serie iridata da wild card con Tomoyoshi Koyama ed il Team JiR) già due volte sul podio (3° e 2°) e pronto a centrare quella vittoria finora sfuggitagli nel triennio di militanza nel CEV Moto2. Specializzatosi anche nell’Endurance (podio all’esordio con F.C.C. TSR Honda alla 24 Heures Moto Le Mans), il giovane pilota transalpino dai convincenti trascorsi nella Red Bull MotoGP Rookies Cup e Mondiale Moto3 con 36 punti all’attivo precede nella generale il nostro Federico Fuligni, sensazionale 3° in Gara 2 a Valencia con la KALEX del Team Ciatti condotta da wild card nel Mondiale Moto2 tra Jerez e Mugello.

Tanti candidati alla vittoria al MotorLand Aragon
Tanti candidati alla vittoria al MotorLand Aragon

Fulazzi‘ è ormai una realtà consolidata nel CEV Moto2 e, proprio al MotorLand Aragón, lo scorso anno in sella ad una Suter sfiorò il podio, segno che può ampiamente riaffermarsi tra i protagonisti nel fine settimana. Sullo slancio di Valencia Fuligni ed il Team Ciatti puntano in alto, ritrovandosi nel lotto di attesi protagonisti insieme ad alcuni dei ‘big‘ mancati all’appello nel primo round: da Tetsuta Nagashima (caduto dopo poche curve in Gara 1 infortunandosi al braccio sinistro, ma correrà in Aragona) a Remy Gardner, all’esordio già in grado di intromettersi nelle posizioni che contano con la KALEX del Team Race Experience diretto da Sebastien Gimbert (pilota ufficiale Honda nel Mondiale Endurance), ma con diversi imprevisti lungo il cammino che non gli hanno permesso di marcare più di 3 punticini per la classifica.

Oltre a Fuligni lo schieramento tricolore del CEV Moto2 può annoverare al via Gabriele Ruju (passato al TargoBank CNS Motorsport ereditando la Tech 3 Mistral 610 condotta al vertice nel recente passato da Vierge e Techer), Samuele Cavalieri con il Team Stylobike (già con 13 punti all’attivo), proseguirà a far esperienza invece Alex Bernardi con una Suter ex-Aspar preparata dalla compagine di Oliviero Cruciani. Grandi attenzioni anche per quanto concerne la classe Superstock 600 dove il nostro Jacopo Cretaro, ai comandi di una Yamaha R6 del team Champi-Middem del pluri-decorato Manuel ‘Champi’ Herreros, artefice di una spettacolare doppietta a Valencia comandando a punteggio pieno la classifica.

Tetsuta Nagashima (45) e Remy Gardner (87) protagonisti mancati di Valencia
Tetsuta Nagashima (45) e Remy Gardner (87) protagonisti mancati di Valencia

FIM CEV Moto2 European Championship 2016
La Classifica di Campionato

01- Steven Odendaal – AGR Team – KALEX Moto2 – 45
02- Alan Techer – NTS T Pro Project – NTS NH6 – 36
03- Federico Fuligni – Team Ciatti – KALEX Moto2 – 29
04- Eric Granado – Promoracing – KALEX Moto2 – 25
05- Xavi Cardelus – Promoracing – KALEX Moto2 – 20
06- Bertin Thibaut – Ecurie Berga – Suter MMX2 – 19
07- Thomas Sigvartsen – Team Nobby H43 Talasur – H43 Moto2 – 19
08- Samuele Cavalieri – Team Stylobike – KALEX Moto2 – 13
09- Max Enderlein – Team Stratos dVRacing – KALEX Moto2 – 12
10- Jayson Uribe – AGR Team – KALEX Moto2 – 11
11- David Sanchis – Bullit Motorcycles – MIR Racing Moto2 – 11
12- Gabriele Ruju – TargoBank CNS Motorsport – Tech 3 Mistral 610 – 11
13- Louis Rossi – Promoto Sport – TransFIORmers Moto2 – 10
14- Ramdan Rosli – AHM Petronas Motorsports – KALEX Moto2 – 5
15- Pontus Duerlund – Team Ogeborn Motorsport – KALEX Moto2 – 5
16- Remy Gardner – Race Experience – KALEX Moto2 – 3
17- Dimas Ekky Pratama – Astra Honda Racing Team – KALEX Moto2 – 1
18- Sena Yamada – Team Nobby H43 Honda – KALEX Moto2 – 1

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy