BSB Brands Hatch Gara 2: doppietta di Joshua Brookes

BSB Brands Hatch Gara 2: doppietta di Joshua Brookes

Byrne secondo ora con soli 5 punti di vantaggio

Commenta per primo!

Il “King of Brands” è Joshua Brookes. Vincitore di una rocambolesca Gara 1 caratterizzata da due neutralizzazioni con l’ingresso della Safety Car per le cadute che hanno visto sfortunati protagonisti Stuart Easton (brutto volo alla “Hawthorn Bend” con conseguente infortunio alla caviglia) ed il capoclassifica Shane Byrne, nella seconda manche in programma nell’ambito del “Big Brands Bash” l’australiano del Milwaukee Yamaha ha completato l’opera conquistando una perentoria affermazione, la seconda stagionale e della nuova Yamaha YZF-R1 2015 nel British Superbike. Rimasto in scia a ‘Shakey‘ nei primi sette giri della contesa, all’ottavo giro in pieno ingresso della “Druids” l’aussie ha sferrato l’attacco decisivo, viaggiando successivamente spedito verso la ventunesima affermazione in carriera nel BSB con un passo-gara irripetibile per chiunque. Per Brookes una vittoria importante che gli consente di portarsi a sole 5 lunghezze dal capoclassifica Shane Byrne (secondo rimediando allo “zero” di Gara 1), ma soprattutto di vantare complessivi 25 “Podium Credits” (contro i 38 di ‘Shakey‘) utili in proeizione-Showdown. Di fatto nel BSB quest’anno, a maggior ragione complice l’infortunio di Easton, prosegue il testa-a-testa tra Byrne e Brookes, ma con diversi outsider sempre più in evidenza nel più competitivo campionato nazionale Superbike del pianeta. Questo il caso di Richard Cooper, con la privatissima Kawasaki Ninja ZX-10R del TAG Racing nuovamente sul podio (3°) dopo il sensazionale 2° posto di Gara 1, abbastanza per precedere James Ellison e Michael Laverty, due veterani della categoria. In una seconda corsa che ha visto John Hopkins impossibilitato a ripetere il buon sesto posto di Gara 1 alla “prima” con la Ducati Panigale R del Moto Rapido Racing, nella top-10 c’è spazio per un convincente Billy McConnell (BMW S1000RR del Smiths Racing) e Luke Mossey (Quattro Plant Kawasaki) oltre che per Christian Iddon, baluardo Bennetts Suzuki nelle posizioni di testa. Niente da fare invece per Ryuichi Kiyonari, clamorosamente ancora fuori dalla zona punti, con ogni probabilità già con il pensiero alla 8 ore di Suzuka dove difenderà i colori del Team Kagayama a confronto con Tommy Bridewell (su Penz13 BMW) e Josh Waters (al via con Yoshimura Suzuki). Per il British Superbike l’appuntamento è invece fissato al 2 agosto prossimo sul velocissimo tracciato di Thruxton dove, tradizionalmente, Brookes regala spettacolo.. MCE Insurance British Superbike Championship Brands Hatch GP, Classifica Gara 2 01- Joshua Brookes – Milwaukee Yamaha – Yamaha YZF R1 – 20 giri in 28’53.720 02- Shane Byrne – PBM Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 3.434 03- Richard Cooper – Anvil Hire TAG Racing – Kawasaki ZX-10R – + 4.616 04- James Ellison – JG Speedfit Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 6.887 05- Michael Laverty – Tyco BMW Motorrad – BMW S1000RR – + 8.284 06- Billy McConnell – Smiths Racing – BMW S1000RR – + 14.741 07- Luke Mossey – Quattro Plant Tec-care Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 14.930 08- Christian Iddon – Bennetts Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 15.296 09- Jason O’Halloran – Honda Racing – Honda CBR 1000RR SP – + 16.647 10- Broc Parkes – Milwaukee Yamaha – Yamaha YZF RR1 – + 18.077 11- Lee Jackson – Buildbase BMW Motorrad – BMW S1000RR – + 19.920 12- Jack Kennedy – Team WD40 – Kawasaki ZX-10R – + 20.091 13- Peter Hickman – RAF Reserves BMW – BMW S1000RR – + 25.992 14- James Westmoreland – JG Speedfit Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 26.088 15- Martin Jessopp – Riders Motorcycles BMW – BMW S1000RR – + 26.220 16- Filip Backlund – Anvil Hire TAG Racing – Kawasaki ZX-10R – + 33.558 17- Howie Mainwaring – Quattro Plant Bournemouth Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 33.605 18- Ryuichi Kiyonari – Buildbase BMW Motorrad – BMW S1000RR – + 36.845 19- Josh Waters – Bennetts Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 37.456 20- Taylor Mackenzie – Team WD40 – Kawasaki ZX-10R – + 49.012 21- Shaun Winfield – Anvil Hire TAG Racing – Kawasaki ZX-10R – + 1’07.809 22- Jenny Tinmouth – Honda Racing – Honda CBR 1000RR SP – + 1’10.631 23- Aaron Zanotti – A-Plant Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 1’16.898 24- Rhalf Lo Turco – SBKcity Racing – Kawasaki ZX-10R – a 1 giro

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy