BSB Brands Hatch Qualifiche: Mossey poleman a sorpresa

BSB Brands Hatch Qualifiche: Mossey poleman a sorpresa

Luke Mossey sorprende tutti nelle Qualifiche del British Superbike a Brands Hatch Indy, conquista la sua prima pole davanti a Ellison e Byrne.

Un poleman a sorpresa con una superiorità che non ti aspetti. Le qualifiche del British Superbike sul tracciato ‘Indy’ di Brands Hatch, 1.994 metri di pura adrenalina teatro del terzo di dodici appuntamenti stagionali, hanno premiato la velocità di Luke Mossey, sempre più consolidata certezza della categoria. Il ventitreenne di Cambridge, vincitore lo scorso anno all’esordio tra le Superbike della Riders’ Cup (premio di consolazione per i piloti non qualificatisi allo Showdown), si è assicurato la prima pole position in carriera nel BSB a precedere due pluri-vincitori su questo tracciato come James Ellison (2°) e Shane Byrne (3°) con Michael Laverty ad aprire la seconda fila ed il capoclassifica di campionato Christian Iddon addirittura undicesimo.

L’EXPLOIT DI MOSSEY – Per il portacolori Quattro Plant Kawasaki, al secondo anno di fila ai nastri di partenza del BSB con una Ninja ZX-10R curata dal team/concessionario Bournemouth Kawasaki, l’odierna pole position non è stata frutto del caso. Nei tre distinti turni di qualifica ad eliminazione Roll for Pole è stato infatti il più veloce: nel ‘Q1‘ con il best lap di 45″574, bis nel ‘Q2‘ in 45″474, ma soprattutto nel decisivo ‘Q3‘ con un rimarchevole 45″275 sufficiente per regolare di soli 28 millesimi (!) James Ellison ed avvicinare il record della pista di 45″212. Grande soddisfazione per il vice-Campione britannico Superstock 600 2009, pronto a scattare domani davanti a tutti in Gara 1 andando a caccia della prima vittoria in carriera nel BSB e, parallelamente, proseguire l’incredibile alternanza di differenti vincitori (4 nelle prime 4 gare) in questo scorcio inaugurale della stagione 2016.

ELLISON, BYRNE E LAVERTY ALL’ATTACCO – Mossey avrà tuttavia il suo bel daffare per battere la concorrenza di una vasta serie di legittimi pretendenti alla vittoria. A soli 28 millesimi dalla pole ed il più veloce delle terze libere James Ellison, autore di una splendida doppietta lo scorso anno (quattro vittorie in carriera sul tracciato Indy), scatterà dalla seconda casella con accanto Shane Byrne, in base ai responsi della FP2 dal passo-gara inavvicinabile per chiunque. ‘Shakey‘ farà di tutto per condurre la Ducati Panigale alla prima, storica affermazione nel British Superbike, ma dovrà vedersela con un determinato Michael Laverty (quarto in griglia), il vincitore di Gara 2 ad Oulton Park Richard Cooper (qualificatosi quinto) e Tommy Bridewell, positivo sesto con la superstite Bennetts Suzuki complice il forfait di Ryuichi Kiyonari, caduto ieri nelle seconde libere fratturandosi la clavicola sinistra. Tra i 9 piloti ammessi al decisivo ‘Q3‘ figurano anche Leon Haslam (settimo con qualche inattesa problematica) e due contrapposti protagonisti delle Qualifiche: un John Hopkins (ePayMe THM Yamaha) ottavo dopo un promettente secondo crono nel ‘Q2‘, ma anche Jason O’Halloran, nono e sceso in pista nel ‘Q3‘ nonostante una caduta nella seconda sessione di qualifica grazie a riparazioni-lampo della sua Fireblade da parte del box Honda Racing UK.

TANTE CADUTE – Le qualifiche, così come le precedenti tre sessioni di prove libere, sono state caratterizzate da una serie incredibile di cadute, complessivamente 15 nei due giorni di attività, sette delle quali alla ‘Graham Hill Bend‘ che ha tradito ieri Kiyonari. Nello stesso punto sono finiti a terra nel ‘Q1‘ Jack Kennedy (con il ginocchio destro che gli si è letteralmente gonfiato come un melone…) e Filip Backlund (rientrato a Oulton Park dopo l’infortunio nei test di Donington), mentre nel ‘Q2‘ è stato il turno di Billy McConnell e proprio di Jason O’Halloran. Tratto incriminato anche la ‘Clearways‘ dove Leon Haslam ha perso il controllo della propria Kawasaki nella FP3 e, nelle prime qualifiche, il rookie californiano James Rispoli.

Buone qualifiche per Vittorio Iannuzzo (Gearlink Kawasaki)
Buone qualifiche per Vittorio Iannuzzo (Gearlink Kawasaki)

IANNUZZO SFIORA IL Q2 – Tra i piloti che hanno saggiato le vie di fuga c’è stato anche Christian Iddon, da capoclassifica di campionato undicesimo in griglia dopo il botto di ieri proprio alla ‘Graham Hill‘, ritrovandosi tra Peter Hickman (10°), Danny Buchan (12°) e Dan Linfoot (13°). Se il nuovo recordman della North West 200 Alastair Seeley è diciassettesimo ed un irriconoscibile Stuart Easton addirittura ventunesimo, non distanziato da questi due volti noti del BSB c’è il nostro Vittorio Iannuzzo, buon ventiduesimo con la Ninja ZX-10R del team Gearlink Kawasaki sfiorando il passaggio al ‘Q2’. Una prestazione di rilievo per il pilota irpino, già due volte nella top-20 nelle precedenti quattro gare disputate tra Silverstone ed Oulton Park.

LE GARE IN TV SU EUROSPORT 2 – Domani sul tracciato ‘Indy’ di Brands Hatch andranno in scena le due gare che verranno trasmesse in esclusiva TV per l’Italia da Eurosport 2 (canale 211 di Sky, 373 di Mediaset Premium) a partire dalle 23:00.

MCE Insurance British Superbike Championship 2016
Brands Hatch Indy
Classifica Qualifiche (Q3)

01- Luke Mossey – Quattro Plant TECcare Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – 45.275
02- James Ellison – JG Speedfit Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 0.028
03- Shane Byrne – Be Wiser Ducati – Ducati Panigale R – + 0.114
04- Michael Laverty – Tyco BMW – BMW S1000RR – + 0.139
05- Richard Cooper – Buildbase BMW Motorrad – BMW S1000RR – + 0.221
06- Tommy Bridewell – Bennetts Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 0.328
07- Leon Haslam – JG Speedfit Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 0.381
08- John Hopkins – ePayMe Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 0.482
09- Jason O’Halloran – Honda Racing – Honda CBR 1000RR SP – + 0.563

La Griglia di Partenza di Gara 1

01- Luke Mossey – Quattro Plant TECcare Kawasaki – Kawasaki ZX-10R
02- James Ellison – JG Speedfit Kawasaki – Kawasaki ZX-10R
03- Shane Byrne – Be Wiser Ducati – Ducati Panigale R
04- Michael Laverty – Tyco BMW – BMW S1000RR
05- Richard Cooper – Buildbase BMW Motorrad – BMW S1000RR
06- Tommy Bridewell – Bennetts Suzuki – Suzuki GSX-R 1000
07- Leon Haslam – JG Speedfit Kawasaki – Kawasaki ZX-10R
08- John Hopkins – ePayMe Yamaha – Yamaha YZF R1
09- Jason O’Halloran – Honda Racing – Honda CBR 1000RR SP
10- Peter Hickman – JG Speedfit Kawasaki – Kawasaki ZX-10R
11- Christian Iddon – Tyco BMW – BMW S1000RR
12- Danny Buchan – Lloyds British Moto Rapido – Ducati Panigale R
13- Dan Linfoot – Honda Racing – Honda CBR 1000RR SP
14- Billy McConnell – FS-3 Racing – Kawasaki ZX-10R
15- Glenn Irwin – Be Wiser Ducati – Ducati Panigale R
16- Lee Jackson – Buildbase BMW Motorrad – BMW S1000RR
17- Alastair Seeley – Royal Air Force BMW – BMW S1000RR
18- Jack Kennedy – Team WD-40 Kawasaki – Kawasaki ZX-10R
19- Shaun Winfield – Anvil Hire TAG Racing – Yamaha YZF R1
20- James Rispoli – Anvil Hire TAG Racing – Yamaha YZF R1
21- Stuart Easton – ePayMe Yamaha – Yamaha YZF R1
22- Vittorio Iannuzzo – Gearlink Kawasaki – Kawasaki ZX-10R
23- Aaron Zanotti – Platform Hire Yamaha – Yamaha YZF R1
24- Filip Backlund – Quattro Plant Cool Kawasaki – Kawasaki ZX-10R
25- Jenny Tinmouth – Honda Racing – Honda CBR 1000RR SP
26- Howie Mainwaring – Smiths Racing – BMW S1000RR
27- Matej Smrz – Lloyd & Jones PR Racing – BMW S1000RR
28- Jakub Smrz – Smiths Racing – BMW S1000RR

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy