Bol d’Or I verdetti dei Pré-Test ufficiali, alternanza di protagonisti

Bol d’Or I verdetti dei Pré-Test ufficiali, alternanza di protagonisti

I Pré-Test ufficiali del Bol d’Or hanno offerto diversi spunti d’interesse per la maratona Endurance che aprirà la stagione 2017/2018 del FIM EWC.

Le premesse per un’avvincente inizio di stagione 2017/2018 del Mondiale Endurance FIM EWC ci sono tutte. Questo è quanto emerso dalla due-giorni di Pré-Test ufficiali del Bol d’Or, grande classica del motociclismo d’Oltralpe in programma il 16-17 settembre prossimi, tornata dal 2015 nella sua “casa” rappresentata dal Circuit Paul Ricard di Le Castellet. Una vasta schiera di squadre attese protagoniste hanno acquisito riferimenti indispensabili per emergere in una delle maratone Endurance più probanti tra le cinque previste del calendario iridato, con sorprese e conferme nella graduatoria dei tempi…

Nuova riproposizione del Derby Yamaha tra GMT94 e YART?
Nuova riproposizione del Derby Yamaha tra GMT94 e YART?
SVETTA YART – Sfumato per una serie di problematiche tecniche la conquista del titolo mondiale (in contrapposizione al ruolino di marcia prossimo alla perfezione di GMT94), sul piano velocistico YART Yamaha non è mai mancata di dar prova del proprio potenziale. Anche nei Pré-Test la R1 #7, per la seconda stagione di fila equipaggiata con coperture Bridgestone, ha primeggiato nella graduatoria dei tempi in virtù dell’1’58″252 fatto registrare da Broc Parkes, “capitano” della compagine di Mandy Kainz affiancato dai riconfermatissimi Marvin Fritz e dal pupillo Yamaha Kohta Nozane. Un trio collaudato che proverà sin dal Bol d’Or a riportare Yamaha Austria Racing Team ad una vittoria che manca dalla trionfale stagione 2009, dovendo tuttavia fare i conti con i Campioni del Mondo di GMT94 Yamaha: il nostro Niccolò Canepa, David Checa e Mike Di Meglio hanno badato più al sodo senza far registrare tempi a sensazione, con la consapevolezza di poter suggellare un 2017 formidabile con tre vittorie (24 ore di Le Mans, Oschersleben, SlovakiaRing) ed il titolo mondiale.

OCCHIO A KAWASAKI SRC E LA SUZUKI S.E.R.T. – Se per il secondo anno consecutivo prenderà parte alle sole 24 ore transalpine e non a tutta la stagione completa, il Team Kawasaki SRC ha iniziato a spron battuto la marcia di avvicinamento al Bol d’Or. La Ninja ZX-10RR condotta da Randy De Puniet (reduce dalla parentesi con F.C.C. TSR Honda a Suzuka), Fabien Foret e Mathieu Gines ha avvicinato il miglior crono siglato da YART, viaggiando con tempi interessantissimi in proiezione-gara. Manca al termine dei Pré-Test il raffronto cronometrico con la nuova GSX-R 1000 di Suzuki S.E.R.T.: la squadra 15 volte Campione del Mondo, già in pista due settimane or sono portando a termine con successo una simulazione di gara, ha preferito girare senza utilizzare i transponder per evitare di scoprire le carte. I tempi trapelati restano comunque sotto il 2’00” per il rinnovato trio formato da Vincent Philippe, Etienne Masson ed il neo-acquisto Gregg Black, con un’ulteriore giornata di test (12 settembre prossimo) che offrirà ulteriori conferme sulla competitività della nuova Gixxer.

Yonny Hernandez al debutto nell'Endurance con Honda
Yonny Hernandez al debutto nell’Endurance con Honda
RISCOSSA HONDA – La due-giorni di attività a Le Castellet ha inoltre sancito la “riscossa Honda”. F.C.C. TSR, che proseguirà fino alla 24 ore di Le Mans compresa con la “vecchia” CBR (la nuova dopo il debutto di Suzuka tornerà per le 8 ore: l’obiettivo è di conquistare più punti possibili con una moto già ampiamente collaudata ed affidabile), ha stampato il terzo tempo con il neo-acquisto Freddy Foray affiancato da Josh Hook ed il rientrante Alan Techer, competitivo al suo ritorno in sella dopo un prolungato stop per l’infortunio in un test privato a Suzuka. Ha fatto molto parlare di sé lo squadrone Honda Endurance Racing: persi Julien Da Costa (passato in Tecmas BMW) e Freddy Foray (trasferitosi come detto in F.C.C. TSR), accanto a Sebastien Gimbert si è deciso di puntare su di un pluri-vincitore delle 24 ore francesi come Gregory Leblanc (già con Honda Motors Events) scommettendo su Yonny Hernandez. Il colombiano, arrivato direttamente nell’EWC dopo un lustro di MotoGP ed un 2017 da dimenticare in Moto2, ha per il momento firmato per il solo Bol d’Or, ma la compagine di Neil Tuxworth conta di avvalersi di Hernandez per tutto l’arco della stagione.

TANTA ITALIA AL VIA – Oltre a Niccolò Canepa, ai Pré Test il tricolore è stato egregiamente difeso da Fabrizio Perotti (presente con Moto Ain Yamaha con l’obiettivo di vincere la classe Supersport) e dal Campione Europeo Moto3 2012 dai trascorsi nel Motomondiale Matteo Ferrari, convocato dal team Kawasaki Ecurie Chrono Sport per affiancare Alexis Masbou e Louis Rossi. Presente lo Special Team Ducati by Z Racing capeggiato da Jacopo Zizza, in trionfo nella classe Supertwin quest’anno alla 24 ore di Le Mans, chiamato a ripetersi con la Ducati 1299 Panigale S #81 affidata allo stesso Zizza, Mika Giron, Gregory Monaya e Lionel Ancelin. Al Bol d’Or del 16-17 settembre prossimi ci sarà inoltre il No Limits Motor Team (3° di classe Superstock alla 8 ore dello SlovakiaRing) con la Suzuki GSX-R 1000 #44 condotta da Kevin Manfredi, Andrea Boscoscuro e Michael Mazzina, la Yamaha dell’AvioBike di Giovanni Baggi con i fratelli Federico e Christian Napoli in sella, tra i piloti anche Luca Marconi (con Yamaha 3ART già 3° nella stock lo scorso anno) ed un abituale specialista dell’Endurance come Emiliano Bellucci (Yamaha Motobox Kremer), a conferma di come nel FIM EWC si parla sempre più italiano…

I TEMPI DEI PRE TEST DEL BOL D’OR 2017

01- YART Yamaha – Yamaha YZF R1 – 1’58.252 (EWC)
02- Team Kawasaki SRC – Kawasaki ZX-10RR – 1’58.350 (EWC)
03- F.C.C. TSR Honda France – Honda CBR 1000RR – 1’58.563 (EWC)
04- Honda Endurance Racing – Honda CBR 1000RR SP2 – 1’58.827 (EWC)
05- GMT94 Yamaha – Yamaha YZF R1 – 1’59.554 (EWC)
06- Tecmas BMW – BMW S1000RR – 1’59.564 (EWC)
07- Yamaha Viltais Experience – Yamaha YZF R1 – 2’00.449 (SST)
08- Team 33 Accessoires Louit Moto – Kawasaki ZX-10R – 2’00.971 (SST)
09- Bolliger Team Switzerland – Kawasaki ZX-10R – 2’01.324 (EWC)
10- Ecurie Chrono Sport – Kawasaki ZX-10R – 2’01.357 (SST)

Photo Courtesy FIM Endurance World Championship

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy