ASBK Barbagallo: Jones vince con la Ducati del team di Bayliss!

ASBK Barbagallo: Jones vince con la Ducati del team di Bayliss!

Superpole e vittoria in Gara 1 per Mike Jones con la Ducati Panigale del Team DesmoSport di Troy Bayliss nell’ASBK a Barbagallo, Wayne Maxwell sempre più leader.

Per numero di punti totalizzati nelle due gare Wayne Maxwell è a tutti gli effetti il vincitore del weekend, ma nel quarto appuntamento stagionale dell’Australian Superbike andato in scena al Barbagallo Raceway a far festa è anche e soprattutto Mike Jones ed il team DesmoSport Ducati del leggendario Troy Bayliss. Dopo essersi assicurato sabato una perentoria Superpole, con la Ducati 1299 Panigale S #1 Pirelli della compagine nata dal sodalizio tra lo stesso tri-Campione del Mondo Superbike e Ben Henry (già titolare del CUBE Racing) il Campione ASBK in carica l’indomani ha conquistato la vittoria in Gara 1 riportando la casa di Bologna ad una vittoria nella categoria che mancava da sostanzialmente un lustro a questa parte. Rivelazione da wild card nel WSBK a Phillip Island, sfortunatissimo nei precedenti round del calendario, ‘Mad Mike‘ è salito sul gradino più alto nel podio nella prima manche arpionando il quarto posto in una classifica generale di campionato che ribadisce il testa-a-testa tutto in casa Yamaha Motor Australia tra Wayne Maxwell (vincitore di Gara 2) ed il bi-Campione della serie Glenn Allerton, separati da soli 5 punti con ancora due round da disputare.

Mike Jones con Troy Bayliss festeggia la conquista della prima Superpole del 2016
Mike Jones con Troy Bayliss festeggia la conquista della prima Superpole del 2016

Gara 1: trionfo di Mike Jones con il team DesmoSport Ducati di Troy Bayliss

Scattato dalla pole position grazie al nuovo record del tracciato di 55″029 conseguito sabato nella Superpole, Mike Jones ha completato l’opera con una spettacolare vittoria in una Gara 1 vissuta tutta in salita. Allo spegnimento del semaforo il pupillo di Bayliss si è visto infatti beffare dal Campione Australasian Superbike in carica Troy Herfoss (Team Honda Racing) e dalle due Yamaha di Wayne Maxwell e Glenn Allerton, con l’ex Campione AMA Supermoto costretto nel corso del terzo giro a cedere il comando delle operazioni perdendo progressivamente terreno. Risolto a proprio favore il duello con Daniel Falzon per la terza piazza, all’ottavo dei 20 giri previsti Jones è stato in grado di scavalcare Allerton per il secondo posto riuscendo, tre tornate più avanti, a fare lo stesso con Maxwell per la leadership. I due ben presto sono riusciti a scappar via rendendosi protagonisti di un avvincente duello risoltosi soltanto nel finale a vantaggio di Mike Jones, vincitore con soli 307 millesimi di vantaggio su Wayne Maxwell con Glenn Allerton terzo complice un errore nel finale di Daniel Falzon, retrocesso fino alla quinta posizione preceduto da Troy Herfoss. Gioia incontenibile per Mike Jones che festeggia così insieme a Troy Bayliss e a tutto il team DesmoSport Ducati una vittoria memorabile, meritato premio per il lavoro compiuto nei mesi scorsi nonostante diversi episodi sfortunati che ne hanno condizionato la corsa al bis titolato.

2016 Yamaha Motor Finance Australian Superbike Championship
Barbagallo Raceway
Classifica Gara 1

01- Mike Jones – DesmoSport Ducati – Ducati Panigale – 20 giri
02- Wayne Maxwell – Yamaha Racing Team – Yamaha YZF R1 – + 0.307
03- Glenn Allerton – Yamaha Racing Team – Yamaha YZF R1 – + 5.883
04- Troy Herfoss – Crankt Protein Honda Racing – Honda CBR 1000RR SP – + 6.480
05- Daniel Falzon – JD Racing/Caterpillar – Yamaha YZF R1 – + 7.021
06- Ben Burke – SA Kawasaki BC performance – Kawasaki ZX-10R – + 17.758
07- Cru Halliday – Yamaha Racing Team – Yamaha YZF R1 – + 17.989
08- Brayden Elliott – Knobby Underwear – Suzuki GSX-R 1000 – + 19.119
09- Jamie Stauffer – Crankt Protein Honda Racing – Honda CBR 1000RR SP – + 20.024
10- Ben Stronach – Bridgestone/Swift Windscreens – Kawasaki ZX-10R – + 27.676
11- Adam Chambers – Hopkins Team Racing – Kawasaki ZX-10R – + 29.167
12- Sloan Frost – Next Gen Motorsports – Suzuki GSX-R 1000 – + 34.490
13- Ryan Hampton – Next Gen Motorsports – Suzuki GSX-R 1000 – + 39.250
14- Adam Senior – Steve’s Motorcycles – Yamaha YZF R1 – + 50.672
15- Scott Pettit – FastlineGP Racing – Yamaha YZF R1 – + 56.107
16- Keith Harrison – Nafai Property – Kawasaki ZX-10R – a 1 giro
17- Tony Keogh – Chain Reaction Motorcycles – Kawasaki ZX-10R – a 1 giro
18- Peter Berry – Livson TBR – Kawasaki ZX-10R – a 1 giro

La bagarre di Gara 2 con Maxwell (47), Jones (1), Allerton (14), Herfoss (coperto nella foto da Allerton), Falzon (25) e Halliday (65).
La bagarre di Gara 2 con Maxwell (47), Jones (1), Allerton (14), Herfoss (coperto nella foto da Allerton), Falzon (25) e Halliday (65).

Gara 2: vittoria di Wayne Maxwell sempre più leader

A dispetto di Gara 1, nella seconda manche dalla pole Jones scatta benissimo e si ritrova nuovamente a confronto diretto con Maxwell con, più staccati, Allerton ed Herfoss. Nel corso del quinto giro Maxwell, con la R1 di Yamaha Motor Australia, sferra l’attacco decisivo su Jones per la prima posizione, favorendo di conseguenza il rientro di Glenn Allerton liberatosi dagli inseguitori. Il terzetto formato da Maxwell, Allerton e Jones, a suon di giri veloci, ha dato vita ad un avvincente confronto risoltosi nel finale a vantaggio del Campione 2013, vincitore e capoclassifica di campionato ora con 5 lunghezze di vantaggio proprio sul proprio compagno di squadra Allerton mentre Jones, dopo la vittoria di Gara 1, conclude 3°. A seguire Daniel Falzon (Yamaha JD Racing) è quarto a precedere un Troy Herfoss (Team Honda Racing) in difficoltà, Cru Halliday (Yamaha Motor Australia) e Ben Burke (SA Kawasaki BC performance).

2016 Yamaha Motor Finance Australian Superbike Championship
Barbagallo Raceway
Classifica Gara 2

01- Wayne Maxwell – Yamaha Racing Team – Yamaha YZF R1 – 20 giri
02- Glenn Allerton – Yamaha Racing Team – Yamaha YZF R1 – + 0.899
03- Mike Jones – DesmoSport Ducati – Ducati Panigale – + 1.785
04- Daniel Falzon – JD Racing/Caterpillar – Yamaha YZF R1 – + 8.119
05- Troy Herfoss – Crankt Protein Honda Racing – Honda CBR 1000RR SP – + 9.652
06- Cru Halliday – Yamaha Racing Team – Yamaha YZF R1 – + 15.170
07- Ben Burke – SA Kawasaki BC performance – Kawasaki ZX-10R – + 17.016
08- Jamie Stauffer – Crankt Protein Honda Racing – Honda CBR 1000RR SP – + 19.793
09- Matt Walters – Kawasaki Connection – Kawasaki ZX-10R – + 19.868
10- Brayden Elliott – Knobby Underwear – Suzuki GSX-R 1000 – + 24.758
11- Adam Chambers – Hopkins Team Racing – Kawasaki ZX-10R – + 28.795
12- Sloan Frost – Next Gen Motorsports – Suzuki GSX-R 1000 – + 31.848
13- Ryan Hampton – Next Gen Motorsports – Suzuki GSX-R 1000 – + 34.891
14- Adam Senior – Steve’s Motorcycles – Yamaha YZF R1 – + 48.383
15- Scott Pettit – FastlineGP Racing – Yamaha YZF R1 – + 58.092
16- Trent Gibson – Gibson Racing – Yamaha YZF R1 – + 58.114
17- Keith Harrison – Nafai Property – Kawasaki ZX-10R – a 1 giro
18- Nathan Spiteri – Livson TBR – Honda CBR 1000RR SP – a 1 giro
19- Tony Keogh – Chain Reaction Motorcycles – Kawasaki ZX-10R – a 1 giro

Per l’Australian Superbike prossimo appuntamento nel fine settimana del 6-7 agosto al Morgan Park Raceway nel Queensland, teatro del quinto di sei eventi stagionali.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy