IDM Superbike: Troy Herfoss torna in Australia e lascia l’IDM

IDM Superbike: Troy Herfoss torna in Australia e lascia l’IDM

Inusuale scelta di Herfoss

Commenta per primo!

Tra i talenti emergenti del motociclismo, Troy Herfoss, ex-Campione AMA Supermoto e Australian Supersport, ha deciso per la stagione 2013 di tornare in madrepatria dopo aver corso quest’anno nell’IDM Superbike con RAC Racing BMW e, per l’ultimo round di Hockenheim, con Honda Holzhauer Racing Promotion. Herfoss, che in questa stagione ha anche preso parte occasionalmente a due round del British Superbike con Splitlath Redmond Aprilia, ha così motivato in una lettera la sua decisione.

Sono dispiaciuto nell’anticipare che l’anno prossimo non correrò al di fuori dell’Australia“, ha fatto sapere Troy Herfoss. “Per 8 anni ho dedicato la mia vita a crescere da pilota professionista e mi ritengo fortunato ad aver corso in giro per il mondo in diverse specialità motociclistiche. Ho le mie ragioni per prender questa decisione, innanzitutto non conta più soltanto avere del talento per correre.

Non ho preso questa decisione perchè sono stato costretto: davanti a me ho un contratto, ma ho preferito così. Sono finiti i tempi in cui vincendo un campionato nazionale ti si aprivano nuove possibilità di carriera. Per quanto mi riguarda restare in Australia a questo punto è la soluzione migliore: devo ringraziare chi mi ha sostenuto in questi anni, ma è arrivato il momento di fare seriamente quello che più mi piace“.

Quest’anno Troy Herfoss ha concluso al settimo posto nell’IDM Superbike con 4 podi all’attivo (su tutti il 2° posto in Gara 2 al Nurburgring) con RAC Racing BMW, conquistando un 7° ed un 13° posto nelle conclusive due manche della stagione disputate con Honda Holzhauer ad Hockenheim.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy