FSBK: uno sguardo ai campionati francesi insieme alla Superbike

FSBK: uno sguardo ai campionati francesi insieme alla Superbike

Dalla Supersport alla Top Twin…

di Redazione Corsedimoto

Insieme al Championnat de France Superbike la FFM, Federazione Motociclistica francese, ha portato diversi campionati nel ricco programma di gara del FSBK in questi ultimi anni: oltre alla top class non mancano Supersport, 125, Top Twin, Sidecar ed il Trophee Junior Pirelli dedicato ai giovani talenti. Se in Superbike la situazione sembra delineata con Erwan Nigon e Sebastien Gimbert, coppia BMW Michelin, in bagarre per il titolo, più acceso il confronto negli altri campionati.

Dopo Magny Cours tra le Supersport conduce Gregory Leblanc, portacolori GSR Kawasaki, con 217 punti davanti al campione in carica Mathieu Gines (147) e Louis Bulle (123). Con questo vantaggio la strada sembra in discesa per il vincitore della 24 ore di Le Mans 2010.

Passando alla classe 125, Gregory Di Carlo, prodotto e parte integrante del programma Equipe de France Vitesse della federazione (impegnato anche in Spagna e, occasionalmente, nel mondiale come wild card), conduce con 7 punti di vantaggio rispetto a Kevin Szalai e 10 su Jimmy Petit che paga lo zero di Ledenon. Da segnalare che nelle prime cinque gare ci sono stati quattro diversi vincitori: a Ledenon-1 ha vinto Alan Techer nella sua unica corsa disputata essendo impegnato nella Red Bull Rookies Cup.

Sempre a proposito di giovanissimi, il Trophee Junior Pirelli dopo aver “prodotto” talenti quali Florian Marino e Nelson Major vede quest’anno un quintetto di piloti niente male tra le Stock 600. Il leader è Lucas Mahias, 21 anni, che può contare su di un margine di 8 punti rispetto a Remy Echard (23 anni). Più staccato Randy Pagaud, 19 anni, già nel taccuino di diversi team manager della serie europea e con esperienze addirittura nell’Endurance tra Le Mans e Bol d’Or.

Interessante e combattuta la Top Twin, serie riservata alle moto bicilindriche, con Yani Todisco (Ducati 1098R) e Lionel Ancelin (Ducati 1198s) a 155 punti, seguiti a 144 dalla KTM di Jean Yves Mounier vincitore nell’ultima tappa di Magny Cours. Va detto che oltre a Ducati e KTM in gara troviamo anche Aprilia con la RSV 1000R ed una Moto Morini! Per chiudere tra i Sidecar l’equipaggio Barbier/Debroise sembra in netto vantaggio per la conquista del titolo per una categoria che ha poco spazio a livello europeo dove resiste soltanto in poche nazioni tra le quali, appunto, la Francia.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy