Daytona SportBike Miller Gara: finale pazzesco, Cardenas 1°

Daytona SportBike Miller Gara: finale pazzesco, Cardenas 1°

DiSalvo beffato per 1 decimo, Beaubier 3° davanti a Zemke

Commenta per primo!

Martin Cardenas ha conquistato l’ennesimo successo della stagione sulla pista di Miller Motorsports Park, nell’unica gara di questo fine settimana per la Daytona SportBike. Per il pilota GEICO Suzuki si tratta del ventesimo successo nella categoria, ventunesimo in AMA (il colombiano vinse lo scorso anno in American Superbike al Barber Motorsports Park) e un quasi-sigillo sulla conquista del titolo, visto anche il nono posto in gara conquistato da Tommy Hayden (Y.E.S. Graves Yamaha). La corsa ha avuto inizio con un drappello di cinque piloti a contendersi ferocemente la prima piazza. Cardenas si è ritrovato in bagarre con Jason DiSalvo (Triumph Team Latus Motors Racing) e con uno scatenato Cameron Beaubier (Y.E.S. Graves Yamaha), quest’ultimo autore di uno spettacolare doppio sorpasso alla staccata della “Sunset Bend” ad inizio del terzo giro. A questo trio si sono aggiunti subito Benny Solis, alla sua prima gara col Team Kneedraggers.com/Triple Crown Industries e Jake Zemke (Ducati Ducshop Racing), entrambi vicini alla vetta ma non in grado di entrare nella contesa. Col passare dei giri la lotta si è concentrata soprattutto sul duo Cardenas-DiSalvo, in quanto da metà gara in poi Beaubier ha lentamente ceduto il passo non a causa del ginocchio non al 100%, bensì della precoce usura dei  pneumatici della sua YZF-R6. Stesso discorso per Benny Solis, costretto a ridurre il ritmo ed a perdere velocemente terreno, con Zemke unico in grado di stare dietro alla coppia di testa assieme al rientrante Bobby Fong (Meen Motorsports Racing), almeno fino all’inizio dell’ultimo giro. Il veterano della AMA è stato infatti vittima all’ultimo passaggio di un problema al cambio, che lo ha costretto ad un’uscita fuori pista e gli ha tolto la possibilità di concludere la corsa sul podio. Ma lo spettacolo era ben lungi dall’essere concluso: il pressing di Cardenas su DiSalvo sfocia in uno spettacolare sorpasso al “Black Rock Hairpin” nel corso dell’ultima tornata, con i due che viaggiano incollati nel tratto guidato che segue. Nella contesa si inseriscono alcuni doppiati che rendono difficile la vita ai due pluri-campioni di gara nella categoria. L’episodio più importante avviene alla terzultima curva dalla bandiera a scacchi, quando il duo si ritrova nella linea ideale del “Club House Corner” il doppiato Brian Pinkstaff (Kawasaki Zlock Racing): Cardenas sceglie la via “coraggiosa” e si infila non senza rischio all’interno mentre DiSalvo è costretto a stare all’esterno. Nelle due ultime curve che seguono il traguardo Cardenas e DiSalvo si ritrovano a fare i conti anche con Sam Rozynski (Yamaha Kneedraggers.com/Triple Crown) involandosi sul traguardo e concludendo con un decimo di secondo di differenza una gara incredibile. Terzo posto per Cameron Beaubier, a precedere Jake Zemke, Bobby Fong, Dane Westby (M4 Lucas Oil Suzuki Suzuki), JD Beach (Road Race Factory/Red Bull) e Benny Solis. AMA Pro GoPro Daytona SportBike 2012 Miller Motorsports Park, Classifica Gara 01- Martin Cardenas – GEICO Suzuki – Suzuki GSX-R 600 – 16 giri in 31’00.366 02- Jason DiSalvo – Team Latus Motors Racing – Triumph Daytona 675R – + 0.100 03- Cameron Beaubier – Y.E.S. Graves Yamaha – Yamaha YZF R6 – + 4.199 04- Jake Zemke – Ducshop Racing – Ducati 848 EVO – + 4.297 05- Bobby Fong – Meen Motorsports Racing – Yamaha YZF R6 – + 13.311 06- Dane Westby – M4 Lucas Oil Suzuki – Suzuki GSX-R 600 – + 18.129 07- JD Beach – RoadRace Factory Red Bull – Yamaha YZF R6 – + 18.192 08- Benny Solis – Kneedraggers.com/Triple Crown Industries – Yamaha YZF R6 – + 18.384 09- Tommy Hayden – Y.E.S. Graves Yamaha – Yamaha YZF R6 – + 28.496 10- Jake Gagne – RoadRace Factory Red Bull – Yamaha YZF R6 – + 30.771 11- Cory West – Riders Discount Vesrah Suzuki Team – Suzuki GSX-R 600 – + 34.104 12- Bryce Prince – Rotobox/Nexx – Yamaha YZF R6 – + 34.281 13- Tommy Aquino – SGA Racing/Yamaha Champions Riding School – Yamaha YZF R6 – + 42.683 14- Huntley Nash – LTD Racing – Yamaha YZF R6 – + 46.614 15- Joey Pascarella – Riders Discount Vesrah Suzuki Team – Suzuki GSX-R 600 – + 47.721 16- Derek Wagnon – HSBK Racing – Ducati 848 EVO – + 47.874 17- Austin DeHaven – Kneedraggers.com/Triple Crown Industries – Yamaha YZF R6 – + 55.055 18- Fernando Amantini – Team Amantini – Kawasaki ZX-6R – + 59.339 19- Michael Beck – Full Tuck Racing – Yamaha YZF R6 – + 59.392 20- David Gaviria – LTD Racing – Yamaha YZF R6 – + 1’07.145 21- Ben Young – BYR/FOGI Racing – Yamaha YZF R6 – + 1’34.077 22- Melissa Paris – Sea Miracle Yamaha Racing – Yamaha YZF R6 – + 1’35.307 23- Matthew Presting – Team AMS Racing – Yamaha YZF R6 – + 1’39.228 24- Ted Rich – SBKTraining.com – Yamaha YZF R6 – + 1’59.301 25- Sam Rozynski – Kneedraggers.com/Triple Crown Industries – Yamaha YZF R6 – a 1 giro 26- Brian Pinkstaff – Zlock Racing – Kawasaki ZX-6R – a 1 giro 27- Josh Galster – Josh Galster Racing – Yamaha YZF R6 – a 1 giro Valerio Piccini

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy