Daytona 200: Nico Vivarelli al via con una R6 del Team Race APEX

Daytona 200: Nico Vivarelli al via con una R6 del Team Race APEX

Sarà il secondo pilota italiano iscritto a Daytona

di Redazione Corsedimoto

All’inseguimento di un sogno: transitare nella “Gatorade Victory Lane”. Nico Vivarelli, dal 2009 presenza fissa della Superstock 1000 FIM Cup, correrà la 71esima edizione della 200 miglia di Daytona in programma il prossimo 17 marzo al Daytona International Speedway. Il pilota di Grosseto, dai trascorsi nel Motomondiale (ha corso da wild card anche con il pluri-decorato team Ajo Motorsport), ha raggiunto l’accordo con il Team Race APEX per disporre di una competitiva Yamaha YZF R6.

Aspettando le prime prove ufficiali della Daytona 200, Nico avrà modo di provare la moto in data 11 marzo al Palm Beach Raceway, ponendo così le basi per una “Daytona Bike Week” da protagonista.

Siamo entusiasti di lavorare con il nostro primo pilota internazionale“, ha commentato Tim Hunt, titolare di APEX Race Services. “Nico non avrà tanto tempo per scoprire le caratteristiche del Daytona International Speedway, ma siamo convinti che con la sua esperienza può ben figurare già quest’anno.”

Nico Vivarelli correrà alla 200 miglia di Daytona grazie all’apporto di Katra, Vemar Helmets, Tuttauto Davitti, Gelateria Paradise, Athlon Club e Mau Design, in qualità di secondo pilota italiano in griglia dopo Dario Marchetti (Ducati 848 EVO del Ducshop Racing).

L’ultimo (e finora unico) italiano nella storia a vincere la 200 miglia di Daytona è stato Giacomo Agostini nel 1974, anche se nel recente passato Marco Lucchinelli e lo stesso Dario Marchetti hanno conquistato la vittoria nella “Battle of Twins” riservata alle moto bicilindriche.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy