ASBK: a Hidden Valley per il penultimo appuntamento stagionale

ASBK: a Hidden Valley per il penultimo appuntamento stagionale

Confronto a tre per il titolo

Commenta per primo!

Archiviato un mese di sosta, l’Australian Superbike il prossimo fine settimana affronta il penultimo appuntamento stagionale sul tracciato di Hidden Valley nel Northern Territory, da quattro anni a questa parte tradizionale meta per i campionati motociclistici australiani. Situato nei pressi di Darwin, l’impianto che pone le proprie origini sul finire degli anni ’80 è tornato nel calendario del Motorsport australiano soltanto nel 2010 al termine di un’assenza “forzata” di ben 11 anni grazie all’impegno del promoter IEG (International Entertainment Group) e di Northern Territory Major Events Company Pty Ltd, società che fa capo direttamente al Governo del Northern Territory. Nel precedente triennio di militanza dell’ASBK a Hidden Valley, l’evento ha proposto riscontri favorevoli per l’economia locale: oltre 10.000 presenze, quasi 5.000 addetti coinvolti nell’arco di un’intera annata con inevitabili benefici per tutto il Northern Territory. Un successo di pubblico (ed economico, innanzitutto) che ha coinvolto il Governo locale a rinnovare per ulteriori 5 anni la partnership con l’IEG, presentando così un vero e proprio “Super Racing Week-end” del motociclismo australiano con l’apporto di tutti i campionati nazionali tra Superbike, ProStock, Supersport, Superstock 600, Superlites e persino Supermoto. Nel fine settimana del 13-15 settembre tutte le attenzioni saranno doverosamente riservate nella “top class” Superbike, con tre pretendenti al titolo 2013 emersi alla luce del “doppio round” dello scorso mese di agosto andato in scena al Sydney Motorsport Park, in precedenza riconosciuto come Eastern Creek. Grande lotta nell'Australian Superbike Grazie a quattro vittorie nelle quattro gare disputate, il vice-Campione in carica Wayne Maxwell, passato dal Team Honda Racing al Team Suzuki Australia, si è collocato ai vertici della classifica con 180 punti, tuttora alla ricerca di quel primo titolo nazionale Superbike che finora gli manca nella personale bacheca di successi. Vincitore del “Non Championship Round” disputatosi lo scorso mese di febbraio a Phillip Island in concomitanza con il mondiale di categoria, sul podio nelle due successive prove tra Symmons Plain e Queensland Raceway, l’originario di Victoria nel “doppio round” andato in scena al Sydney Motorsports Park (ex-Eastern Creek) ha monopolizzato la scena trovando quel feeling con la Suzuki GSX-R 1000 Dunlop preparata dal Phil Tainton Racing che lo pone come principale pretendente al titolo. A mettere i bastoni fra le ruote a Maxwell ci penserà il bi-Campione ASBK (2008 con Honda, 2011 con BMW), Glenn Allerton, con la BMW HP4 Pirelli del Next Gen Motorsports mattatore tra Symmons Plains e Queensland Raceway, salvo incappare in un problematico weeend a Eastern Creek con il risultato di dover inseguire a ben 24 punti dalla vetta. In piena corsa per il titolo c’è anche il secondo alfiere di Suzuki PTR, il pluri-Campione neozelandese Superbike Robert Bugden (Team Volvo Group Suzuki), in trionfo quest’anno al Queensland Raceway conquistando la prima affermazione in carriera nell’Australian Superbike. Il Team Honda Racing insegue la prima vittoria Promettono battaglia e riscatto dopo un inizio di stagione difficile le due rosse Fireblade del Team Honda Racing condotte dal bi-Campione ASBK Jamie Stauffer e dal giovane vice-Campione australiano Supersport in carica Josh Hook, tuttora alla ricerca della prima affermazione stagionale e di un titolo che per la compagine di Paul Free sfuma dalla stagione 2008. Honda all’attacco, anche diversi “outsider” come il Campione ProStock in carica Linden Magee (BMW Next Gen Motorsports) o “privati” in evidenza del calibro di Glenn Scott (Honda Fireblade del Team Insure My Ride Racing) e, con Suzuki, Beau Beaton (Racers Edge Performance), Ben Henry (CUBE Racing) più Chas Hern (C.M. Racing Team). Nuovi protagonisti per due gare a Hidden Valley che, senza dubbio, risulteranno cruciali nella corsa al titolo 2013. QBE Australian Superbike Championship 2013 La Classifica di Campionato 01- Wayne Maxwell – Team Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – 180 02- Glenn Allerton – Next Gen Motorsports – BMW HP4 – 156 03- Robert Bugden – Team Volvo Group Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – 156 04- Jamie Stauffer – Team Honda Racing – Honda CBR 1000RR – 135 05- Josh Hook – Team Honda Racing – Honda CBR 1000RR – 133 06- Glenn Scott – Team Insure My Ride Racing – Honda CBR 1000RR – 119 07- Linden Magee – Next Gen Motorsports – BMW HP4 – 99 08- Beau Beaton – Racers Edge Performance – Suzuki GSX-R 1000 – 99 09- Phil Lovett – Lovett’s Earthmoving – Kawasaki ZX-10R – 79 10- Sloan Frost – M1 Motorsport – BMW S1000RR – 71 11- Chas Hern – CM Racing – Suzuki GSX-R 1000 – 67 12- Ben Henry – CUBE Racing – Suzuki GSX-R 1000 – 65 13- Adam Senior – City Toyota/Silkolene – Honda CBR 1000RR – 65 14- Chris McMillan – Chris McMillan Racing – Yamaha YZF R1 – 29 15- Ben Nicolson – Next Gen Motorsports – BMW S1000RR – 27

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy