American Superbike: progressi per la KTM RC8R ufficiale

American Superbike: progressi per la KTM RC8R ufficiale

Test positivi a NOLA con Stefan Nebel alla guida

di Redazione Corsedimoto

Nonostante l’assenza del proprio pilota di punta Chris Fillmore, fuori gioco per la frattura alla mano sinistra rimediata al Barber Motorsports Park di Birmingham (atteso al rientro per Laguna Seca), il team KTM/HMC Racing, formazione ufficiale di KTM Racing e KTM North America nell’AMA/American Superbike, ha proseguito il lavoro di sviluppo della RC8R Superbike preparata secondo le specifiche regolamentari AMA Pro Road Racing 2012.

Nella due giorni di test al NOLA Motorsports Park di New Orleans, il tester e pilota ufficiale Stefan Nebel, dal 2007 sotto contratto KTM vantando diverse vittorie e titoli nell’IDM Superbike, ha sviluppato alcune novità per la KTM RC8R soprattutto per quanto concerne l’elettronica.

Nella prima giornata di prove ci siamo concentrati prevalentemente nella messa a punto della moto“, spiega Stefan Nebel. “Una volta trovato un buon compromesso, abbiamo lavorato su aspetti della RC8R che dovrebbero garantirci un salto di qualità sul piano prestazione nella seconda parte della stagione.

Adesso riusciamo meglio a sfruttare le gomme (nell’AMA Superbike vige il monogomma Dunlop, ndr), abbiamo trovato anche qualche settaggio importante dell’elettronica. Per la prima volta quest’anno, senza soste, siamo riusciti a lavorare bene sulla moto: non mi sono mai trovato così bene in questa mia esperienza nell’AMA“.

Stefan Nebel è stato pilota KTM nell’IDM Superbike nel triennio 2009-2011. Con il disimpegno di KTM Racing dall’Internationale Deutsche Motorradmeisterschaft, l’esperto pilota tedesco è stato “trasferito” in America al seguito del progetto KTM/HMC Racing, prendendo parte alle gare da Sonoma in avanti del calendario 2012.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy