American Superbike: John Hopkins “Rientrerò presto”

American Superbike: John Hopkins “Rientrerò presto”

Costretto a saltare anche la gara di Laguna Seca

Voleva quasi a tutti i costi correre a Laguna Seca, John Hopkins, ma l’operazione al polso destro infortunato in questi anni di attività tra MotoGP e Superbike non gli consente di recuperare in tempo per il prossimo 25 luglio, la gara da lui più attesa considerata la concomitanza proprio con la top class, dove ha corso con Suzuki e Kawasaki dal 2002 al 2008.

“Hopper” sta recuperando dall’infortunio e spera di ritornare presto in pista con la GSX-R 1000 del team M4 Monster Energy Suzuki, dopo aver già saltato le gare di Sonoma e Road America (sarà così anche per Mid Ohio e, appunto, Laguna Seca).

Il recupero sta procedendo bene“, spiega John Hopkins. “Secondo quello che mi hanno detto i medici sta andando tutto per il meglio. Ho lo stesso se non più movimento al polso rispetto a prima, non sento più dolore. Quello che stiamo facendo in questo momento è ritrovare la forza per poter correre senza problemi.

Cinque giorni la settimana faccio delle sessioni di riabilitazione e terapia, devo dire sto lavorando sodo. Mi sarebbe piaciuto correre a Laguna Seca per la concomitanza con la MotoGP, ma c’è la necessità di tornare in sella soltanto al meglio della condizione.

Correre è la mia vita, ma adesso so bene che l’importante è tornare al 100 %. La settimana dopo Laguna Seca io ed il team M4 Suzuki abbiamo programmato un test per verificare il mio recupero: non vedo l’ora di risalire in sella“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy