American Superbike: 3 su 4 per Blake Young a Daytona

American Superbike: 3 su 4 per Blake Young a Daytona

Da due anni quasi imbattibile a Daytona

di Redazione Corsedimoto

Da due anni a questa parte Blake Young al Daytona International Speedway è quasi “imbattibile” tra le Superbike, specie se c’è da affrontare una volata. Doppietta nel 2011, vittoria quest’anno in Gara 2 a scapito di Josh Hayes, battuto in queste tre occasioni con distacchi davvero risicati: 51 e 71 millesimi nelle due manche dello scorso anno, addirittura 0″002 quest’anno in Gara 2.

Portacolori per la quarta stagione consecutiva di Yoshimura Suzuki, il pupillo di Kevin Schwantz con questi risultati si ritrova dopo il primo round 2012 a soli 3 punti dal capo-classifica (e campione in carica) Josh Hayes, favorito non soltanto dalla vittoria da assoluto dominatore di Gara 1, ma anche dai punticini addizionali frutto della conquista della pole position e del maggior numero di giri condotti in testa nelle due manche.

Tra le due gare abbiamo risolto i problemi, ma soprattutto ho confermato quello che pensavo: il secondo posto di Gara 1 è dipeso soltanto da me, sono stato io il principale problema“, ha ammesso Blake Young. “Non ero soddisfatto della mia performance, così sono partito per la seconda manche con l’obiettivo di riscattarmi. Penso di esserci riuscito, adesso siamo vicini alla testa della classifica, ma soprattutto sono sempre più convinto di avere la moto giusta per conquistare il titolo. Se sapremo confermarci anche a Road Atlanta sarà senza dubbio una stagione positiva per tutti noi.

In un sondaggio degli addetti ai lavori AMA Pro Road Racing, Blake Young è stato indicato come il favorito #1 per la conquista del titolo American Superbike 2012, un riconoscimento che manca in Yoshimura Suzuki dal 2009, all’epoca con il leggendario 7 volte campione AMA Mat Mladin.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy