AMA SuperSport Daytona Qualifiche 1: Alexander il più veloce

AMA SuperSport Daytona Qualifiche 1: Alexander il più veloce

Precede il campione 2011 Rispoli, 11° Elena Myers

di Redazione Corsedimoto

Cinquantadue giovani talenti del motociclismo americano sono scesi in pista al Daytona International Speedway per la prima di due sessioni di qualifiche ufficiali dell’AMA SuperSport, dal 2009 classe eletta dal promoter DMG per lanciare i piloti da 16 a 21 anni di età, regolarmente iscritti nella graduatoria “Young Guns”. Con un vero e proprio boom di iscritti, il round di apertura della stagione 2012 ha espresso i primi verdetti con Corey Alexander, pilota già sotto contratto con il Michael Jordan Motorsports (nipote di Richard Alexander, attuale team manager Jordan Suzuki e titolare del rinomato concessionario Hudson Valley Motorcycles di Ossining), autore in 1’52″728 della pole position provvisoria ai comandi della Suzuki GSX-R 600 preparata dal Celtic Racing con due sponsor d’eccezione: Fairhills Group e National Guard, la guardia nazionale americana. Vincitore lo scorso anno della prova al Miller Motorsports Park a contorno del mondiale Superbike, Alexander ha scalato la classifica nel concitato finale di sessione, riuscendo a staccare di soli 52 millesimi il proprio compagno di squadra (seppur con differenti colori) James Rispoli, campione AMA SuperSport National e della East Division in carica, rimasto nella classe d’accesso del motociclismo AMA Pro Road Racing in attesa della meritata promozione in SportBike per il 2013. Schierato dal Celtic Racing Orient Express, Rispoli con la Suzuki #1 è rimasto per tutto il tempo a disposizione in cima al monitor dei tempi, “beffato” soltanto nel finale da Alexander, proponendo un duello interessante per Daytona e per il prosieguo della stagione 2012. Staccati dal duo Celtic Suzuki di testa, ma con distacchi inferiori al 1″, figurano Dustin Dominguez, capoclassifica delle prime prove libere con la Triumph Daytona 675R del Latus Motors Racing (condotta alla vittoria nel 2011 a Mid Ohio, giusto 12 anni dall’ultima affermazione Triumph nei campionati AMA), e Hayden Gillim, cuginetto di Nicky con trascorsi nella Red Bull Rookies Cup, quarto assoluto con la Yamaha YZF R6 preparata dall’ambizioso (ed esordiente) team RoadRace Factory. A completare la top-5 con una R6 preparata dal Triple Crown Industries figura Stefano Mesa, capace lo scorso anno di portare propria Daytona una Ducati 848 EVO ad un passo dalla vittoria per un podio di Gara 1 completamente monopolizzato dai piloti colombiani, all’epoca con il vice-campione East Division Tomas Puerta (7° oggi con Yamaha RoadRace Factory) in trionfo. Nelle posizioni che contano di questa sessione di prove ufficiali non manca Jake Lewis, miglior esordiente del motociclismo americano 2011 (tanto da guadagnarsi il prestigioso riconoscimento “AMA Road Race Horizon Award”), sesto assoluto a 1″3 dalla vetta alla prima personale esperienza a Daytona con Vesrah Suzuki, meglio di “veterani” dell’AMA SuperSport come Ryan Kerr (8°), Miles Thornton (9°) ed il brasiliano Sebastiao Ferreira, iscritto dal caratteristico “Life in Christ Race Team” con il supporto dell’ex pilota Cagiva 500cc e campione AMA Superbike Doug Chandler. Inizio sfortunato invece per Elena Myers, prima motociclista nella storia a vincere una gara AMA Pro Road Racing (nel 2009 a Sonoma, sempre nell’AMA SuperSport), soltanto 11° con la Suzuki GSX-R 600 preparata dal Team Hammer/M4 con il supporto di American Suzuki Corporation, penalizzata dall’esposizione di una bandiera rossa proprio quando stava siglando un apprezzabile terzo crono assoluto. La giovane californiana resta in ogni caso nettamente la miglior rappresentante del “motociclismo in rosa” a Daytona: l’esordiente 19enne Danielle Diaz (Suzuki Top 1 Oil La Fiesta Restaurant) chiude 35° a 6″ dalla vetta, peggio è andata per Shelina Moreda, conosciuta per aver corso con CRP Racing nel FIM e-Power Championship (nonchè prima motociclista a correre a Indianapolis nel monomarca Vance & Hines XR1200 Series), 39° in graduatoria con la propria Yamaha YZF R6 preparata dal Gearzy Racing. Possibilità di recuperare posizioni domattina nel secondo turno di qualifiche ufficiali ad anticipare la prima delle due manche in programma nell’ambito della “Daytona Bike Week” in agenda alle 15:00 locali, da disputarsi sulla distanza di 10 giri del “Long Course” di Daytona. AMA Pro Motorcycle-Superstore.com SuperSport 2012 Daytona International Speedway, Classifica Qualifiche 1 01- Corey Alexander – National Guard Fairhills Group – Suzuki GSX-R 600 – 1’52.728 02- James Rispoli – Celtic Racing Orient Express – Suzuki GSX-R 600 – + 0.052 03- Dustin Dominguez – Team Latus Motors Racing – Triumph Daytona 675R – + 0.835 04- Hayden Gillim – RoadRace Factory – Yamaha YZF R6 – + 0.907 05- Stefano Mesa – Kneedragger.com Galfer Yamaha – Yamaha YZF R6 – + 1.024 06- Jake Lewis – Vesrah Riders Discount Suzuki – Suzuki GSX-R 600 – + 1.353 07- Tomas Puerta – RoadRace Factory – Yamaha YZF R6 – + 1.938 08- Ryan Kerr – Ryan Kerr Racing – Kawasaki ZX-6R – + 1.993 09- Miles Thornton – Markbilt Racebikes – Yamaha YZF R6 – + 2.060 10- Sebastiao Ferreira – Life in Christ Race Team – Yamaha YZF R6 – + 2.150 11- Elena Myers – SuzukiScoopFans on Facebook – Suzuki GSX-R 600 – + 2.319 12- Eric Stump – Markbilt Race Bikes – Yamaha YZF R6 – + 2.407 13- Jacob Morman – APEX Race Services – Yamaha YZF R6 – + 2.484 14- Rocco Horvath – Kneedraggers.com Motul FLY Racing – Yamaha YZF R6 – + 3.115 15- Travis Wyman – Bickle Racing – Suzuki GSX-R 600 – + 3.293 16- Brent Lyskawa – Bruce Transportation – Yamaha YZF R6 – + 3.499 17- Frank Babuska – Babuska Racing – Suzuki GSX-R 600 – + 3.895 18- Zach Herrin – Graves Yamaha – Yamaha YZF R6 – + 4.007 19- Charlie Long – CRL Racing – Suzuki GSX-R 600 – + 4.254 20- Travis Ohge – Meen Motorsports – Yamaha YZF R6 – + 4.280 21- Manny Manusuthakis – Powersportsleader.com Yamaha – Yamaha YZF R6 – + 4.436 22- Javelin Broderick – Dynojet Research Diablo Racing – Yamaha YZF R6 – + 4.784 23- Conner Blevins – Exel Racing – Kawasaki ZX-6R – + 5.070 24- Cody Wyman – Bickle Racing – Suzuki GSX-R 600 – + 5.104 25- Ryan Matter – Cha Cha Cha Motorsports – Suzuki GSX-R 600 – + 5.545 26- Luke Huff – Rotobox Nexx – Yamaha YZF R6 – + 5.557 27- Justin Neyra – Neyra Racing – Kawasaki ZX-6R – + 5.571 28- Charles Weaver – EDR Performance – Yamaha YZF R6 – + 5.662 29- Colter Dimick – Gearzy Racing – Yamaha YZF R6 – + 5.816 30- Jason Patton – Gearzy Racing – Yamaha YZF R6 – + 5.884 31- Richard Harris – Sportbike Track Time – Triumph Daytona 675R – + 5.918 32- Devon McDonough – SDS Performance – Yamaha YZF R6 – + 5.938 33- Roi Holster – Napacom Racing Mach 1 – Yamaha YZF R6 – + 6.073 34- Nadr Riad – Meen Motorsports – Yamaha YZF R6 – + 6.549 35- Danielle Diaz – Top 1 Oil La Fiesta Restaurant – Suzuki GSX-R 600 – + 6.664 36- Andrew Artola – West Coast GP Cycles – Yamaha YZF R6 – + 6.930 37- Nicholas Hayman – Munroe Motors – Ducati 848 EVO – + 7.547 38- James Lubrano – MotoBatt DP Brakes – Yamaha YZF R6 – + 7.924 39- Shelina Moreda – She’z Racing – Yamaha YZF R6 – + 7.980 40- Jamie Bishop – Global Tracking Solutions – Yamaha YZF R6 – + 8.085 41- Donny Wright – Dynoworks Hurtbyaccident.com – Suzuki GSX-R 600 – + 8.121 42- Aaron Hersh – Spiegler Performance – Yamaha YZF R6 – + 8.395 43- Derrick Cantrell – Fast Frank Racing – Yamaha YZF R6 – + 8.995 44- Jorge Castro – CT Racing – Yamaha YZF R6 – + 9.309 45- Ryan Haddock – Jason DiSalvo Speed Academy – Yamaha YZF R6 – + 9.385 46- Brett ProBert – VooDoo Motorsports – Suzuki GSX-R 600 – + 9.416 47- Joseph Calabro – California Superbike School – Yamaha YZF R6 – + 12.902 48- Angel Perdomo – VooDoo Motorsports – Suzuki GSX-R 600 – + 13.091 49- Michael Pond – TunedIndustries.com ADR – Yamaha YZF R6 – + 14.215 50- Alvaro Sanchez – VooDoo Motorsports – Suzuki GSX-R 600 – + 18.248 51- Sam Nash – Full Spectrum – Yamaha YZF R6 – + 26.582 52- John Sackett – Dynoworks Racing – Yamaha YZF R6 – senza tempo Alessio Piana

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy