AMA Superbike: a Barber riparte la corsa al titolo 2013

AMA Superbike: a Barber riparte la corsa al titolo 2013

Cardenas leader, Herrin secondo, Hayes in rimonta

di Redazione Corsedimoto

Daytona, Elkhart Lake, Birmingham. Con il terzo round in programma questo fine settimana sul celebre Barber Motorsports Park di Birmingham in Alabama, la stagione 2013 dell’AMA Superbike entra nel vivo con tante tematiche d’interesse da affrontare nelle due gare in agenda tra sabato 22 e domenica 23 giugno. Dal 2003 appuntamento fisso del circus AMA Pro Road Racing, il Barber Motorsports Park da sempre offre diversi spunti per gare combattute e qualche responso a sorpresa, a maggior ragione quest’anno con una serie di clamorose sorprese registrate tra Daytona e Road America. Chi finora non ha sbagliato nulla, vantando una serie di quattro risultati utili consecutivi comprensivi di tre secondi posti e la vittoria di Gara 2 al Daytona International Speedway, è Martin Cardenas, capoclassifica di campionato al rientro nell’AMA Superbike dopo esser diventato il recordman All-Time della classe Daytona SportBike con 24 vittorie e due titoli (2010 e 2012) all’attivo. Tornato nella “top class” dell’AMA Pro Road Racing dopo la positiva esperienza del 2011 con il Team Hammer Inc./M4 Suzuki, il funambolico pilota colombiano ha dato prova in pista del perchè si è guadagnato un posto in squadra al pluri-decorato team Yoshimura Suzuki, anche a scapito del due volte vice-Campione di categoria quale Blake Young. Ritrovato ben presto il limite con la GSX-R 1000 Superbike, Martin Cardenas non ha commesso errori ritrovandosi già con un discreto margine di 13 punti da amministrare nei confronti di Josh Herrin, vincitore di Gara 1 a Daytona (sua prima ed unica vittoria tra le Superbike in carriera), ma ora costretto ad inseguire complice un anonimo weekend trascorso a Road America. Rimonta campionato per Josh Hayes Sarà dunque Cardenas tra i potenziali candidati alla vittoria nel weekend in Alabama, specie considerando i convincenti trascorsi su questo tracciato: doppietta nel 2009 e 2010 nella Daytona SportBike, vittoria di Gara 1 nel 2011 proprio nell’AMA Superbike, la sua prima nella categoria ad anticipare il trionfale ritorno da protagonista di questa stagione. Per il nativo di Medellin “Barber” è di fatto come una seconda casa, ma dovrà vedersela nel fine settimana con il tri-Campione in carica Josh Hayes, mattatore qui lo scorso anno e reduce dalla doppietta conseguita a Road America che ne ha rilanciato le proprie quotazioni in classifica dopo aver rimediato un doppio-ritiro a Daytona. Il “Mississippi Madman”, giunto alla 26esima in carriera tra le Superbike e 49esima nei campionati AMA Pro Road Racing, cercherà di ridurre ulteriormente i 34 punti di svantaggio in classifica dal fuggitivo Cardenas e di confermarsi quale riferimento assoluto della categoria con la Yamaha R1 ottimamente preparata dal Graves Motorsports. Hayes dovrà in ogni caso scavalcare al terzo posto in campionato un altro veterano del motociclismo d’Oltreoceano come Larry Pegram, due volte a podio a Daytona al ritorno in Yamaha (nello specifico con una R1 Graves iscritta dal proprio Foremost Insurance Pegram Racing) dopo ben 8 anni di alterne fortune (anche con Ducati) tra Formula Xtreme, Supersport e Superbike. Pegram al momento è il primo dei piloti “privati”, seppur con la disponibilità di una moto “ufficiale”, in classifica, anche se sono in risalita le quotazioni della coppia Jordan Suzuki con Danny Eslick e Roger Hayden rispettivamente quinto e sesto nella generale ed ex-vincitori a Road America: il bi-Campione Daytona SportBike vinse qui Gara 1 nel 2011, mentre RLH conquistò nel 2004 la sua seconda affermazione in carriera nell’AMA Supersport. Hayden, Eslick e Pegram a confronto Oltre alla coppia Jordan Suzuki saranno da seguire le altre due case ufficialmente rappresentate nell’AMA Superbike: Erik Buell Racing con ben quattro EBR 1190RS tra il team ufficiale con Geoff May e Aaron Yates più la formazione “satellite” RSRacecraft con Cory West e Dustin Dominguez, ma anche la KTM con HMC Racing che ha finora raccolto ben 49 punti grazie a Chris Fillmore, settimo in campionato, ma ancora alla ricerca del primo podio per la RC8R negli States. AMA Pro National Guard SuperBike 2013 La Classifica di Campionato dopo i primi 2 round 01- Martin Cardenas – Yoshimura Suzuki Factory Racing – Suzuki GSX-R 1000 – 105 02- Josh Herrin – Monster Energy Graves Yamaha – Yamaha YZF R1 – 92 03- Larry Pegram – Foremost Insurance Pegram Racing – Yamaha YZF R1 – 75 04- Josh Hayes – Monster Energy Graves Yamaha – Yamaha YZF R1 – 71 05- Danny Eslick – Jordan Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – 66 06- Roger Hayden – National Guard Jordan Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – 57 07- Chris Fillmore – KTM/HMC Racing – KTM RC8R – 49 08- Chris Clark – Yoshimura Suzuki Factory Racing – Suzuki GSX-R 1000 – 48 09- David Anthony – Motosport.com Motul Fly Racing – Suzuki GSX-R 1000 – 47 10- Chris Ulrich – M4 Broaster Chicken Racing – Honda CBR 1000RR – 36 11- Geoff May – Team Hero – EBR 1190RS – 33 12- Aaron Yates – Team AMSOIL/Hero – EBR 1190RS – 33 13- Robertino Pietri – Team Moto Venezuela PC 4×4 Store – Kawasaki ZX-10R – 29 14- Cory West – Team RSRacecraft EBR – EBR 1190RS – 25 15- Reese Wacker – Pilot Travel Centers/Wacker Racing – Suzuki GSX-R 1000 – 23

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy