8h Suzuka: Takaaki Nakagami sarà ai Test ufficiali, confermato al via?

8h Suzuka: Takaaki Nakagami sarà ai Test ufficiali, confermato al via?

Takaaki Nakagami proverà la Honda Fireblade del SatuHATI Honda Team Asia ai Test ufficiali della 8 ore di Suzuka del 4-6 luglio prossimi: a breve sarà confermato tra i piloti al via dell’edizione 2016?

La 8 ore di Suzuka 2016 potrebbe annoverare un altro protagonista del Mondiale Moto2. Dopo le conferme ai nastri di partenza del Campione del Mondo in carica Johann Zarco (con Yoshimura Suzuki), Dominique Aegerter (nuovamente con F.C.C. TSR Honda dopo il 2° posto del 2015) e Ratthapark Wilairot (in sella alla Honda #104 del TOHO Racing), salgono sempre più le quotazioni di rivedere al via della celebre maratona Endurance dell’ottovolante anche Takaaki Nakagami, attualmente impegnato nella middle class con l’IDEMITSU Honda Team Asia di Tadayuki Okada.

Da anni nei piani HRC, nei giorni scorsi si è parlato a lungo di una presenza del giovane pilota giapponese ai Test ufficiali pre-evento del 4-6 luglio prossimi: partecipazione confermata dal diretto interessato in data odierna. “Proverò la CBR 1000RR a Suzuka in occasione dei test ufficiali della 8 ore del 4, 5, 6 luglio prossimi“, ha scritto Takaaki, reduce dal podio in Moto2 a Montmelò. “Non vedo l’ora di provare la moto!

Takaaki Nakagami proverà così la Honda Fireblade schierata dal SatuHATI Honda Team Asia che ha già designato come piloti titolari Ratthapong Wilairot (fratello di Ratthapark), Dimas Ekky Pratama (pilota Astra Honda del CEV Moto2) e Zaqhwan Zaidi, altro pilota dai trascorsi nel Mondiale Moto2.

Per il 24enne di Chiba si tratterebbe di un ritorno alla 8 ore di Suzuka dopo l’esperienza, per quanto trionfale, inconsueta del 2010. Schierato dal team HARC-PRO Honda parallelamente alla sua parentesi vittoriosa nell’All Japan J-GP2, Nakagami prese parte alle prove, ma rimase “in panchina” nel corso della gara lasciando la Fireblade #634 a Ryuichi Kiyonari e Takaaki Nakagami.

In quanto iscritto titolare, Nakagami in ogni caso salì regolarmente sul gradino più alto del podio diventando, a 18 anni compiuti, il più giovane vincitore di sempre della 8 ore.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy