MotoGP, Franco Morbidelli

MotoGP, Franco Morbidelli: “Voglio battere Valentino Rossi in ogni sessione”

Franco Morbidelli e Valentino Rossi stesso box nella stagione MotoGP 2021. L'allievo ha intenzione di superare il maestro e vincere il Mondiale.

30 dicembre 2020 - 7:55

Il secondo posto in classifica MotoGP è tra le poche cose di buono che Franco Morbidelli ricorderà di questo 2020. Ha sfiorato il colpaccio per soli 13 punti, collezionando tre vittorie, 97 giri in testa (il migliore di tutti). Ha trascorso il Natale con la famiglia e la fidanzata Francesca, con la solita umiltà che lo contraddistingue. Non rimpiange la mancata conquista del titolo mondiale, perché il secondo posto era inatteso alla vigilia del campionato. Si afferma inoltre come miglior pilota Yamaha: “Ma un pizzico di amaro c’è, i punti dal primo sono pochi, e spesso non li ho persi per colpa mia“.

Si è messo alle spalle i compagni di marca sulla carta più quotati, come Valentino Rossi, Fabio Quartararo e Maverick Vinales. Senza di lui sarebbe stata una stagione MotoGP totalmente da dimenticare per la casa di Iwata. “Non vorrei prendermi questa responsabilità/merito – spiega il pilota Petronas SRT a ‘La Gazzetta dello Sport’ -. Tutti hanno fatto un ottimo lavoro, abbiamo vinto 7 GP. Poi, sul finale Vale è stato sfortunato e gli altri due sono calati, ma in generale il lavoro è stato buono“.

Rossi, Quartararo e Marquez

Nel 2021 avrà Valentino Rossi come compagno di box, un sogno inseguito da tanto tempo che diventa realtà. “Vale, per tutti i piloti è qualcosa di diverso. Non è un compagno qualsiasi. Per me ancora di più: lo conosco da tantissimi anni, siamo molto amici e legati, questa cosa ha un sapore diverso rispetto al sentimento generale. Sono sicuro che il diverso sarà solo positivo, e spero che faremo bene entrambi. Gli auguro un’ottima stagione, però cercherò di batterlo in ogni sessione e gara, ma stando entrambi davanti, non dietro“.

La sfida ad armi pari con Fabio Quartararo finisce in parità, questa volta è il francese ad aver preso paga. “Fabio ha iniziato a fare sempre più fatica nel cucirsi la moto addosso, nel trovare un assetto ideale che gli piacesse. Il feeling è calato drasticamente rispetto a inizio stagione“. In una recente intervista ha detto che non avrebbe voluto vincere senza Marquez in pista. Franco Morbidelli non è per nulla d’accordo: “Veramente? Non la pensava così a inizio Mondiale, no?“.

La presenza/assenza di Marc Marquez resta il primo grande dubbio della stagione MotoGP 2021. “Un infortunio così lungo credo non si vedesse da tanto nel motociclismo, un pilota che salta un anno intero, che poi forse sarà un anno e mezzo, forse non c’è mai stato. Solo lui sarà in grado di tornare da un infortunio così e vediamo in che stato di forma psico-fisica. L’augurio è di uscire da questa situazione il prima possibile, una cosa così non si augura a nessuno“.

Foto: Getty Images

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Marc Marquez

MotoGP, disastro Marc Marquez: Honda cercherà i colpevoli?

biaggi 250cc aprilia - motomondiale

MotoGP, la storia: Aprilia e gli anni gloriosi in 125cc/250cc

marcon moto2

Moto2, Tommaso Marcon: “È il Mondiale, partiamo con molta umiltà”