MotoGP, Franco Morbidelli: “Possibilità di podio più reali”

Franco Morbidelli e Fabio Quartararo arrivano a Le Mans con grande ottimismo dopo il week-end di Jerez. Podio possibile per il duo del team Petronas SRT.

14 maggio 2019 - 14:00

Franco Morbidelli e Fabio Quartararo sono chiamati ad un’altra grande impresa dopo la tappa di Jerez. Il pilota romano cercherà la sua terza top 10 consecutiva, il rookie francese correrà davanti ai suoi tifosi di casa al GP di Le Mans.

Dopo la storica qualifica in terra spagnola, il team Petronas arriva in Francia non senza una pressione maggiore. Fabio Quartararo ha conquistato una pole da record a Jerez ed era in lotta per le prime posizioni quando un guasto meccanico l’ha costretto a tornare ai box. Entrambi i piloti hanno avuto un’ottima giornata di test all’indomani della gara, con il francese in testa al lunedì.

Franco Morbidelli conserva bei ricordi del circuito Bugatti, tra cui la vittoria in Moto2 nella stagione iridata del 2017. “Arriviamo a Le Mans in ottima forma. Dopo un fantastico weekend a Jerez, siamo stati in grado di continuare a sviluppare la moto durante il test di lunedì. Abbiamo trovato soluzioni che potrebbero aiutarci nelle prossime gare. Le Mans ha caratteristiche abbastanza diverse da Jerez, quindi vedremo su cosa dobbiamo lavorare. Dopo quattro gare, probabilmente siamo dove speravamo di essere, in lotta per l’onore del miglior team privato, ma siamo ancora più affamati. Penso che dopo il GP di Spagna le possibilità di ottenere un podio diventino più reali, ma abbiamo ancora del lavoro davanti a noi“.

PRESSIONE CASALINGA PER QUARTARARO

Quartararo è super motivato non solo per i risultati raggiunti in Spagna, ma perché correrà davanti al pubblico di casa. “È bello andare a Le Mans dopo un fine settimana fantastico come a Jerez. Ci saranno molti fan al GP di Francia e questo mi darà una motivazione in più. Inoltre genera più stress e pressione poiché è il mio Gran Premio di casa, ma alla fine è bello avere una gara in cui i tifosi sono tutti dietro di me. Penso che la Yamaha YZR-M1 sarà adatta a Le Mans – ha sottolineato Quartararo -, perché negli ultimi anni la Yamaha ha fatto bene lì. Credo che possiamo ottenere un buon risultato. Faremo del nostro meglio e lavoreremo come abbiamo fatto a Jerez. Non vedo l’ora di correre“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Lin Jarvis: “MotoGP pronta al ritiro di Valentino Rossi”

MotoGP, Aprilia cerca tecnici. Massimo Rivola: “Servono risultati”

MotoGP, Franco Morbidelli: “Siamo stati veloci, ma non costanti”