MotoGP, Alberto Puig: “Ducati è la moto con il pacchetto migliore”

Alberto Puig, team manager Honda, ammette una leggera superiorità della Ducati rispetto alla RC213V: "Lorenzo è un'opportunità per crescere".

3 gennaio 2019 - 21:57

La stagione 2018 si è chiusa con la “tripla corona” della Honda, ma i tecnici nipponici sanno di non potersi adagiare sugli allori. Ducati ha fatto passi da gigante nelle seconda parte del Mondiale, a livello aerodinamico è più avanti di ogni altro costruttore, nei test di Jerez ha dimostrato di poter adottare soluzioni innovative per lo sviluppo della moto. Dal canto suo HRC sa di poter contare dal 2019 su due dei migliori piloti in circolazione che possono ridurre un eventuale gap tecnico con lo spessore del loro talento.

Alberto Puig non è certo personaggio largo di complimenti, soprattutto se riguardano gli avversari. E’ andato giù duro nei confronti di Valentino Rossi e Dani Pedrosa, ma quando si tratta della Ducati il suo cinismo si stempera. “Ora proseguiamo con molte motivazioni. Dobbiamo cercare un nuovo modo con un nuovo pilota e alcuni nuovi membri del team, questa è un’opportunità per crescere come squadra“. Con due piloti dai differenti stili di guida l’evoluzione della RC213V dovrebbe essere più esaustiva e consentire di scavare un margine dalla Desmosedici. “La nostra moto è migliorata dall’anno precedente al 2018. Ma è anche vero che la Ducati è migliorata molto“, ha sottolineato Puig come riportato da Motorsport-Total.com. “Al momento, la Ducati è la macchina con il pacchetto più bilanciato, quindi qualcuno deve ammetterlo.”

I tecnici Honda hanno dimostrato una grande capacità di adattamento alle richieste di Jorge Lorenzo nell’arco temporale dal test di Valencia a quello di Jerez, con una modifica al serbatoio che ha reso più agevole il lavoro del nuovo arrivato. In molti hanno commentato che Ducati ha impiegato un anno e mezzo per questa modifica, senza tenere conto che il maiorchino porta con sé alcune esperienze dell’era Ducati che potranno tornare utili nello sviluppo della RC213V. “Dobbiamo mettere a disposizione dei nostri piloti il miglior materiale possibile – ha aggiunto Alberto Puig -. Posso confermare che la Honda è impegnata in tutti i settori, siamo consapevoli dell’alto livello dei nostri avversari. La gente pensa sempre che tutto è facile per la Honda. Ma abbiamo grandi avversari. Yamaha non sta vivendo il periodo migliore, ma torneranno. Suzuki ha una grande moto“.

Scommetti con Johnnybet

Ricambi moto 4moto.it

Biglietteria per tutti gli eventi motoristici, F1 inclusa

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Marc Marquez, Fabio Quartararo e Jack Miller a Valencia

MotoGP Valencia: nuovi orari TV SKY, TV8 e streaming

Jorge Lorenzo con Ruben Xaus e Max Biaggi

MotoGP, Jorge Lorenzo: “Crutchlow, Zarco e Alex: una scelta difficile”

deniz oncu moto3 tech3 2020

Moto3: Deniz Öncü, esordio mondiale con Red Bull KTM Tech3 nel 2020